Sacile Partecipata e Sostenibile

Telepordenone e modificazioni climatiche PDF Stampa E-mail
Giovedì 04 Marzo 2010 09:54

Cari amici, non so se avete avuto l'opportunità di vedere lunedì sera 1° marzo, la trasmissione a Telepordenone sulle modificazioni climatiche dovute all'effetto serra ed al riscaldamento terrestre,  dal titolo cialtronesco "raffreddamento terrestre".  Presenti in studio oltre al conduttore Di Meo, che nell'occasione ha parlato poco, probabilmente perchè poco ne sa sull'argomento, l'ex onorevole Agrusti, il dott. Tirelli del CRO di Aviano, l'assessore all'urbanistica del comune di Pordenone ed un tecnico dell'OSMER, il Centro meteoreologico regionale. In collegamento telefonico cera pure un certo Cascioli, che è stato presentato come esperto climatologo.

Mentre tutto il mondo si interroga sulle misure da apportare per mitigare gli effetti ritenuti catastrofici dovuti al riscaldamento terrestre, questi signori hanno organizzato una trasmissione da persone incoscienti, da irresponsabili, da professionisti della menzogna, raccontandoci che l'effetto serra è in pratica una gran balla messa in giro dagli ambientalisti e/o da quelli che ci guadagnano sopra, come i maggiori esperti mondiali di climatologia e le industrie che producono materiali per l'energia alternativa. sic.   Hanni ed hanni di studi dei migliori scienziati del mondo riuniti sotto l'IPCC (il più grande ente del mondo che studia le modificazione climatiche) non contano niente secondo Agrusti e C. Ci sono solo una piccola percentuale di scettici, (tra l'altro, tutti citati dall'ineffabile Agrusti),  che afferma che non c'è nessun riscaldamento globale, e che affermano che se questo ci fosse non è imputabile all'uomo. Miliardi di tonnellate di CO2 ed altri agenti inquinanti che ogni anno l'uomo immette nell'atmosfera, secondo questi signori, non provoca nessun effetto ne sulla salute , ne sul cambiamento climatico. Io penso che se forse anche non c'è  la matematica certezza sull'effetto devastante sul clima delle attività dell'uomo, immettere ogni anno milioni di tonnellate di agenti inquinanti non fa certo bene alla salute.

E tra l'altro dovremmo usare un principio di cautela nell'immettere milioni di inquinanti nell'atmosfera, prudenza sconosciuta alle nostre società consumiste. Naturalmente alla trasmissione non hanno invitato nessun ambientalista e nessuno contrario alle bizzarre tesi esposte nel dibattito. Addirittura Agrusti ha esortato i cittadini a non comprare pannelli fotovoltaici e prodotti per l'energia alternativa e il prof. Tirelli, in merito alle concentrazioni di polveri inquinanti nell'atmosfera, come il PM10, il biossido di azoto, ecc, ha affermato testualmente che " le polveri ci sono anche quando uno pulisce il tavolo di casa ed infatti si dice che ha fatto la polvere"!!

Per il "grande oncologo" l'inquinamento non esiste ed i cambiamenti climatici ci sono sempre stati. Si è dimenticato di dire che i tumori sono provocati per la maggior parte dalle schifezze che respiriamo, da quello che mangiamo e beviamo.....Agrusti poi che fa il "professorino" e la morale agli altri,  è stato un protagonista della stagione di tangentopoli, raggiunto anche da un avviso di garanzia ed ha sempre fatto parte di quella monenclatura di ladri che ha portato l'Italia sull'orlo della bancarotta. Quando poi  il tecnico dell'OSMER si è permesso di dire che, dati scientifici alla mano (gli unici dati scientifici dati, tra l'altro, nella trasmissione), che la temperatura media nella nostra regione si è alzata di un grado negli ultimi cinquant'anni, è stato a dir poco sbeffeggiato. Insomma, questi signori, solo perchè l'ultimo inverno è stato lungo e freddo (confondendo così il tempo con il clima) hanno messo in piedi una farsa ignobile, vergognosa ed irresponsabile. Si rischia così di vanificare tutti gli sforzi di tutti quelli che per anni avvertono del rischio del riscaldamento terrestre e dell'inquinamento atmosferico, di quelli che propongono alternative e stili di vita possibili e tecnologicamente già a portata di mano (tra l'altro le tecnologie cosidette pulite creano migliaia di posti di lavoro, ed in un momento di crisi economica come l'attuale non mi sembra poco...). Così mentre la Germania si avvia ad avere il 20% di energia da fonti rinnovabili e pulite, mentre l'Italia sta restando pericolosamente indietro. Qualcuno ha il dovere di intervenire contro questo sconcio e di rispondere per le rime a questa trasmissione.   A questi signori di Telepordenone farebbe sicuramente  bene vedere un recente film sulle mutazioni climatiche future, dal titolo molto adatto a loro, The Age Of Stupid (l'era della stupidità).....Ditemi cosa ne pensate.

Articolo inviato da: Emilio Ditali

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Aprile 2010 08:26
 
Articoli correlati :

» Sciopero globaale per il clima 27 settembre 2019

» la riqualificazione energetica conclude il nostro percorso

Giovedì 10 aprile SPS ha degnamente concluso il percorso sulla sostenibilità in ambito del costruito. Ancora una serata che non ha disatteso le aspettative: con un relatore che aveva dalla sua la competenza arricchita da chi ci crede veramente. Il...

» Un consorzio virtuoso per il rilancio dell'edilizia senza un solo metro cubo in più

Un soggetto giuridico ad hoc che riunisca imprese edili, aziende dei vari settori ad esse collegati come serramenti, tinteggiature, carpenteria, impiantistica ecc., una banca, un'agenzia assicurativa e quant'altro. Lo scopo è quello di consorziarsi...

» Vinta la scommessa del blocco di ghiaccio anche a Klagenfurt

L'ormai famosa iniziativa per stupire e convincere sull'assoluta urgenza della coibentazione degli edifici è stata sperimentata per la prima volta a  Winklern, nella valle della Möll, nel 1996. Da quella volta i Comuni austriaci si mettono in...

» SPS sta con Norbert Lantschner

Il Dott. Norbert Lantschner, ideatore e direttore di CasaClima, è stato licenziato! Senza una telefonata, senza un confronto, ma con una lettera che gli è arrivata nel giorno prima dell’udienza dal giudice del lavoro, dove si sarebbe dovuta...

» Ecco chi vede nella certificazione energetica una risorsa di sviluppo ...

Convegno per artigiani e imprese a Trieste.APE, in collaborazione con CCIAA, API, CNA e Confartigianato Trieste, organizza il convegno per artigiani ed imprese dal titolo:Efficienza energetica, un’opportunità di crescita per le impreseL'Unione...

» Il Cubo di ghiaccio e l'Inquinamento

Cari sostenitori di SPS, il titolo vi stupisce? Vi chiedete cosa ha a che fare un cubo di ghiaccio con l’abbattimento dell’inquinamento?Ve lo spieghiamo subito:Questo è un cubo di ghiaccio posizionato in mezzo a una piazza, coperto da una...

» Crisi nell'edilizia? Perché non risanare con un'occhio al risparmio energetico e l'effetto sulla qualità abitativa come si fa in Austria?

L’edilizia è ferma? Solo in Italia.Oltreconfine gode di ottima salute ... e con essa anche i . Perché dalle città ai più piccoli paesini è tutto un cantiere. Ma non per costruire torri ed eco-mostri vari.Per risanare interi quartieri di...

» Il 14 ottobre la Giunta Regionale ha approvato la VEA

Ah beh, a pochi giorni dall’imminente entrata in vigore della certificazione energetico-ambientale prevista inevitabilmente per il 31 ottobre 2011, la Giunta regionale ha approvato in via preliminare il protocollo regionale VEA (la cui gestazione,...

» Convegno a Udine APE e CasaClima

Io abito in una CasaClima e tu?SABATO  1 OTTOBRE 2011 10.00 - 13.00SALA CONVEGNI 1° piano ingresso sudUdine Fiere Torreano di Martignacco UDINEUna casa con elevata qualità energetica, benessere abitativo, sostenibilità ambientale e risparmio...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna