Sacile Partecipata e Sostenibile

Aumentano gli incidenti mortali ai ciclisti PDF Stampa E-mail
Venerdì 02 Novembre 2012 18:32

img01Secondo il Rapporto Aci-Istat presentato il 31/10/12 nel 2011 il numero dei ciclisti che hanno perso la vita in incidenti stradali e' cresciuto del 7,2% rispetto al 2010 (quello dei feriti e' salito dell'11,7%).  Rispetto al 2010, il numero di bici coinvolte in sinistri con lesioni e' aumentato addirittura del 12%.
L’Italia dunque si conferma un paese fortemente a rischio per chi usa la bicicletta. Meno peggio è il dato che riguarda i pedoni, ma 589 morti rappresentano comunque un vero e proprio allarme sociale.
I veicoli piu' coinvolti in incidenti stradali restano le auto (255.471, il 66,1% del totale), responsabili del 44,2% dei decessi; al secondo posto i motocicli e quadricicli (piu' comunemente indicati come "minicar o microcar") 54.181, pari al 14%, che pero', malgrado la percentuale decisamente piu' bassa rispetto alle auto, sono responsabili del 32,1% dei decessi.
Aldo Minucci, Presidente della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale, ha commentato detta pubblicazione: «Un anno fa l’Italia era l’unico paese

dell’Europa a 27 in cui si registravano più di 4mila morti sulle strade. Il dato di 3.860 morti del 2011, che consente al nostro Paese di scendere al di sotto di questa “soglia psicologica”, è sicuramente positivo, ma non possiamo ritenerci soddisfatti». 
Infatti le cifre relative ai feriti e agli incidenti i numeri assoluti in possesso delle compagnie di assicurazione sono ben superiori a quelli indicati dal rapporto ACI-ISTAT da cui si rilevano 205.638 incidenti e 292.019 feriti. Secondo i loro dati, infatti, il numero di sinistri è di quasi 3,1 milioni, mentre il numero dei feriti supera i 900mila, oltre 100mila dei quali sono da considerare invalidi permanenti gravi. Questa differenza è dovuta al fatto che, mentre nelle rilevazioni ACI-ISTAT vengono inseriti solo gli incidenti dove c’è stato intervento delle forze dell’ordine e i feriti che sono ricorsi al ricovero ospedaliero, nei dati dell’ANIA vengono inseriti tutti i sinistri e i feriti, anche lievi, denunciati alle compagnie di assicurazione.

Secondo noi le Amministrazioni dovrebbero quanto meno - e non costano certo cifre esorbitanti - varare delle capillari campagne informative sull'importanza di essere molto visibili. Munirsi di oggetti catarifrangenti costa poco e assicura un grande effetto!
Guardate un pò questi bei poliziotti, e ... riflettete!!!

img02

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Novembre 2012 12:12
 
Articoli correlati :

» Per la TARI si sceglie il peggiore...

Si pubblica di seguito questo contributo del geom.Gaggiotti sulla questione della TARI:Il Consiglio Comunale di Sacile sceglie i peggiori.Sfuggita un po’ in sordina l’affidamento all’Agenzia delle Entrate di Pordenone la riscossione della...

» Ciclabile sul Meschio ok ... e poi?!

La notizia che la bella ciclabile lungo il Meschio potrebbe arrivare fino a Sacile è sicuramente una buona nuova. Conosco bene e frequento il tratto che da San Giacomo di Veglia porta a Vittorio Veneto. Nei giorni festivi più che una ciclabile è...

» Esternalizzazione dei PPI di Sacile e Maniago

Se fosse cosa certa l'annuncio che il PPI di Sacile verrà esternalizzato a tempo indeterminato ci pare davvero gravissimo.Poco ci interessa e di certo non ci stupiamo che siano già parole al vento quelle dell'assessore alla Salute, Riccardi, che...

» Quale nuova soluzione per l'ISIS Pujati?! Prima puntata

Ancora una volta sulle sorti delle scuole di Sacile si sceglie il minimo ribasso per sanare una situazione ormai da definire come emergenza. Parlare di urgenza oggi infatti è troppo blando, perchè le vicissitudini dell'ISIS Pujati so protraggono...

» Bollettino annuale e democrazia

E' arrivato nelle case dei sacilesi il bollettino dell'amministrazione. Ribadisco quanto sempre detto: segno di democrazia sarebbe lasciare alle fine due pagine di spazio alle minoranze. Non solo per principio democratico, ma perché l'impegno ...

» Le NON risposte alle preoccupazioni sui cantieri

Spiace molto, ma le spiegazioni apparentemente dettagliate dell'ass. Ceraolo apparse il giorno dopo sulla stampa locale in verità danno ben poche risposte a quanto , a parte apprendere che le asfaltature non sono ancora definitive. Quindi speriam...

» Sul Liceo Musicale è calato il silenzio

E così pare calato il silenzio intorno alla futura collocazione del Liceo Musicale. Peccato, perchè visto che il mancato numero di iscrizioni ha fatto slittare di un anno l'avvio del nuovo corso, sarebbe stato bello leggere che l'amministrazione...

» Incidenti 2020

Ecco il tradizionale (purtroppo) report di SPS sul numero di incidenti stradali verificatisi nell'arco del 2020 nel territorio comunale di Sacile.Dopo aver finalmente e quelli forniti dale Forse dell'Ordine e dalla PM di Sacile, specifico anche...

» Un 6 gennaio da respirare a pieni polmoni!

Eh già, se il SEI gennaio 2021 una commissione di esperti fosse passata per valutare di fare a Sacile un polo di riabilitazione pneumologica, un centro di cura aerobica, insomma quello che un tempo si trovava in quegli eleganti "sanatori" immersi...

» sulla Pontebbana come a Darmstadt?

E' lo scivolo di un luna park? No!E' una pista da bob estiva? No!Poco prima di Natale 2020 a Darmstadt è stato inaugurato l'avveneristico “ponte rosso” che permette a pedoni, ciclisti e persone in carrozzina di passare da una parte all'altra di...