Sacile Partecipata e Sostenibile

centralina di rilevazione inquinamento o ... frullatore? PDF Stampa E-mail
Venerdì 16 Ottobre 2015 17:38

Sarebbe troppo facile far notare l'ennesima segnalazione di SPS rivelatasi fondata.
NO, quello che svilupperemo in questo articolo è la vicenda degli annunci, dello spostamento, dei tempi e del funzionamento, o meglio, del non-funzionamento (e sparizione dal sito ARPA), della nostra centralina di Sacile per il rilevamento delle sostanze inquinanti.

Da dove partiamo?
Partiamo da due anni fa, dalla comunicazione data dal MessVen del 6 ottobre 2013, in cui si annunciava che il Comune di Sacile aveva concesso un’area in via ponte Lacchin per lo spostamento della centralina su richiesta dell’Arpa. L'Arpa infatti aveva inoltrato richiesta al Comune per lo spostamento della centralina in zona idonea secondo i requisiti di legge, in quanto il posizionamento al tempo della centralina per il rilevamento dell’aria in via don Milani non rispondeva più ai nuovi dettami della normativa di riferimento.
(Veramente il via libera da parte del Comune arriva un pochettino dopo, nel giugno del 2014. Ma sarebbe il meno.)

Il 24 agosto 2014 il MessVen pubblica la notizia che "Nei giorni scorsi sono iniziati i lavori per realizzare la piazzola che ospiterà lo strumento aggiornato" e che "la lotta all’inquinamento atmosferico a Sacile riparte da una nuova centralina".
(Ci rallegrammo e ci sperammo fiduciosi.)

Che la centralina fosse mesi dopo finalmente "entrata in funzione" lo comunicava il Gazzettino del 18 ottobre 2014 con il titolo "Inquinamento, attiva la

centralina di via Lacchin".  Si continuava poi che "con l'entrata in funzione della nuova strumentazione installata nell'area adiacente il Livenza in via Ponte Lacchin, che sostituisce quella da oltre 10 anni presente nel parcheggio di via don Milani, i rilevamenti saranno più realistici."
(Non solo ci rallegrammo ma gioimmo, sempre fiduciosi.)

Oggi, OTTOBRE 2015, scopriamo che MANCA LA CORRENTE e che POSSIAMO LEGGERCI I DATI DI BRUGNERA, tanto "fa lo stesso".

A SPS crollano rallegramento, gioia e fiducia e ci sorge in compenso una domanda: Ma se fa lo stesso leggerci i dati di Brugnera che sta a dieci chilometri, perchè si è dovuto SPOSTARE la centralina da via Don Milani a via Ponte Lacchin, UN chilometro più in là???
E poi l'inquinamento di Brugnera è classificato "industriale" mentre quello di Sacile "suburbano". Farà mica "lo stesso", no?!

Una centralina di rilevamento dell'inquinamento che non funziona non è mica un frullatore del quale possiam per un pò fare a meno, giusto?! Se è stato deciso che una andava messa a Sacile, ci sarà stata una ragione, giusto?!

Lasciamo allora le dichiarazioni alla stampa dei nostri amministratori e andiamo direttamente a prenderci le informazioni nel sito dell'ARPA.

Apprendiamo che la riorganizzazione della rete delle centraline è ufficializzata come progetto, la cui attività prevede "Nell’ambito del progetto di riorganizzazione della rete di rilevamento della qualità dell’aria è previsto l’adeguamento delle stazioni di misura alle richieste del D. Lgs. 155/2010. I lavori di adeguamento coinvolgono gran parte delle stazioni di misura esistenti (ristrutturazione, spostamenti o dismissioni) e prevedono l’installazione di nuove centraline.
Le nuove installazioni previste sono:
Sacile (Pordenone): stazione di traffico suburbano. La stazione attualmente è posizionata in luogo non conforme alle norme vigenti e verrà riposizionata in un sito idoneo.”

Come vedete dalla img che vi riportiamo il "sito idoneo" doveva essere viale Zancanaro:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 






Sarebbe stato carino che qualcuno ci avesse spiegato come mai da viale Zanacanaro si è approdati a via ponte Lacchin.
Ma lasciamo perdere anche questo.
Piuttosto: Era il 2012 quando con delibera del Direttore Generale 249 del 28/12/2012 veniva approvato il progetto di adeguamento della rete di rilevamento della qualita' dell'aria e affidato l'incarico alla ditta Project Automation s.p.a. per 500.000 Euro.
Unitamente alla delibera in oggetto l'ALLEGATO A riportava il programma di massima dell'attività prevista per la riorganizzazione della rete. Si prevedeva per il "primo anno: richiesta ad ENEL per gli allacciamenti presso i siti di interesse".
SPS si chiede: se la delibera è del 2012 "il primo anno" non doveva essere il 2013??? Quindi l'ENEL ha su qualche scrivania la richiesta per l'allacciamento da ben DUE anni?!
Inoltre SPS si chiede: A nessuno competeva verificare/accertarsi che tutto fosse pronto?!

Il 15 ottobre 2014 nel sito dell'ARPA viene pubblicato il comunicato che "La centralina di via Ponte Lacchin a Sacile è attiva.”

15 OTTOBRE 2015: "è attiva" ... CERTAMENTE
(... Sacile non esiste più nemmeno come freccina verde sulla cartina dell'ARPA!)

Ultimo aggiornamento Lunedì 19 Ottobre 2015 19:08
 
Articoli correlati :

» Esposto al Prefetto sul mancato recepimento del DLgs257/16

Avere rispetto delle Istituzioni porta purtroppo a meravigliarsi ogni qualvolta ci si accorge che gli obblighi di Legge restano tranquillamente inapplicati. Così è stato anche a Sacile, ad es. per quanto riguardava l' (finalmente promosso sei mesi...

» Sacile e l'offensiva della mobilità elettrica!!!

Gennaio 2020: dopo mesi di articoli su tutta la stampa locale e nazionale su una situazione di inquinamento ormai gravissima da Torino a Roma, vediamo . Vediamo quale potente offensiva l'amministrazione sacilese sta opponendo ad un'aria dove nei...

» Letterina alla Befana per chiedere il sottopasso

Ma guarda un pò?! Visto che la non ha portato in dono ai pendolari e ai cittadini di Sacile richiesto, qualcuno ha pensato bene di rivolgersi stavolta ... alla Befana!"Cara Befana, l'anno scorso Babbo Natale non è riuscito a portarci il...

» I conti dell'ex ass. Cazorzi son giusti, ma il risultato...NO

A dimostrazione di quanto detto nel titolo inizio proprio dalla giornata della pubblicazione di questo articolo su , cioè la linea Sacile Gemona, attualmente Sacile - Maniago (34km). Oggi, , è infatti un gran giorno per tutta la popolazione che...

» Via Fasan, si riaccende la richiesta di aiuto da parte dei residenti

Sono sicura che mi sarà concesso di intervenire sul nuovo caso problematico in fatto di viabilità che occupa attualmente lo spazio della stampa di Sacile, cioè via Fasan e il raggio di zona limitrofa.Non posso che concordare sulla ennesima...

» Dove metto la VETRORESINA???

Se sei un cittadino virtuoso non hai vita facile. Questo ormai è certo. In particolare quando si tratta di voler smaltire i rifiuti in modo ineccepibile.Perchè?Perchè scopri che ci sono cose che ieri erano rifiuto qualsiasi e oggi sono rifiuti...

» ovvio che l'erba cresce ... o no???

Spiace, ma di solito c'è da aspettarselo: l'erba cresce con regolarità, a maggior ragione in zona umida e soleggiata come lungo il rio Paisa.Così dopo solo TRE settimane dalla prima segnalazione le panchine poste nel primo tratto della ciclabile...

» Pure la nuova scuola SLITTA e LIEVITA ...

Non voglio pensare che è perchè il nostro Sindaco non ha un fratello in Senato. Nemmeno voglio pensare che è perchè il nostro Sindaco non ha un ex consigliere eletto nella sua lista poi promosso a consigliere regionale. Non voglio pensare che è...

» Tra promesse da marinaio e consigli della nonna

La Giunta sacilese procede tra promesse da marinaio e consigli della nonna e intanto la sicurezza stradale alle soglie del 2020 resta un miraggio.Che ci siano strade come la Pontebbana o la Cimpello - Sequals che sono molto più pericolose...

» Acqua del Sindaco pericolosa?!

Già, l'acqua del Sindaco a Sacile è pericolosa. Speriamo non quella di rubinetto, ma certamente quella che sgorga allegra e apparentemente chiara e fresca dalle fontane pubbliche, di certo nuoce alla salute. Peccato, perchè è durata poco.Dopo la...