Sacile Partecipata e Sostenibile

ci sentiamo onorati per questo riconoscimento PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Maggio 2012 19:14

14/3/2012
Gentile Prof.ssa Rossana Casadio

Ho letto la sua comunicazione ed ho apprezzato l’attenzione ai problemi del territorio in cui vive, dimostrando la consapevolezza che il miglioramento di esso dipende dal nostro stesso impegno e ritorna a beneficio per noi.
Una cultura che sostiene la priorità del bene comune, o meglio l’interazione tra bene comune e bene individuale.
Una cultura, purtroppo, ancora distante dal modo di agire di persone ed istituzioni, altrimenti dovremmo avere una realtà umana e istituzionale attenta ai problemi per risolverli, la priorità del dovere nel servizio, non visto come un limite (per cui io debbo fare questo e non più di questo) ma come una grande possibilità per utilizzare l’intelligenza al fine di raggiungere obiettivi di civiltà.
E nel campo della sicurezza stradale il suo impegno a localizzare gli incidenti permetterà di fare una mappa dei punti di maggiore rischio sui quali riflettere anche con riferimento agli interventi da fare e da promuovere.
Ritrovo il suo interesse conforme all’impegno dell’AIFVS, per cui il punto di vista deve essere fortemente centrato sulla priorità della persona, da cui discende che le città debbono essere vivibili per l’uomo, non possono essere assediate dalle auto e dall’inquinamento.
Piuttosto, tenuto conto che il maggior numero di incidenti avviene in città, l’attenzione va rivolta alla moderazione del traffico ed a modifiche nelle strutture urbane, perché la viabilità non crei pericolo per le persone.
A tal fine, le segnalo un buon lavoro fatto nel Comune di Cattolica alcuni anni fa, con la moderazione del traffico a 30km/h, le rotatorie, il restringimento delle corsie, la forte diminuzione degli incidenti.
Le buone pratiche è bene che vengano valorizzate e diffuse, così come apprezzo il suo impegno e mi permetto di farlo rientrare in quello dell’AIFVS, per cui conto anche sulla sua collaborazione in questa ricerca di localizzare gli incidenti, perché anche noi ci stiamo impegnando per conoscere direttamente i dati dell’incidentalità, senza attendere quelli dell’Istat.
Le chiedo, quindi, di avanzare alla Polizia municipale di Sacile, alla Polstrada ed ai Carabinieri la richiesta dei dati dell’incidentalità anche a nome dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, nella consapevolezza che esiste un interesse congiunto tra istituzioni e cittadini organizzati e partecipanti a tutelare la vita e la salute sulla strada.
Porgo cordiali saluti.
f.to Giuseppa Cassaniti Mastrojeni
Presidente Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada

Ultimo aggiornamento Sabato 05 Maggio 2012 19:24
 
Articoli correlati :

» Sospeso report mensile inquinamento a Sacile

Carissimi lettori e sostenitori, in particolare quelli sempre molto attenti alle gravi problematiche dell'inquinamento. Purtroppo per ora non so SE e QUANDO si potrà ripubblicare puntualmente mese per mese il pdf che vi mostrava ogni nel modo più...

» Primo comunicato stampa elezioni 2022

Alleanza Verdi Sinistra e Sacile Partecipata e Sostenibile: a Sacile è tempo di voltare pagina.Le recenti elezioni politiche hanno restituito anche a la presenza importante della sinistra ecologista e dei diritti, nel più ampio schieramento...

» Nessuna risposta dopo un mese per S.Giovanni d.T.

Purtroppo siamo alle solite. Finché si tratta di generiche promesse tutto è facile, ma quando si chiedono informazioni precise la risposta è fin troppo spesso il silenzio nella speranza che i cittadini si dimentichino.La promessa di sistemazione...

» La storia finita, la storia INfinita e i prefabbricati per il Pujati

Cari lettori e sostenitori, so che ormai non vi preoccupate se il titolo vi sembra strano, perchè sapete che di seguito tutto verrà spiegato E provato nei dettagli.Andiamo per ordine:1) La storia finita è quella per cui dobbiamo tutti tirare un...

» inghippo nella riscossione tributi tramite l'AdE

Si pubblica volentieri di seguito la segnalazione di una cittadina sacilese:"Ma cosa c'è di più distensivo che andare al giovedì al mercato a Sacile?Il giro della piazza, le bancarelle, gli incontri casuali, fermarsi a bere un caffè e ascoltare...

» Risposta all'assessore alla sicurezza

Figurarsi se nn so che il Comando di Maniago è capofila di 6 Comuni associati e lo sanno tutti i cittadini che leggono il giornale perchè è sotto gli occhi di tutti. Perciò non perdo tempo a dire cose ovvie solo perchè non ho altri argomenti da...

» No corpo Polizia Municipale? Ahi ahi ... no finanziamenti!!!

Certamente gli articoli sulla stampa locale si lasciano scrivere e non possono che riportare quel che gli amministratori locali ufficialmente comunicano. Ciò non toglie che però noi cittadini sfogliamo tutte le pagine del giornale che abbiamo in...

» La storia finita del trasferimento della Collodi

E così è sfumata la possibilità di trasferire dalla sede dell’Aporti in un nuovo edificio scolastico la scuola dell’infanzia Collodi. Questo avrebbe permesso ai bimbi di avere una struttura adeguata ai moderni standard ambientali ed educativi...

» report su assemblea S.Giovanni d.T.

Si è svolta mercoledì 11 maggio 2022 chiesta dalla cittadinanza. Presenti il Sindaco, gli assessori ai Lavori Pubblici e alla Sicurezza, il Comandante della Polizia Municipale e il Dirigente dell'Ufficio tecnico.Davvero buona la partecipazione...

» Assemblea sui pericoli della Pontebbana

Assemblea pubblica a San Giovanni del Tempio MERCOLEDI 11 maggio, ore 20.30 presso la scuola De Amicis.L'amministrazione ha accettato la richiesta qui sotto riportata e incontrerà la cittadinanza per discutere delle varie problematiche legate alla...