Sacile Partecipata e Sostenibile

Napoli come Parigi, l'acqua è di nuovo pubblica PDF Stampa E-mail
Sabato 29 Ottobre 2011 07:53

img articoloIl Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua e il Comitato Acqua Pubblica Napoli salutano con gioia e soddisfazione il voto del Consiglio Comunale di Napoli che ha approvato, sostanzialmente all'unanimità, la trasformazione dell'azienda "Arin S.p.a." in “Acqua Bene Comune Napoli”, un ente di diritto pubblico che gestirà le risorse idriche.

Si tratta delle prima effettiva attuazione del voto referendario, e della volontà di 27 milioni di cittadini, in una grande città: a Napoli l'acqua torna pubblica.

Si compie il primo, storico, passo verso la ripubblicizzazione del servizio idrico nel nostro paese.

Ci aspettiamo adesso che tutte le altre città seguano l'esempio napoletano e che oltre alla ripubblicizzazione si vada nella direzione di una reale partecipazione dei cittadini e dei lavoratori nella gestione del Servizio Idrico Integrato.

Da oggi, 26 ottobre, inizia il percorso della gestione pubblica e partecipata del servizio idrico, a cui tutti i cittadini e tutte le cittadine saranno chiamati a contribuire.

L'acqua torna ed essere un bene comune e nessuno, d'ora in poi, potrà dire che non si poteva fare. Su acqua e referendum indietro non si torna.

Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua

Comitato Acqua Pubblica Napoli

Napoli, 26 ottobre 2011

Ultimo aggiornamento Sabato 29 Ottobre 2011 08:02
 
Articoli correlati :

» Acqua del Sindaco pericolosa?!

Già, l'acqua del Sindaco a Sacile è pericolosa. Speriamo non quella di rubinetto, ma certamente quella che sgorga allegra e apparentemente chiara e fresca dalle fontane pubbliche, di certo nuoce alla salute. Peccato, perchè è durata poco.Dopo la...

» Referendum costituzionale - I CONTENUTI DELLA RIFORMA

» BUON COMPLEANNO al comitato per la salute pubblica bene comune!

COMUNICATO STAMPA del 22 febbraio 2014:Proprio in questi giorni il Comitato Salute Pubblica Bene Comune-Pordenone compie un anno.Nato dalla volontà di alcuni cittadini di partecipare alle scelte relative al nuovo Ospedale di Pordenone in forte...

» segnalazioni dei cittadini di Sacile ovest

Mentre finalmente dopo oltre 15 anni i residenti di via Aquileia han festeggiato l’illuminazione della via, alcuni cittadini ci hanno contattato da Sacile ovest per comunicarci che alla rotonda di viale M. Sfriso mancano ancora le strisce pedonali...

» Complimenti a ...

Complimenti all'Amministrazione comunale di Azzano Decimo. Infatti la scuola materna di Tiezzo per i suoi 100 bimbi sarà fornita presto di una mensa a chilometri zero, cioè esclusivamente di prodotti di aziende del territorio. Oltre che per un...

» no luce? no acqua!

Dopo tre anni l'Amministrazione forse si decide a mettere a frutto i 30.000 Euro per le casette dell'acqua, MA... si accorge che al Palamicheletto manca la luce per illuminarla!Allora, a parte gli anni trascorsi in tema di semplice casetta per...

» firmate la petizione contro il nuovo Ospedale in Comina!

SPS inizia da domani la raccolta firme per la Petizione “l’Ospedale di Pn, adeguato alle norme, resti sul sito attuale di via Montereale risparmiando sui costi e senza cementificare” che verrà inviata a sostegno dell'eventuale referendum dei...

» Referendum Ospedale Pordenone: per ora "congelato"

La questione del congelamento del Referendum relativo al nuovo Ospedale di Pordenone, perchè manca nella commissione deputata a valutarlo la figura del Difensore Civico, mette a nudo due aspetti:Il primo è che purtroppo ancora una volta lo...

» Sentenza: in Italia bollette dell'acqua illegittime!

Pubblichiamo l'importante COMUNICATO STAMPA del 31 gennaio 2013 del coordinamento referendario per l'acqua pubblica:Il Consiglio di Stato: Referendum acqua non rispettati, gli italiani pagano una bolletta illegittima da luglio 2011!Lo ripetiamo...

» Reggio Emilia ripubblicizza l'acqua!

Con 27 voti favorevoli e soli 3 astenuti la mozione presentata dal Comitato Acqua Bene Comune è stata approvata in Consiglio Comunale. Il testo recava   oltre 1500 firme di cittadini. Un testo elaborato durante l'estate in un tavolo allargato (a...