Sacile Partecipata e Sostenibile

3.700 generosi utenti di Sacile han regalato anni di quota di depurazione! PDF Stampa E-mail
Martedì 03 Febbraio 2015 19:17

Si è svolta domenica 1 febbraio l'assemblea per avviare la raccolta di quanti ora volessero proseguire sulla via legale del rimborso della quota di depurazione e fronte di un servizio non ricevuto. Dopo la sentenza (solo un primo passo) emessa dal Giudice di Pace di Pordenone, dott. Jervolino.
Erano presenti gli avvocati dello studio Vampa, il dott. Andrea Poletto e la dott.ssa Stefania Mutton, e il Giudice di Pace emerito, dott. Raffaele Vairo, che da libero cittadino è intervenuto più volte sulla stampa locale dano pienamente ragione alla richiesta e alla motivazioni di SPS.
Gli avvocati hanno spiegato la questione ricostruendo i vari passaggi, dalla sentenza della Corte Costituzionale alla possibilità aperta ancora oggi di "interrompere la prescrizione", purtroppo però dal 2015. Significa che si può risalire all'indietro solo fino al 2005. Ad ogni modo potrebbero essere ancora diversi anni di rimborso, visto che la voce nella bolletta sacilese è rimasta là anche dopo la sentenza della CC. Una sentenza alla quale l'Amministrazione Ceraolo, come abbiamo sempre sostenuto, DOVEVA ottemperare, essendo equivalente ad una Legge.
Concetto ripreso e riconfermato anche dal dott. Vairo, che ha anche nuovamente detto che l'Amministrazione aveva il dovere di gestire la questione e non di tacere o, peggio, opporre resistenze.

Una cosa però finora non eravamo riusciti a saperla: quale è la cifra esatta degli utenti sacilesi che NON si sono avvalsi del "servizio bottino" per uno, due o magari dieci anni?

Beh, visto che mai questo dato è stato reso pubblico dall'Amministrazione, SPS è andata come al solito alla ricerca e non è stato poi così difficile: basta andare alla relazione previsionale e programmatica del 2006 - 2008 della Giunta Cappuzzo e si trova, a pagina 30, la dettagliata esposizione dei numeri di quanti hanno fatto effettivamente richiesta del "servizio bottino".
Udite udite, a fronte "di 5.000 aventi diritto", nel 2005 il servizio è stato richiesto solo "da circa 1.300 utenti"!!!!!

 

Bene, allora lasciamo alla vostra immaginazione fare qualche conticino. Se ad es. in un solo anno non avessero usufruito 3.700 utenti e ognuno di loro avessa pagato 50,- Euro, quale cifra questi generosi sacilesi han regalato al vento??? E se poi lo moltiplicassimo per 5 o magari 10 anni???
Davvero, siamo stati una città GENEROSA che più di così non si poteva....!

Ma per chi si è pentito di esser stato generoso, per chi si è accorto di non aver visto i propri soldi investiti in una bella rete fognaria che servisse tutta la città e che evitasse anche che (sempre con i nostri soldi) dovessimo annualmente pagare all'Europa l'infrazione per la mancata depurazione, eccovi il modulo da scaricare per la richiesta di rimborso (da oggi fino al 2005).

Ultimo aggiornamento Martedì 17 Febbraio 2015 18:47
 
Articoli correlati :

» Sospeso report mensile inquinamento a Sacile

Carissimi lettori e sostenitori, in particolare quelli sempre molto attenti alle gravi problematiche dell'inquinamento. Purtroppo per ora non so SE e QUANDO si potrà ripubblicare puntualmente mese per mese il pdf che vi mostrava ogni nel modo più...

» Primo comunicato stampa elezioni 2022

Alleanza Verdi Sinistra e Sacile Partecipata e Sostenibile: a Sacile è tempo di voltare pagina.Le recenti elezioni politiche hanno restituito anche a la presenza importante della sinistra ecologista e dei diritti, nel più ampio schieramento...

» La storia finita, la storia INfinita e i prefabbricati per il Pujati

Cari lettori e sostenitori, so che ormai non vi preoccupate se il titolo vi sembra strano, perchè sapete che di seguito tutto verrà spiegato E provato nei dettagli.Andiamo per ordine:1) La storia finita è quella per cui dobbiamo tutti tirare un...

» inghippo nella riscossione tributi tramite l'AdE

Si pubblica volentieri di seguito la segnalazione di una cittadina sacilese:"Ma cosa c'è di più distensivo che andare al giovedì al mercato a Sacile?Il giro della piazza, le bancarelle, gli incontri casuali, fermarsi a bere un caffè e ascoltare...

» Risposta all'assessore alla sicurezza

Figurarsi se nn so che il Comando di Maniago è capofila di 6 Comuni associati e lo sanno tutti i cittadini che leggono il giornale perchè è sotto gli occhi di tutti. Perciò non perdo tempo a dire cose ovvie solo perchè non ho altri argomenti da...

» No corpo Polizia Municipale? Ahi ahi ... no finanziamenti!!!

Certamente gli articoli sulla stampa locale si lasciano scrivere e non possono che riportare quel che gli amministratori locali ufficialmente comunicano. Ciò non toglie che però noi cittadini sfogliamo tutte le pagine del giornale che abbiamo in...

» La storia finita del trasferimento della Collodi

E così è sfumata la possibilità di trasferire dalla sede dell’Aporti in un nuovo edificio scolastico la scuola dell’infanzia Collodi. Questo avrebbe permesso ai bimbi di avere una struttura adeguata ai moderni standard ambientali ed educativi...

» Incidenti 2021

Sono in totale 74 gli incidenti avvenuti nel 2021 nel nostro territorio comunale. 44 i feriti. Purtroppo mancano da alcuni anni i numeri della Polstrada, perchè il sistema in cui inseriscono i dati è regionale e risulta complicato estrarre i...

» Ipso facto, riforma costituzionale e giardinaggio nel giardino della Serenissima

Si pubblica con piacere il seguente articolo di Andrea GazzettaProbabilmente è solo una strana coincidenza, eppure suscita un po di sconcerto, dopo pochi giorni dall'approvazione delle modifiche alla Costituzione in materia di tutela...

» La storia finita del Liceo Musicale a Sacile

E così, con il mancato numero di iscrizioni per l'anno scolastico 2022-2023 si chiude purtroppo irrevocabilmente il capitolo per il tanto atteso Liceo Musicale nella nostra città, una città che in fatto di tradizione musicale non sta dietro a...