Sacile Partecipata e Sostenibile

Auto e bici 2 ... PDF Stampa E-mail
Venerdì 17 Dicembre 2010 08:54

Lo scenario tratteggiato e luglio in un articolo di SPS (v. nel nostro sito Biciclette, Birò e ... ruspe) si sta puntualmente avverando: le virtuose quattroruote presentate a maggio dal Sindaco non solo sono rimaste ferme nel garage comunale, ma non si sa nemmeno se davvero è pronto tutto ciò che andava fatto immediatamente, cioè dettagliata informazione alla popolazione, luoghi di posteggio e di ricarica, assicurazione, regolamento ecc. Come riportato dalla stampa del 16 dicembre 2010 infatti, le Birò sono addirittura in “attesa di immatricolazione” e tre sono anche senza ruote anteriori.
Stessa sorte condivisa dalle invisibili 12 biciclette del progetto Pegaso legate all’apertura/chiusura dell’ufficio Turismo e, ancor prima, dalla quarantina di vecchie bici del progetto destinato al recupero presso il Centro Giovani Zanca, promosso dall’Associazione Aruotalibera durante il mandato dell’Amministrazione precedente, e mai portato a termine.
Il motivo è semplice: Le idee e le competenze le mettono le associazioni, quando poi è il momento della politica, tutto si ferma. L’assessore di turno fa la ruota, emana un comunicato stampa e poi lascia che le cose vadano da sè. Perché? Perché nei nostri politici e amministratori in verità mancano totalmente sensibilità,  competenza e lungimiranza in materia ambientale. Serve loro solo come spot perché fa politicamente trendy, soprattutto vicino alle elezioni! Così la Giunta Provinciale e, nello specifico, l’Assessore Giuseppe Pedicini, hanno investito nelle Birò oltre 100.000 Euro.


SPS lo ha già detto: quel che interessa veramente, dove si mette subito mano appena vinto in ogni elezione comunale, dove le opposizioni di turno non vanno oltre un po’ di polemica di routine sulla stampa, mentre in verità si va d’amore e d’accordo, sono le vicende urbanistiche. Altro che salute dei cittadini, rivoluzione negli stili di vita e città che cambia!
Vi facciamo vedere noi, ad esempio, cosa significa installare in città dei punti di ricarica solari: Questi sono i punti ricarica del paesino di Werfenweng. Si alimentano ad energia solare e “attraggono” i passanti cambiando colore ed emettendo musica quando qualcuno si avvicina!

img art

















 

 

 

 

Una rondine non fa primavera…. e quattro birò non rinverdiscono una politica vetusta e cieca.

Ultimo aggiornamento Venerdì 17 Dicembre 2010 09:00
 
Articoli correlati :

» I documenti si lasciano mirabilmente scrivere

"Gli  impianti  solari  fotovoltaici  possono  essere  installati  in  facciata,  su  coperture  piane  e  su  falde inclinate, (...)" recita il Regolamento comunale per il risparmio energetico e l'Edilizia sostenibile del Comune di...

» cosa si fa a ... Bremerhaven ... e cosa a Sacile

Cos'è questa meraviglia?La Casa del Clima di Bremerhaven è più di un museo: è un luogo di saperi e di esperienze che ruotano attorno al tema del clima, dei cambiamenti climatici e della meteorologia. Su una superfice di 11.500 m2 ci avventuriamo...

» I dubbi fondati sulle conferme: il miracolo mancato dei Velo OK

Ad ogni annuncio dei vari Assessori sacilesi ci sorgono purtroppo diversi dubbi.Innanzitutto per il contenuto degli annunci: non solo perchè paiono scoprire quel che si definisce "l'acqua calda", ma - ben più grave - perchè pare proprio che non...

» ANGOLO CIECO

In seguito ai numerosi incidenti stradali dovuti a quanto definito come “angolo cieco”, incidenti che coinvolgono e non si accorgono di essere affiancati alla loro destra da mezzi a due ruote, SPS pubblica un documento elaborato all’interno...

» Restaurare, anzi “rigenerare” la nostra città

Se anche la politica sacilese avesse saputo negli ultimi vent'anni, come è successo in Europa, tarare la crescita urbanistica non sugli interessi dei poteri forti ma su quelli dello sviluppo della qualità della vita, oggi ci troveremmo forse con...

» Bici e tricicli da carico: è forse questo il futuro del trasporto sostenibile nelle nostre città? Noi crediamo di sì ...

Cari lettori, abbiamo ricevuto una segnalazione interessante da parte della ditta TRICICLI DA CARICO E CARGO BIKE (via Brescia 76, 26013 Crema (CR) Italy, Tel. +39 0373 474142, Cell. +39 345 5055803, - ) nella quale, una newsletter aziendale ,...

» Scuola Elementare di Sankt Leonhard, Comune di Arnoldstein: un esempio reale di ristrutturazione finalizzata al risparmio energetico e al miglioramento dell'abitabilità ....

SPS ha visitato nell'agosto 2012 la Scuola Elementare di Sankt Leonhard, Comune di Arnoldstein, che è stata ristrutturata nel 2010 con le seguenti finalità:effettuare un risanamento energetico secondo gli standard degli edifici passiviottimizzare...

» SpS propone di iniziare i lavori per la nuova viabilità cittadina dall'incrocio all'inizio di Viale M.Sfriso

Dal momento che la rotatoria di Viale Zancanaro viene messa in pausa di riflessione l’Amministrazione potrebbe invertire l’ordine previsto per le due opere approvate con la Variante 59. Nella speranza infatti che per l’incrocio di Viale...

» Pubblichiamo la Bozza del PUT ...

Cari lettori e sostenitori, come sapete era nostra intenzione parlare della rotatoria di Viale Zancanaro, del suo collocamento all’interno del Piano Urbano del Traffico – la cui bozza risale al 2006 – e della nostra visione della gestione...

» Assemblea pubblica sulla viabilità

SpS ha ricevuto il seguente invito,  volentieri aderisce e lo pubblica  auspicando la massima adesione della cittadinanza ad un'iniziativa che parte proprio dai cittadini:Realizzazione rotatoria in V.le Zancanaro e conseguente abbattimento...