Sacile Partecipata e Sostenibile

Firma l'appelo online: Giù le mani dall'acqua e dalla democrazia! PDF Stampa E-mail
Venerdì 13 Gennaio 2012 10:40

img referendumIl Governo Monti pensa di mettere in campo un'iniziativa legislativa sui servizi pubblici locali (acqua inclusa), a partire dal Consiglio dei Ministri del prossimo 20 gennaio.Qualsiasi sia il provvedimento proposto sarà inevitabile la contrapposizione con l'esito referendario e il mancato rispetto della volontà popolare.

In merito ci vengono in aiuto un articolo de Il Sole 24 Ore di ieri (scaricabile qui) e un documento che l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha inviato al Governo lo scorso 05 gennaio (scaricabile qui). Il quotidiano di Confindustria, sempre ben informato sulle intenzioni del Governo, oltre a scrivere diverse "imprecisazioni" sulle posizioni dei referendari, arriva a proporre la definizione delle forme di gestione del servizio idrico: per cui sostanzialmente si dovrebbe tornare alle tre forme di gestione (gara, società misto pubblico-privata, e affidamento "in house"), così come previsto dall'art. 113 del TUEL per tutti i servizi pubblici, poi successivamente traghettato nell'art. 150 del Decreto Ambientale per quanto riguarda l'acqua. Inoltre propone di mettere paletti ben precisi all'affidamento "in house".In questo modo si arriverebbe ad escludere la possibilità di gestione tramite enti di diritto pubblico disconoscendo di fatto l'esito referendario.

L'Antitrust va ben oltre e arriva a chiedere al Governo l'estensione a tutti i servizi pubblici locali (quindi acqua inclusa) delle norme inserite nell'art. 4 della "manovra estiva". Infatti nel suo documento chiede di "limitare i casi di esclusione dalla nuova disciplina".

Questi, dunque, sembrano essere i propositi del Governo dei professori a cui va data sin da subito un'adeguata risposta affinché si scongiuri la loro concretizzazione.

Per questo è stato predisposto l'appello "Giù le mani dall'acqua e dalla democrazia!" che inoltriamo di seguito e in allegato, su cui è pronta una raccolta di firme on line. Puntiamo a raccogliere migliaia di firme già entro il weekend!

Firma e fai firmare l'appello del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua

"Giù le mani dall'acqua e dalla democrazia!"

Diffondiamolo tra i nostri contatti, pubblichiamolo sui siti, blog, su facebook e richiediamo la sottoscrizione di personalità illustri del mondo della cultura e dello spettacolo, così come anche di giuristi, segnalandole alla segreteria operativa ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

Iniziamo una martellante campagna di comunicazione per bloccare le nefaste intenzioni del Governo Monti. E' necessaria una mobilitazione straordinaria in tutti i territori: organizziamo banchetti e volantinaggi per informare le cittadine e i cittadini, organizziamo iniziative (presidi in luoghi simbolici e visibili, dibattiti e assemblee pubbliche, flash mob etc etc), attiviamo i contatti con i media locali per denunciare i propositi del Governo, ritiriamo fuori le bandiere dell'acqua, appendiamo quelle della campagna di "Obbedienza civile", esponiamo striscioni.

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Gennaio 2012 09:10
 
Articoli correlati :

» Lungo la Paisa non si gioca a polentina

Crollata una bella fetta di argine lungo la pista ciclabile sulla Paisa di San Giovanni del Tempio. Le forti precipitazioni di martedì si sono evidentemente infiltrate in una delle crepe già segnalate tempo addietro inutilmente dai cittadini ai...

» Acqua del Sindaco pericolosa?!

Già, l'acqua del Sindaco a Sacile è pericolosa. Speriamo non quella di rubinetto, ma certamente quella che sgorga allegra e apparentemente chiara e fresca dalle fontane pubbliche, di certo nuoce alla salute. Peccato, perchè è durata poco.Dopo la...

» Referendum costituzionale - I CONTENUTI DELLA RIFORMA

» appello dei 30 Sindaci contro il ddl regionale

Pubblichiamo di seguito il testo dell'APPELLO firmato da 30 Sindaci contro il disegno di legge regionale che accorpa servizio idrico e gestione rifiuti. Da anni presente al tavolo permanente per l'acqua, coordinato dal CEVI, SPS è contraria a...

» Complimenti a ...

Complimenti all'Amministrazione comunale di Azzano Decimo. Infatti la scuola materna di Tiezzo per i suoi 100 bimbi sarà fornita presto di una mensa a chilometri zero, cioè esclusivamente di prodotti di aziende del territorio. Oltre che per un...

» l'ARS e SPS sono per il Sindaco "minoranze rumorose"

Democrazia è partecipazione (Giorgio Gaber aveva letto e condiviso la Costituzione).Questo semplice concetto non rientra nei parametri che limitano il modo di ragionare del nostro sindaco Ceraolo. Nel suo irritato intervento sulla stampa del 31...

» no luce? no acqua!

Dopo tre anni l'Amministrazione forse si decide a mettere a frutto i 30.000 Euro per le casette dell'acqua, MA... si accorge che al Palamicheletto manca la luce per illuminarla!Allora, a parte gli anni trascorsi in tema di semplice casetta per...

» firmate la petizione contro il nuovo Ospedale in Comina!

SPS inizia da domani la raccolta firme per la Petizione “l’Ospedale di Pn, adeguato alle norme, resti sul sito attuale di via Montereale risparmiando sui costi e senza cementificare” che verrà inviata a sostegno dell'eventuale referendum dei...

» Referendum Ospedale Pordenone: per ora "congelato"

La questione del congelamento del Referendum relativo al nuovo Ospedale di Pordenone, perchè manca nella commissione deputata a valutarlo la figura del Difensore Civico, mette a nudo due aspetti:Il primo è che purtroppo ancora una volta lo...

» Sentenza: in Italia bollette dell'acqua illegittime!

Pubblichiamo l'importante COMUNICATO STAMPA del 31 gennaio 2013 del coordinamento referendario per l'acqua pubblica:Il Consiglio di Stato: Referendum acqua non rispettati, gli italiani pagano una bolletta illegittima da luglio 2011!Lo ripetiamo...