Sacile Partecipata e Sostenibile

L’incredibile balletto delle innumerevoli variazioni di percorso delle poche decine di metri di Via dei Masi PDF Stampa E-mail
Giovedì 21 Aprile 2011 16:23

1) da articolo della stampa locale del 28/09/07, corrispondente alla presentazione fatta al pubblico presente al convegno del 26 settembre 2007 presso la sede dell’ex Chiesa di San Gregorio:

All'intersezione fra SS13 e via dei Masi e via delle Valli è previsto un imbocco protetto, nel tratto terminale di via dei Masi, spostando l’attraversamento semaforizzato. E poi la realizzazione di una banchina per la messa in sicurezza di pedoni e ciclisti, con riduzione della carreggiata a 5,50 – 6,00 metri.

2) da articolo della stampa locale del 04/09/08:

Per quanto riguarda via dei Masi il piano prevede che, in direzione sud alla fine del passaggio pedonale esistente sulla Pontebbana, sia consolidata e allargata la banchina stradale con la realizzazione di un muro di sostegno. Il percorso pedonale verrà quindi ricavato sul lato destro della via seguendo la banchina esistente. Il raggio di curvatura di innesto dalla Pontebbana su via dei Masi verrà rettificato in modo da canalizzare i veicoli all’interno della corsia di marcia. La banchina pedonale, che avrà una larghezza minima di 1 metro e massima di 2,40, verrà delimitata da archetti di protezione. In corrispondenza dell’incrocio da via dei Masi con la strada interna San Giovanni del Tempio, verrà realizzato un passaggio pedonale rialzato di 3 cm dalla quota della sede stradale ed arretrato di circa 5,80m dallo stop, che verrà avanzato rispetto alla posizione attuale per consentire una migliore visibilità dei veicoli. Il progetto prevede ilnoltre la sistemazione della banchina che proseguirà sempre sul lato destro della via fino al raccordo del marciapiede esistente.

3) primavera 2009, risultato finale:

niente percorso ciclo-pedonale,
niente spostamento del semaforo,
niente consolidamento e allargatamento della banchina stradale con la realizzazione di un muro di sostegno,
niente rettifica del raggio di curvatura di innesto dalla Pontebbana su via dei Masi al fine di canalizzare i veicoli all'interno della corsia di marcia,
niente archetti di protezione,

all’incrocio con Via Interna inoltre:
niente passaggio pedonale rialzato,
niente arretramento di 5,80m dallo stop,

... e alla fine hanno fatto l’unica cosa mai progettata:

il senso unico e i parcheggi!

Per il dossier completo sulla vicenda del senso unico in via dei Masi segui il link ->

Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Maggio 2012 20:23
 
Articoli correlati :

» Annunciato pericolo a San Giovanni del Tempio

Si stanno ormai sistemando gli esterni della all'entrata est del Comune Sacile da dove entrano ed escono i residenti di San Giovanni del Tempio provenienti da Pordenone da quando la in via dei Masi. Dal momento ormai che il problema è ammesso da...

» Quale visione del sottopasso di viale Lacchin?

Visto che ad un tratto per avere il sottopasso al posto dell'attraversamento della ferrovia in viale Lacchin, rinnovo la richiesta che ci venga comunicato - vista anche già la cifra preventivata - quale sarà la scelta delle dimensioni del...

» come un granello di sabbia diventa una guerra

Il semplice prolungamento di un sottopassaggio.Il paradosso dell'ennesima brutta pagina politica di Sacile: per un intervento che non sarebbe costato un solo Euro all'Amministrazione precedente, quella del Sindaco Ceraolo, oggi assessore ai lavori...

» Segnalazione giusta??? Ehhhh dipende da CHI la fa

Non cambia mai nulla. I risultati si rimandano di anni. I consensi guardano prima al mittente che all'oggetto.Anche questa volta la solita capriola dei nostri amministratori: oggi l'assessore Ceraolo, nonchè ex Sindaco, dichiara di non esser per...

» a quando l'applicazione dell'Ordinanza su via Bellini?

Pare proprio che l'amministrazione sacilese non abbia la dovuta fretta nel premurarsi di ottemperare alle indicazioni della Prefettura.Oltre a non aver MAI pubblicato la promessa lista degli aventi diritto al rimborso depurazione (ormai inutile...),...

» ragione su via Bellini

Anche questa volta abbiamo ottenuto un risultato utile alla cittadinanza: è stata , con uscita verso viale Trieste, di via Bellini. Sicuramente dobbiamo ...Peccato però dover constatare ancora in questo caso che l'amministrazione - per impuntarsi...

» ultimo pezzettino per la ciclabile Tarvisio - Gemona!

Ultimo pezzettino: ecco i pochi chilometri ancora mancanti tra Resiutta e Venzone. sta per essere unita in un percorso unico almeno fino a Gemona: è infatti percorribile da Tarvisio a Resiutta - attraversando anche i tunnel storici tutti...

» Non intervenire su situazione pericolosa può essere "omissione"?

Quanti incidenti devono ancora verificarsi perchè l'amministrazione sacilesa ammetta che la scelta di invertire il senso unico di via Bellini con l'uscita in viale Trieste è stato un provvedimento pessimo e potenzialmente pericoloso?Si spera che...

» Sacile si adoperi per il ripristino della linea Sacile-Gemona

E' stata appena pubblicata la notizia della presentazione ai Sindaci dello studio di fattibilità per l'eventuale ripristino della linea ferroviaria Sacile - Gemona.Ora aspettiamo di leggere che il nostro Sindaco (che pure aveva preso parte alla tra...

» quando aver ragione, una volta tanto, fa piacere

Apprendiamo della decisione di rendere ciclo-pedonale via Luigi Nono.Bene, non possiamo che esserne contenti, Facciamo notare anche che è provata l'insensatezza della scelta, tra l'altro costosissima, della famosa pavimentazione con piastre che...