Sacile Partecipata e Sostenibile

come un granello di sabbia diventa una guerra PDF Stampa E-mail
Giovedì 29 Novembre 2018 14:11

Il semplice prolungamento di un sottopassaggio.
Il paradosso dell'ennesima brutta pagina politica di Sacile: per un intervento che non sarebbe costato un solo Euro all'Amministrazione precedente, quella del Sindaco Ceraolo, oggi assessore ai lavori pubblici, assistiamo oggi ad due battaglie dilanianti, una all'interno del palazzo e una tra amministrazione e cittadinanza.
Sarebbe bastato che ormai quasi tre anni fa l'amministrazione precedente, oggi in gran parte ancora presente, Sindaco Spagnol in primis, avesse preso in seria considerazione la mia proposta sul prolungamento del sottopassaggio ferroviario e avesse avviato un dialogo convinto e pressante con RFI.
Invece no, e non solo perchè la proposta era targata Casadio, non ritengo così importante questo aspetto. Penso invece che tale era la difesa coriacea della Gronda est, che qualsiasi motivo, anche il più insensato, doveva andare nelle direzione di difenderne la sua ragion d'essere.

Insensato infatti dichiarare che il prolungamento del sottopassaggio fosse alternativo al futuro sottopasso di viale Lacchin. Non l'ho mai scritto da nessuna parte. Anzi, ho subito detto che son due cose diverse: una chissà quando e una da poter aver subito e con poca spesa.
Fa specie oggi assistere a tutti i tentativi di salvarsi la faccia delle varie forze politiche e dei vari amministratori già seduti in Consiglio nella precedente amministrazione: la caduta nel vuoto della mia proposta è ugual responsabilità anche dell'allora e della odierna opposizione. La domanda è semplice: come mai nessuno aveva proposto una mozione a sostegno da discutere in Consiglio?
Ecco oggi dunque un gran triste scenario dove l'unico risultato è l'ennesima situazione conflittuale tra amministrazione e cittadinanza, dove amministratori di maggioranza e di minoranza corrono al si salvi chi può e ognuno rinnega e abbandona l'altro, tanto che abbiamo sentito l'assessore Ceraolo smentire il suo Sindaco nel giro di pochi giorni, e tanto che ad oggi, 29 novembre 2018, ancora non abbiamo ancora letto una dichiarazione ufficiale da parte del Sindaco Spagnol.
Insomma, un gran brutto esempio di cattiva, miope e ottusa amministrazione che non ha saputo o voluto raccogliere una proposta semplicemente di buon senso e a costo zero, che in nome della difesa strenua della Gronda est che ogni giorno si fa più costosa per le tasche dei cittadini, pensava di manipolare ogni questione a suo favore.
Ora han tutti le loro patante bollenti in mano e corrono disordinatamente in cerca di un riparo di fortuna per rifarsi la verginità.

 

PS: due giorni dopo la stampa riporta che il Sindaco Spagnol non è più contrario al sottopassaggio. Un pò debole come dichiarazione. Molto diverso sentir dire che avrebbe "fatto di tutto per portare a compimento l'opera".

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Dicembre 2018 17:43
 
Articoli correlati :

» Pure la nuova scuola SLITTA e LIEVITA ...

Non voglio pensare che è perchè il nostro Sindaco non ha un fratello in Senato. Nemmeno voglio pensare che è perchè il nostro Sindaco non ha un ex consigliere eletto nella sua lista poi promosso a consigliere regionale. Non voglio pensare che è...

» l'ass. Ceraolo risponde, ma ... non convince

Arriva la risposta dell'ass. ai Lavori Pubblici in riferimento alla problematica della che avrebbe dovuto precedere l'inaugurazione della Funeral House a San Giovanni del Tempio, ma non soddisfa di certo.1) Come mai tutto queste spiegazioni non sono...

» Annunciato pericolo a San Giovanni del Tempio

Si stanno ormai sistemando gli esterni della all'entrata est del Comune Sacile da dove entrano ed escono i residenti di San Giovanni del Tempio provenienti da Pordenone da quando la in via dei Masi. Dal momento ormai che il problema è ammesso da...

» La bocciatura del sottopasso - niente di nuovo a sud

E così apprendiamo poco prima di Natale che il "sopralluogo" (spiegherò dopo perchè virgolettato) da parte di RFI ha dato come responso che si realizzerà SOLO il sottopassaggio ciclopedonale di Viale Lacchin.Niente di nuovo a sud, si potrebbe...

» Sui DUE sottopassi...mettiamo le mani avanti

Mettiamo le mani avanti su entrambi i sottopassi di Sacile: sia per il sottopasso interno alla stazione con il suo SEMPLICE PROLUNGAMENTO, sia per quello che si staglia in un lontano orizzonte in sostituzione delle sbarre di viale Lacchin.Per il...

» Segnalazione giusta??? Ehhhh dipende da CHI la fa

Non cambia mai nulla. I risultati si rimandano di anni. I consensi guardano prima al mittente che all'oggetto.Anche questa volta la solita capriola dei nostri amministratori: oggi l'assessore Ceraolo, nonchè ex Sindaco, dichiara di non esser per...

» 50 posti letto chewing gum?!

"I 50 posti letto in aggiunta agli attuali 86 della Casa di riposo garantiranno una lunga prospettiva di eccellenza della nostra struttura", aveva dichiarato il Sindaco di Sacile nel 2012.E quando di tale annuncio mettendolo in relazione a...

» Assemblea 2015 a San Giovanni del Tempio

Questa volta sala piena per l'assemblea del 3 dicembre 2015 della frazione di Giovanni del Tempio.Pericolo scampato per la . Non si farà - evviva! Tutti i presenti contrari. Non una sola voce concorde, non una sola mano alzata.I cittadini hanno ben...

» La gronda est è "strategica" ... ma per CHI???

Hmmm, mumble mumble, l'amministrazione dice che "la gronda est resta un'opera strategica", ma a noi sorge un dubbio: per la viabilità o ... per "strategie" (scusate il gioco di parole) politiche???Andiamo per ordine.Il comunicato stampa della...

» assemblea sulla Sanità tenutasi a Nave

La riforma sanitaria e le sue ripercussioni sull’organizzazione dell’Ospedale di Sacile sono stati al centro dell’incontro pubblico che si è tenuto nella sala comunale di Nave il 28 novembre 2014 per iniziativa del Comitato di Nave e che ha...