Sacile Partecipata e Sostenibile

Area Mineraria Sacilese

L'area della Mineraria Sacilese si presta ad essere una delle prossime, non è la sola, tappe dello scempio urbanistico e paesaggistico a Sacile. Noi crediamo che un ampio dibattito pubblico possa essere il presupposto affinchè si colga l'occasione per una pratica urbanistica partecipata e sostenibile su questa zona, la presente sezione vuole, nel nostro piccolo, contribuire a dare informazioni e spunti di riflessione a partire dalla storia pluriennale di questa vicenda ...



E la Mineraria??? PDF Stampa E-mail
Lunedì 16 Novembre 2020 17:32

Sta per finire il 2020. E la Mineraria Sacilese SpA forse si appresta al trasferimento? Quel trasferimento "previsto in breve", "imminente", "tra poco", "in tempi celeri", "presto" ecc. ecc. come ci stanno dicendo i vari Sindaci e assessori di centro destra e di centro sinistra da oltre 30 anni. Come avevano promesso nel lontano 1985 ai cittadini che avevano acquistato casa nel complesso residenziale "Ai carpini" di fronte alla Mineraria. Come ci han promesso come soluzione all'inquinamento in centro e fine dei problemi del traffico pesante a Ronche.
E intanto, inanellando una promessa disattesa dietro l'altra, nessuna amministrazione ha voluto e saputo imporre un qualche seppur minimo intervento per contenere almeno un pò la polvere della lavorazione e il rumore.
Sappiam bene che la polvere del carbonato di calcio non è di per sé nociva, sicuramente meno delle decine di camion che ogni giorno entrano ed escono. Ma è innegabile il dovere di una ammnistrazione comunale quanto meno di ALLEVIARE il disagio subito dai suoi cittadini a fronte di un'attività così impattante.

 

 

 

 

 

 

 

 

Non è stata ripristinata nemmeno la piantumazione del verde dopo che diversi alberi erano stati eliminati in seguito ai fortunali che avevano colpito la zona.

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Novembre 2020 19:54
 
quinta puntata: rinvio a ... chissà... PDF Stampa E-mail
Sabato 06 Dicembre 2014 18:35

Quinta puntata

Cosa aveva dichiarato questa stessa Amministrazione il 15/04/2012? "E' arrivato il tempo del progetto edilizio relativo al nuovo stabilimento della Mineraria. Passo definitivo per lo spostamento dal centro."
06/12/2014: trasferimento sospeso

Ultimo aggiornamento Sabato 06 Dicembre 2014 19:03
 
quarta puntata: approvazione P.R.P.C. PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Gennaio 2013 18:45

Quarta puntata

30/11/2005

Il Consiglio Comunale di Sacile (Amministrazione Cappuzzo) approva il P.R.P.C. di iniziativa privata, Ambito di Trasferimento XIII del P.R.G.C. - comparti B e C

Il piano presentato dalla Società Mineraria Sacilese s.p.a., adottato il 28/04/2004 (vedi 3^puntata) viene approvato alle 2.30 al gelo del San Gregorio, presente tra il pubblico il solo responsabile stampa del Gazzettino.
Vengono presentati tre O.d.G., uno della minoranza (respinto) e due della maggioranza (approvati).
Infine i voti favorevoli sono 21 (tutte le forze di maggioranza e minoranza);
nessun contrario e nessun astenuto.

Questo però non significa che le cose sono andate altrettanto semplicemente.
Alcuni consiglieri, non presenti nella precedente Amministrazione, nutrivano infatti grande speranza che il governo di centro-sinistra avrebbe fatto di tutto per modificare quanto possibile questa colata di cemento e, accortisi che questa speranza non era affatto condivisa da “Intesa Democratica” intera, avevano cercato allora di opporre resistenza.
Nello specifico l'Assessore esterno (quindi senza diritto di voto in Consiglio) Giuseppe Pignat, fortemente sostenuto dalla Segreteria locale e provinciale di IdV, il consigliere Giovanni Buttignol (Margherita) e la consigliera Rossana Casadio (RC). Tanto che il Sindaco aveva dovuto indire una riunione allargata a tutti gli iscritti delle forze di maggioranza per pervenire ad un consenso.

Ultimo aggiornamento Giovedì 03 Gennaio 2013 20:38
 
terza puntata: adozione del PRPC dell'Ambito XIII PDF Stampa E-mail
Sabato 04 Febbraio 2012 19:25

Terza puntata

28/04/2004

Il Consiglio Comunale (Amministrazione Fasan) delibera l'adozione del PRPC di iniziativa privata – Ambito di trasferimento XIII (Mineraria) del PRG, comparti B e C

L'Assessore all'Urbanistica, Franco Cesa, illustra il punto all'O.d.G. Sin dalle prime battute mette in rilievo come questa situazione, risalente a fine anni '80, negli anni si è trasformata sempre più in uno svantaggio, per una serie di valutazioni politiche dimostratesi errate e per difficoltà amministrative, non solo per il fatto che sia il sedime della strada di Via Cartiera Vecchia sia l'area in cui si è costruito il Palamicheletto tutt'ora non sono di proprietà del Comune, ma che nel frattempo si sono moltiplicate le controversie con la società, che ora vedono delle cause in corso e la richiesta di danni al Comune.

Ricordate che vi avevamo detto che per quella fetta di torta "gratuita", corrispondente all'area del Palamicheletto, noi cittadini avremmo poi pagato molto caro il resto della torta?!

Ultimo aggiornamento Mercoledì 08 Febbraio 2012 21:09
 
seconda puntata: le direttive per il piano regolatore del 1994 PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Novembre 2011 17:28

img artSeconda puntata

In questa puntata intendiamo offrire ai lettori sia informazioni “storiche”, sia spunti di riflessione su uno degli aspetti caratterizzanti quanto precede il varo di nuove colate di cemento: lo spreco di belle intenzioni e allettanti promesse fissate senza remore nero su bianco nelle “Direttive” (un documento di indirizzo politico) che puntualmente non vengono poi ottemperate negli anni a venire, salvo che nella previsione delle nuove edificazioni - ovviamente al 99% di iniziativa privata.
Inoltre apprenderemo interessanti giochi linguistici per arrampicarsi sugli specchi e motivare la generosa elargizione di cubatura.
Riporteremo quindi virgolettati sia passaggi tratti dal documento approvato, sia interventi particolarmente interessanti durante il Consiglio.

20/05/1994

Il Consiglio Comunale di Sacile (Amministrazione Fasan) approva le Direttive da seguire nella predisposizione della Variante Generale al Piano Regolatore Comunale approvato il 19/02/1984 e ritenuto non più adeguato alla normativa in vigore e alle esigenze della città.

Ultimo aggiornamento Sabato 05 Novembre 2011 21:59
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2