Sacile Partecipata e Sostenibile

Indagine EURISPES sulla Condizione dei bambini in Italia PDF Stampa E-mail
Mercoledì 29 Dicembre 2010 23:58

 

img-artIl 16 dicembre 2010 è stata presentata da EURISPES l’indagine conoscitiva sulla CONDIZIONE DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA IN ITALIA. Basta anche solo leggere i titoli che qui sotto vi riportiamo per rendersi conto di quali e quanti siano oggi gli aspetti che incidono, anche in modo drammatico, sul diritto dei bambini e degli adolescenti di crescere sereni:

IDENTIKIT DEL BAMBINO

  1. La percezione della crisi economica
  2. il clima familiare: maggiore litigiosità
  3. La paghetta: quanti soldi e come vengono spesi?
  4. Con chi vivono i bambini
  5. Dialogo in famiglia: i bambini parlano poco di emozioni e paure
  6. Le paure dei bambini: deludere ai genitori
  7. Divieti, obbedienza e litigi
  8. I genitori ideali? I propri. Ma anche la coppia Totti-Blasi
  9. Domina la tv, in crescita l’uso dei telefonini
  10. Il boom delle consolle
  11. Un uso solitario delle tecnologie
  12. Che cosa fanno su internet: esplodono YouTube e Social network
  13. Videogiochi: cosa orienta l’acquisto
  14. Aumentano i bambini che possiedono il cellulare
  15. 2 bambini su 3 lo usano per fare foto e filmati
  16. Il piacere di leggere
  17. Stranieri in classe, fenomeno in crescita
  18. Sentimenti positivi verso i bambini stranieri
  19. A scuola oltre 1 bambino su 3 vittima di bullismo
  20. Le mille facce del bullismo e le differenze di genere
  21. Più del 10% sostiene il bullo in maniera indiretta
  22. Chi non sa difendersi è la vittima principale del bullo
  23. Quasi la metà dei bambini “costretta” alla dieta
  24. L’eccessivo consumo di dolci, sanck, merendine

IDENTIKIT DELL’ADOLESCENTE

  1. Adolescenti più consapevoli della crisi rispetto ai bambini
  2. Meno soldi per le spese quotidiane e il tempo libero
  3. Il clima familiare: in aumento le liti con i genitori
  4. La paghetta non risente della crisi
  5. I maschi spendono soprattutto nelle uscite con gli amici, le femmine nello shopping. Ma solo 1 adolescente su 10 è attento a risparmiare.
  6. Resiste la famiglia tradizionale
  7. Dialogo in famiglia: scuola e amici gli argomenti principali
  8. Paure, sesso e sentimenti per  molti sono un tabù
  9. La paura principale: non essere all’altezza delle aspettative
  10. Il conflitto con i genitori: disobbedisce il 24,2% dei ragazzi
  11. È lo studio il principale argomento di discussione
  12. Fughe da casa: ci pensa 1 adolescente su 3
  13. La tv ha ceduto il passo al pc
  14. Un quarto degli adolescenti usa il cellulare per più di 4 ore al giorno
  15. Il boom della consolle
  16. Oltre 7 ragazzi su 10 navigano da soli
  17. Il 14,8% dei ragazzi cerca o scarica materiale vietato
  18. Si innamora su internet il 17,3% degli adolescenti
  19. Il rischio legato alla finzione preoccupa la metà dei ragazzi
  20. 1 adolescente su 10 ritiene accettabile che un coetaneo si spogli in internet
  21. Musica e film sempre più scaricati dal web
  22. Videogiochi: avventura e sport vincono sugli “sparatutto”
  23. 1 adolescente su 3 non ama leggere
  24. Una passione nata dall’interesse personale
  25. Classi sempre più multietniche, soprattutto nel Nord-Ovest
  26. Curiosità e simpatia i sentimenti prevalenti verso lo straniero in classe
  27. Bullismo. Un fenomeno pervasivo e articolato
  28. Danni e furti subiti dal 26% dei ragazzi, offese e provocazioni da oltre il 25%
  29. Rabbia, empatia con la vittima, disapprovazione sono i sentimenti più comuni
  30. Le vittime del bullo. Chi non sa difendersi, gli stranieri e chi ha difetti fisici
  31. Il bullismo passa anche dal cellulare
  32. Sul web la diffusione di informazioni false colpisce il 7,4% dei ragazzi
  33. Ricorre al bisturi per ragioni estetiche  il 5,3% degli adolescenti
  34. Quasi il 28% dichiara di bere superalcolici
  35. Il 17,6% giudica positivo o accettabile ubriacarsi
  36. Una dieta abbastanza equilibrata
  37. Il 16% delle ragazze è a dieta perché si sente grasso
  38. Mangiare fuori: al primo posto la pizzeria, al secondo il fast-food

Potete trovare il documento nel sito www.eurispes.it

Ultimo aggiornamento Giovedì 30 Dicembre 2010 00:10
 
Articoli correlati :

» i falsi guadagni

Ma davvero ci abbiamo guadagnato e affidando l'alimentazione dei nostri bimbi alle ditte di ristorazione??? Quanto son serviti i soldi buttati nelle varie iniziative spot nelle scuole per l'infanzia ma non aver ancora un vero programma curriculare...

» quando i Ministeri la dicono tutta

Già. Quando i Ministeri (ovviamente ricoperti da persone responsabili e competenti) la dicono tutta sul perchè la qualità di vita in una certa Nazione è quella che è.Andiamo : andiamo per questo articolo in ... SVEZIA.In Svezia dove dal 2015...

» Una mostra al 100% a misura di bimbi

Per celebrare il gemellaggio con Novigrad l'Amministrazione, tra le altre cose, ha previsto l'esposizione dei disegni delle bambine e dei bambini delle scuole dell'infanzia e delle primarie delle due città.Allora facciamo una volta per tutte le...

» dedicato ai "grandi"...

Dedicato ai "grandi" ... che poi tanto "grandi" non sono, visto che durante la bella stagione i bimbi trasportati sul seggiolino delle bici dai "grandi" son purtroppo quasi tutti SENZA CASCHETTO. Ulteriore esempio della e della totale mancanza di...

» studio sull'inquinamento all'interno delle scuole

E' stato presentato a metà marzo 2014 a Tavagnacco il risultato dello studio di due anni di ricerca condotta dai dott. Marilena Mazzariol, Manuela Mazzariol, Alen Carli e del Servizio di Allergo-Pneumologia Clinica Pediatrica, Università di...

» una vera biblioteca per piccoli lettori

Cogliendo l'occasione per fare i complimenti a tutti quanti in questi anni hanno promosso e sviluppato il progetto Biscù, al quale auguriamo ancora tanto successo, cogliamo anche il modo – noi “grandi” - di fermarci a riflettere quanto...

» Risposta del Prefetto al nostro Esposto sull'attesa al PS Pediatrico

E' pervenuta a Sacile Partecipata e Sostenibile e all'Associazione per il Rinnovamento della Sinistra da parte della Prefettura di Pordenone la per la situazione verificatasi il giorno 30/11/12 al Pronto Soccorso Pediatrico di Pordenone. Alcune...

» diamo la cittadinanza onoraria ai piccoli cittadini stranieri di Sacile

Il Presidente della Repubblica ha dichiarato: ''E' una follia non riconoscere la cittadinanza ai figli di immigrati che nascono in Italia” e molti Comuni si sono mossi per aderire alla proposta di dare un riconoscimento di cittadinanza...

» Accertato l'aumento delle morti per inquinamento - cosa aspettiamo?

Nel 2009 e nel 2011 sono stati pubblicati due importanti studi del Progetto EpiAir (Inquinamento atmosferico e salute: sorveglianza epidemiologica e interventi di prevenzione) sugli effetti dell’inquinamento atmosferico sulla mortalità e i...

» Tamai, convegno sull'inquinamento e la salute dei bambini, giovedì 27 ottobre ore 20.00

GIOVEDI 27 OTTOBRE 2011 ore 20.00SALONE PARROCCHIALE DI TAMAILa serata medica avrà come tema:“Inquinamento atmosferico e salute dei bambini: implicazioni e correlazioni”Interverranno nell’ordine:Dott. Gustavo Mazzi Presidente ISDE -...