Sacile Partecipata e Sostenibile

Contatti

Sorridente Per comunicare con noi puoi telefonare al n. 0434-733716

Per commentare gli articoli partecipa al gruppo Sacile Partecipata e Sostenibile in facebook

Avvisi

pubblicati dati inquinamento marzo 2019

Segnalazioni

Banner

Chi è online

 36 visitatori online

Notizie flash

Stop al Consumo di TerritorioSpS aderisce a "Stop al Consumo di Territorio", per un territorio non cementificato.

 

 

Benvenuto in Sacile Partecipata e Sostenibile!
La congestione della Pontebbana e il nuovo Masterplan della Carinzia PDF Stampa E-mail
Martedì 31 Luglio 2018 15:09

Siamo alle solite.
Per i nostri amministratori e politici non esiste altro che moltiplicare i chilometri di asfalto per accontentare il traffico. Loro lo chiamano decongestionare, snellire, distribuire. Il problema è che bisognerebbe invece poter dire DIMINUIRE, RIDURRE, TOGLIERE.

Ricordate quando Beppe Grillo diceva che grazie a Internet non sarebbero più circolate le mozzarelle, bensì la ricetta per la mozzarella?!
Beh, così non è stato e la riprova è che abbiamo un traffico autostradale aumentato in FVG di quasi l'8%, che le aziende non tengono più le merci in magazzini perchè vendita on line significa anche che il cliente vuole subito l'acquisto. Quindi moltipilicazione di corrieri e camioncini. Più le varie delocalizzazioni e i prezzi stracciati degli autotrasportatori esteri e la frittata la viediamo e la paghiamo bene. A ciò aggiungete la solita miopia dei nostri politici in fatto di gestione della mobilità, in particolare di quella pubblico e su rotaia.

Apprendiamo quindi che ci aspettano nuove strade, gronde, bypass, ampliamentie raddoppi di carreggiata, ponti, sovrapassi o sottopassi (il famoso tunnel da 100 milioni da Casarsa a Sacile della giunta Illy!), circonvallazioni, ecc ecc., perchè le auto ogni giorno sono incolonnate in lunghe code.

 

 

 



Hmmmm, ma non ci han detto la stessa cosa quando han fatto la Cimpello - Sequals? Quando han deciso per la terza corsia? Quando han fatto la Portogruaro - Sacile? Quando a Sacile ci han fatto le due bretelle? Quando l'amministrazione Ceraolo ha deciso per la gronda est?

L'unica equazione pare sempre: aumenta il traffico su gomma = aumentiamo le strade.
DIMINUIAMO il traffico su gomma, mai, magari prendendolo come impegno diverse decine di anni fa.

Lo stesso, in misura minore, vale oggi per la nostra cara vecchia ma sempre vigorosamente pericolosa Pontebbana: avete sentito qualcuno dire "se ci son così tante auto in così lunghe code proviamo un pò a RIDURRE le auto"?

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Agosto 2018 14:14
 
Accoglienza: come NON la racconta la Lega PDF Stampa E-mail
Lunedì 30 Luglio 2018 08:43

Sono più o meno una ventina i cittadini stranieri ospitati ufficialmente nel nostro Comune di 19.500 abitanti.
Lasciamo però la questione d'accordo o non d'accordo sull'accoglienza di esseri umani non solo alti e biondi e vediamola solo dal punto di vista dei nostri Ordinamenti, perchè innanzitutto la buona politica ha la responsabilità di SPIEGARE, poi si potrà dire di essere d'accordo o no.

Sacile ha aderito infatti al progetto SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) che di fatto aveva l'obiettivo di passare dall’approccio emergenziale al tema dei richiedenti asilo verso una modalità più ordinata, innanzitutto stabilendo degli equilibri certi tra popolazione residente e richiedenti asilo accolti. Si è pervenuti alla decisione che ogni Comune aderente allo SPRAR avrebbe accolto con una quota del 2,5 per mille abitanti (1,5 per mille nelle grandi città) e avrebbe avuto anche il dovuto sostegno finanziario.

 

2,5 per MILLE ... uhhhhhh, una quantità terrrrribile!
Infatti, chi non ha la memoria corta, ricorderà che nel maggio del 2015 la Segretaria/Assessora della Lega, oggi Onorevole, Vannia Gava, dichiarava «Se arrivano clandestini alzeremo le barricate in piazza: Sacile rischia di diventare un’altra Quinto di Treviso. La prefettura si è trasformata in agenzia immobiliare per immigrati. Basta invasione. Stop alla convenzione SPRAR dal primo gennaio 2016».

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Luglio 2018 17:50
 
risposta del Prefetto su ritardo ambulanza PDF Stampa E-mail
Venerdì 22 Giugno 2018 08:21

E' pervenuta in data 12/06/2018 la risposta all'esposto del 29 marzo c.a. relativo al ritardo dell'arrivo dell'ambulanza per soccorrere un anziano di 82 anni in via Garibaldi.

Ultimo aggiornamento Lunedì 20 Agosto 2018 13:35
 
sicurezza stradale: chi ci tiene davvero se ne intende PDF Stampa E-mail
Mercoledì 16 Maggio 2018 18:59

Chi ci tiene davvero se ne intende.
Sono andate a buon fine entrambe le segnalazioni: quella sulla segnaletica orizzontale in difetto sul dosso di via Cartiera vecchia e quella sulla scarsa visibilità dei due semafori rossi al passaggio a livello sulla Pontebbana provenendo da est verso Sacile.

 

 

Ecco come giustamente si presenta ora ben visibile il dosso. Il 10 maggio la segnaletica è stata corretta.

 

 

 

Ed ecco il prima e il DOPO dei due semafori rossi a lato delle sbarre della linea Sacile - Gemona (per ora Maniago).

Ultimo aggiornamento Mercoledì 16 Maggio 2018 19:31
 
Esposto su ritardo ambulanza PDF Stampa E-mail
Giovedì 29 Marzo 2018 19:12

AL PREFETTO DI PORDENONE                                                                                                              Sacile, 29/03/18

Oggetto: Tempo di attesa per ambulanza a Sacile

Ill.mo sig. Prefetto,

Con la presente la lista civica Sacile Partecipata e Sostenibile intende esporre all’attenzione della S.V. quanto segue:
La stampa locale (Messaggero Veneto e Gazzettino) riporta in data odierna di un infortunio accaduto nella mattinata di ieri, mercoledì 28 marzo c.a., in via Garibaldi, ad un anziano di 82 anni di Sacile.
Viene riportato dalla stampa che la prima telefonata al NUE è avvenuta alla ore 12.05, la seconda alle 12.30 e la terza alle 12.56, mentre l'arrivo dell'ambulanza è avvenuto “intorno alle 13.15”.

Ritenendo che
tale situazione, a maggior ragione trattandosi di persona in età avanzata, sia stata di inaudita gravità, perchè il ritardo notevole avrebbe potuto anche portare ad un aggravamento delle condizioni di salute della persona anziana,

Ultimo aggiornamento Martedì 05 Giugno 2018 17:05
 
Ottima possibilità per il Pujati! PDF Stampa E-mail
Domenica 25 Marzo 2018 19:28

Nuovo finanziamento in arrivo oltre ai 14 milioni Inail. Si tratta di 61 milioni dal Ministero per l'Istruzione e dalla UE per l'adeguamento sismico a la messa in sicurezza di strutture scolastiche.


Confermata dunque la proposta di SPS: anche questa voce, oltre al finanziamento per la riqualificazione energetica, può essere usata per l'ampliamento dell'edificio che ospita il Liceo Linguistico dell'ISIS G.A.Pujati di Sacile!

 

Infatti, udite udite (leggete leggete), nella graduatoria le priorità riguardano "l'adeguamento sismico e la messa in sicurezza". Ecco che potrebbe starci perfettamente la ristrutturazione. Ma aggiungendo che sono previsti anche "ampliamenti" si può procedere anche in questa direzione.
Non solo.
Nella graduatoria saranno considerati anche il "livello di progettazione" (attualmente a ZERO anche per la "nuova" scuola elementare....), ennesima riprova che la richiesta di SPS di aprire intanto il più ampio confronto per una "progettazione partecipata" è una richiesta motivata per accelerare i tempi quando davvero inizierà la fase progettuale.

Ultimo aggiornamento Domenica 25 Marzo 2018 20:53
 
la "sicurezza" a Sacile: questa Araba Fenice ... PDF Stampa E-mail
Sabato 24 Marzo 2018 19:09

Da giorni ormai la stampa locale riporta i particolari sull'ampio giro di spaccio che da tempo si era creato in zona San Liberale e che è stato stroncato dalle nostre Forze dell'Ordine.

In tutto questo palesemente grave susseguirsi di notizie non abbiamo però mai sentito la voce dell'amministrazione sacilese, nello specifico la voce dell'ass. alla sicurezza, Fundarò. Sentiamo molto la mancanza di un decisivo intervento politico-amministrativo su questo fatto, in special modo sapendo che la Lega e La Destra (alla quale prima di trovarsi senza nomi da metter in una lista propria l'assessore apparteneva) hanno sempre fatto - e fanno - un tema principe della loro campagna elettorale. Promesse elettorali che, sempre in mancanza di risultati concreti negli anni, continuano ad attrarre voti come carta moschicida.
La stessa amministrazione di centor destra che è riuscita a cancellare da Sacile quello che poteva trasformarsi in appuntamento annuale di pregio, cioè il Forum delle Polizie locali. Complimenti.
Sarebbe importante, visto che siamo in campagna elettorale, poter conoscere le motivazioni per la mancata prevenzione, che ha lasciato crescere in tal modo l'attività della banda di spacciatori, nonchè i provvedimenti che si intendono prendere/promettere affinchè non succeda più.

Ultimo aggiornamento Domenica 25 Marzo 2018 19:27
 
...ci saremo almeno stavolta? PDF Stampa E-mail
Domenica 25 Febbraio 2018 20:34

Continua la serie delle nostre segnalazioni di importanti finanziamenti nella speranza, prima o poi, di vederli ben usati anche a Sacile. Ancora una volta ci riferiamo al recupero degli edifici scolastici, nello specifico dell'attuale sede del Linguistico dell'ISIS Pujati, per la quale da tempo SPS ha messo a disposizione una proposta per tutti coloro che ne vogliano discutere.
E che dovrebbero essere tanti, visto che, ad oggi, l'articolo è stato cliccato 670 volte...

Con questo nuovo finanziamento vi sarebbe infatti una buona possibilità per intervenire in modo significativo contemporaneamte sulla sicurezza antisismica, sull'efficientamento energetico e sull'ampliamento dell'edifico in via Matteotti.

Con determinate forme di finanziamento vi è inoltre la possibilità che la cifra erogata raddoppi proprio nel caso in cui il miglioramento dell'efficienza energetica si accompagni ad opere di sicurezza strutturale.

Sicuramente un'occasione da non perdere, anche perchè l'edificio ha da tempo iniziato a mostrare i primi problemini: impianto di riscaldamento che si orienta secondo un non ben definito termostato (fa freddo quando fa freddo e si sviene dal caldo quando fuori ci son 27 gradi come nella primavera del 2017), le piastrelle dei pavimenti han dovuto a più riprese essere sostituite perchè letteralmente scoppiavano, si inizaino a notare macchie per infiltrazioni, e le misure della scala interna che porta al primo piano lasciano più di qualche perplessità sulla sufficiente ampiezza alla luce delle nuove normative sulla sicurezza.

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Marzo 2018 20:03
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 90