Sacile Partecipata e Sostenibile

al via il bando regionale per la realizzazione delle "Zone30" PDF Stampa E-mail
Domenica 01 Marzo 2015 20:33

Sul profilo Facebook dell'Ass. regionale Santoro è apparso sabato 28 febbraio il seguente post:
"Ieri abbiamo approvato in Giunta Regionale un bando per l'erogazione di contributi ai Comuni, per la realizzazione nei centri urbani di Zone 30, dove il limite di velocità sia di 30 chilometri orari invece dei consueti 50 previsti dal codice stradale.
La strategia delle Zone 30 rientra nella politica di moderazione del traffico adottata con successo in diversi paesi europei e rappresenta uno degli interventi più efficaci per il raggiungimento della sicurezza in ambito residenziale urbano. Intendiamo sostenere i Comuni nella riorganizzazione degli spazi dedicati alla mobilità in chiave multifunzionale, con il fine ultimo di elevare la vivibilità dei centri urbani e la qualità ambientale delle aree pubbliche.
Complessivamente il bando può contare su una dotazione finanziaria di 1.120.978,00 euro."

Visto il nostro annoso impegno per informare e sensibilizzare sul tema del 30km/h sulle strade cittadine non possiamo che esserne contenti. Meglio tardi (e molto tardi...) che mai. Ora però significa che l'Amministrazione sacilese deve darsi una decisiva mossa per non farsi scappare anche questi fondi. Infatti, appena il bando esce, ci saranno solo 120 giorni per presentare il progetto - e passano in fretta! Uno scatto decisionale che ovviamente potrebbe essere più veloce della luce SE, e ripetiamo SE, fosse consolidata in primis consapevolezza che una città a 30 all'ora innesca una spirale virtuosa di benefici per tutti.

SPS in questi anni ve ne ha parlato ampiamente.......
Vedremo se Sacile potrà diventare città pilota - SPS ad ogni modo è disponibile ad ogni possibile collaborazione.

Potranno presentare proposte per accedere ai cofinanziamenti i singoli Comuni del Friuli Venezia Giulia con un numero di abitanti superiore a

10.000, o le associazioni di Comuni allo scopo costituite che complessivamente superino i 10.000 abitanti. La percentuale di cofinanziamento varia dal 50 al 70 per cento, per importi massimi da 100 a 200.000,00 euro a seconda che si tratti di Comuni capoluogo o altri Comuni.

Complessivamente il bando può contare su una dotazione finanziaria di 1.120.978,00 euro derivanti dai Fondi del IV e V Programma di attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale. Il bando è rivolto alla progettazione e realizzazione di "Zone 30" in aree residenziali urbane, con interventi di moderazione del traffico che aumentino la sicurezza stradale con particolare attenzione alle fasce vulnerabili della popolazione. Gli interventi dovranno ridurre l'incidentalità in aree urbane a rischio e migliorare la qualità della vita per i cittadini.


Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 18:50
 
Articoli correlati :

» Totale incidenti 2019 ... e non solo: svelato mistero

Sono stati in totale 99 gli incidenti rilevati nell'arco del 2019 nel nostro territorio comunale da Polizia Municipale, Radiomobile CC di Sacile e Polstrada di PN. con un totale di 69 feriti e un decesso.Sottolineo ancora una volta che mettere...

» L'amministrazione sacilese spalanca le porte dell'ex Ospedale

L'amministrazione Spagnol e l'opposizione leghista spalancano le porte del nostro ex Ospedale....al privato:Il tono trionfalistico della notizia che maggioranza e opposizione hanno trovato una idilliaca unanimità con la votazione della mozione per...

» Sottopasso e Covid19: esposto al Prefetto

Bene, anzi male, come concluso con sulla presunta impossibilità di intervenire sul sottopassaggio di Sacile, mi riservavo di tener aperto uno 0,1% di possibilità...e questa è stata purtroppo data dalla situazione che stiamo vivendo in tempi di...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, terza puntata

Eccoci finalmente alla terza puntata della risposta scritta del Sindaco di Sacile relativa al della stazione.Anche in questo caso il Coronavirus aveva bloccato la verifica di un  - chiamiamolo – dettaglio, che invece è di primaria importanza!...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, seconda puntata

Per la seconda puntata () riporto la fine della risposta del Sindaco di Sacile, perchè non ci vogliono lunghe considerazioni, rispetto a quanto verrà esposto invece nella terza puntata.Nell'ultimo capoverso si legge che "in ragione del fatto che...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, prima puntata

Come promesso, ecco la pubblicazione della risposta scritta da parte del Sindaco di Sacile, Carlo Spagnol, alla . Preciso subito che la risposta del Sindaco è arrivata pochi giorni dopo, ma prima la ricerca di una gentile mano esperta in disegno e...

» L'incrocio che contribuisce all'aumento dei costi sociali

Uscita di via Pordenone sulla Pontebbana: l'incrocio a San Giovanni del Tempio che invita agli incidenti e che aumenta i costi sociali dell'incidentalità del Friuli Venezia Giulia. Per l'intero tratto di viale S. Giovanni d. Tempio servirebbe poi...

» Sacile e l'offensiva della mobilità elettrica!!!

Gennaio 2020: dopo mesi di articoli su tutta la stampa locale e nazionale su una situazione di inquinamento ormai gravissima da Torino a Roma, vediamo . Vediamo quale potente offensiva l'amministrazione sacilese sta opponendo ad un'aria dove nei...

» Letterina alla Befana per chiedere il sottopasso

Ma guarda un pò?! Visto che la non ha portato in dono ai pendolari e ai cittadini di Sacile richiesto, qualcuno ha pensato bene di rivolgersi stavolta ... alla Befana!"Cara Befana, l'anno scorso Babbo Natale non è riuscito a portarci il...

» I conti dell'ex ass. Cazorzi son giusti, ma il risultato...NO

A dimostrazione di quanto detto nel titolo inizio proprio dalla giornata della pubblicazione di questo articolo su , cioè la linea Sacile Gemona, attualmente Sacile - Maniago (34km). Oggi, , è infatti un gran giorno per tutta la popolazione che...