Sacile Partecipata e Sostenibile

Campa cavallo che l'erba cresce... PDF Stampa E-mail
Lunedì 18 Febbraio 2019 17:37

Si apprende dalla stampa locale che si è riacceso l'interesse per le sorti dell'ex Distretto Militare, che si trova pressochè unanime consenso sul fatto di destinare gran parte ad usi abitativi alternativi e che ci sono professionisti sacilesi che lavoreranno gratuitamente ad una specie di concorso di idee. Bene.

Basta che non finisca come sempre.
Sì, perchè non è proprio che questo tipo di proposta qualcuno la venda come una "sua" scoperta o come una "sua" ideona d'oggi. Facendo così dimostra quanto poco sia realmente informato su quanto, o meglio su quanto poco, sia successo in questi anni, o meglio decenni:
- nel 2010 avevo dato fiducia all'apparente avvio di un percorso di "autocostruzione" con risultato ... nulla di fatto;
- nel 2012 avevo dato fiducia all'apparente avvio di un percorso di housing sociale con risultato ... nulla di fatto;
- nel 2012 avevo dato fiducia che con la bella relazione di Mauro Baioni sul quartiere ecologico di Vauban qualche amministratore avesse potuto essere contaminato in modo benefico, con risutato ... nulla di fatto;

- nel 2013 avevo dovuto amaramente constatare che alle buone intenzioni ancora una volta non c'era stata la capacità di assicurarsi dei fondi;
- nel 2015 era andata a buon fine la mia segnalazione che un alloggio del progetto abitativo di Porcia doveva essere destinato ad un richiedente di Sacile, visto che ci avevamo messo i soldi (sebbene nessuno in Municipio ne sapesse qualcosa);
- nel 2016 ho proposto di destinare la futura ex scuola di S.Odorico proprio a modalità abitative adatte per anziani autosufficienti;
- nel 2017 ho informato i lettori del sito sul progetto di recupero di un edificio militare a Udine.

Insomma, di housing sociale se ne parla e parla da tempi quasi biblici. Bilblici come i tempi che paiono volerci anche per avere risposte: sto ad es. ancora attendendo il famoso "esito degli approfondimenti condotti dagli esperti del Fondo Finit-abitare FVG" con cui nel 2014 l'allora Sindaco e oggi assessore Ceraolo intendeva rassicurarmi sulla imminente partenza del recupero della ex scuola di San Michele proprio per housing sociale. "Per il lotto di San Michele ci sono realistiche (!!!) possibilità che venga ammesso a finanziamento a patto che il Comune intervenga conferendo al Fondo l'immobile esistente in cambio di quote del Fondo stesso" aveva detto Ceraolo.
La RISPOSTA è ARRIVATA???
Quando si avvereranno le "realistiche possibilità"???

Ma basta parlare di quello che non c'è.
Le forze politiche sedute in Consiglio perchè intanto non si attivano per il recupero di ciò che esiste già, ma è tristemente abbandonato?! Si provveda intanto a rimettere in sesto gli alloggi a Ronche.

E perchè non recuperare anche un alloggio nella ex sede della Protezione Civile a San Giovanni del Tempio, ormai abbandonata da anni???

Anche due alloggi possono essere preziosi in momenti di bisogno, senza essere opere faraoniche, come si presenta l'enorme mole di metri cubi e di investimento che rappresenta l'ex Distretto.

Benissimo per la disponibilità dei professionisti sacilesi, decisamente meno fiducia nella reale volontà E capacità politica di raggiungere un qualche minimo risultato concreto.

Ecco dunque, speriam tanto che anche questa volta non si debba dire: Campa cavallo che l'erba cresce ... nell'ex Distretto Militare di Sacile ...

Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Novembre 2020 16:04
 
Articoli correlati :

» cantiere bloccato: Esposto al Prefetto

Gioie e dolori (più spesso i secondi) del "project financing" e dei "raggruppamenti temporanei".Lo stato di abbandono e di degrado in cui versa da agosto il cantiere destinato alla costruzione della prima della serie di centraline idroelettriche su...

» Ci risiamo: l'amministrazione distratta sulle nuove norme

Ci risiamo. Dopo aver per anni negato in tutti i modi il dovuto rimborso per la depurazione, ora l'amministrazione sacilese DEVE affrettarsi a convocare la commissione competente per adeguare il Regolamento Edilizio al nuovo D.Lgs.48/2020. E...

» Quando la fiducia è mal riposta

Visto quanto successo al Punto di Primo Intervento di Maniago, chiuso in un baleno senza preavviso al Sindaco per reperire personale medico Covid e ad oggi non ancora riaperto, e visto che le sorti degli ex Ospedali di Maniago e di Sacile sono...

» caso dott. Vendramin: certezze e interrogativi

Nel caso del giovane dott. Nicola Vendramin, "reo" di aver espresso la sua opinione rispetto ad una eventuale sostituzione del reparto RSA di Sacile con un reparto Covid, le certezze sono quelle del Direttore generale dell'Asfo, Joseph Polimeni,...

» Totale incidenti 2019 ... e non solo: svelato mistero

Sono stati in totale 99 gli incidenti rilevati nell'arco del 2019 nel nostro territorio comunale da Polizia Municipale, Radiomobile CC di Sacile e Polstrada di PN. con un totale di 69 feriti e un decesso.Sottolineo ancora una volta che mettere...

» L'amministrazione sacilese spalanca le porte dell'ex Ospedale

L'amministrazione Spagnol e l'opposizione leghista spalancano le porte del nostro ex Ospedale....al privato:Il tono trionfalistico della notizia che maggioranza e opposizione hanno trovato una idilliaca unanimità con la votazione della mozione per...

» Sottopasso e Covid19: esposto al Prefetto

Bene, anzi male, come concluso con sulla presunta impossibilità di intervenire sul sottopassaggio di Sacile, mi riservavo di tener aperto uno 0,1% di possibilità...e questa è stata purtroppo data dalla situazione che stiamo vivendo in tempi di...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, terza puntata

Eccoci finalmente alla terza puntata della risposta scritta del Sindaco di Sacile relativa al della stazione.Anche in questo caso il Coronavirus aveva bloccato la verifica di un  - chiamiamolo – dettaglio, che invece è di primaria importanza!...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, seconda puntata

Per la seconda puntata () riporto la fine della risposta del Sindaco di Sacile, perchè non ci vogliono lunghe considerazioni, rispetto a quanto verrà esposto invece nella terza puntata.Nell'ultimo capoverso si legge che "in ragione del fatto che...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, prima puntata

Come promesso, ecco la pubblicazione della risposta scritta da parte del Sindaco di Sacile, Carlo Spagnol, alla . Preciso subito che la risposta del Sindaco è arrivata pochi giorni dopo, ma prima la ricerca di una gentile mano esperta in disegno e...