Sacile Partecipata e Sostenibile

correte a firmare per "Rifiuti Zero"!!! PDF Stampa E-mail
Martedì 25 Giugno 2013 13:27

Abbiamo distribuito a Sacile e nei Comuni limitrofi (Budoia, Caneva, Fontanafredda, Polcenigo) i moduli, affinché i cittadini possano recarsi in Municipio e firmare la proposta di Legge Popolare pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 28/03/13.
SPS sostiene questa proposta e si è attivata come ha fatto con i due anni di impegno per l'acqua pubblica. La legge “Rifiuti Zero per una vera società sostenibile” mira a migliorare la situazione italiana sul tema dei rifiuti che, nonostante le normative europee in materia recepite dal nostro Paese, appare ancora negativa non raggiungendo le percentuali di raccolta differenziata stabilite. A tal fine il disegno di legge di iniziativa popolare contiene una serie di misure per:

1. Spostare risorse dallo smaltimento e dall’incenerimento verso la riduzione, il riciclo e il riuso dei beni a fine vita fino a ridurre i rifiuti residui a livelli prossimi allo zero
2. Contrastare il ricorso crescente alle pratiche di smaltimento dei rifiuti distruttive dei materiali
3. Ridurre progressivamente entro il 2020 il conferimento in discarica fino ad azzerare l’incenerimento dei rifiuti

4. Promuovere e incentivare anche economicamente una corretta filiera di trattamento dei materiali post utilizzo
5. Sancire il principio “chi inquina paga” prevedendo la responsabilità civile e penale per il reato di danno ambientale con conseguente risarcimento del danno a favore delle comunità locali e dello Stato e opera di bonifica a carico di chi arreca un danno ad ambiente o persone
6. Dettare le norme che regolano l’accesso dei cittadini all’informazione e alla partecipazione in materia di rifiuti.

La nostra Amministrazione non può affrontare come vorrebbe molte tematiche di carattere energetico e ambientale per mancanza di risorse? Non ha alcuna possibilità di influire sui costi del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti e può solo mettersi le mani nei capelli aspettando la TARES? Bene, si attivi allora intanto nel sostegno di buone azioni politiche che non costano nulla, come ad es. prendendo posizione ufficiale con deliberazione del Consiglio Comunale a sostegno della raccolta di firme per la legge di iniziativa popolare chiamata “Legge rifiuti zero”.
Lo stanno facendo in tutta Italia Comuni di diverso colore politico che votano la delibera quasi sempre all'unanimità, da SeL al M5S a Fratelli d'Italia.

Lo faccia dunque anche il consiglio comunale di Sacile: le forze politiche propongano l’ordine del giorno con oggetto l’adesione alla campagna per la raccolta di firme per la legge di iniziativa popolare “Legge rifiuti zero”, prevedendo, oltre all'adesione, l’impegno del sindaco di mettere a disposizione gli uffici comunali per autenticare le firme e di approntare nel sito del Comune uno spazio dedicato a informare i cittadini sui contenuti della proposta di legge e su modalità e orari per recarsi a firmare, nonchè la disponibilità, da parte di tutti i consiglieri comunali, di fungere da autenticatori per eventuali raccolte di firme promosse da altri soggetti.

 

trovate tutte le info nel sito: www.leggerifiutizero.it

Ultimo aggiornamento Lunedì 08 Luglio 2013 21:15
 
Articoli correlati :

» Quando la fiducia è mal riposta

Visto quanto successo al Punto di Primo Intervento di Maniago, chiuso in un baleno senza preavviso al Sindaco per reperire personale medico Covid e ad oggi non ancora riaperto, e visto che le sorti degli ex Ospedali di Maniago e di Sacile sono...

» caso dott. Vendramin: certezze e interrogativi

Nel caso del giovane dott. Nicola Vendramin, "reo" di aver espresso la sua opinione rispetto ad una eventuale sostituzione del reparto RSA di Sacile con un reparto Covid, le certezze sono quelle del Direttore generale dell'Asfo, Joseph Polimeni,...

» Totale incidenti 2019 ... e non solo: svelato mistero

Sono stati in totale 99 gli incidenti rilevati nell'arco del 2019 nel nostro territorio comunale da Polizia Municipale, Radiomobile CC di Sacile e Polstrada di PN. con un totale di 69 feriti e un decesso.Sottolineo ancora una volta che mettere...

» L'amministrazione sacilese spalanca le porte dell'ex Ospedale

L'amministrazione Spagnol e l'opposizione leghista spalancano le porte del nostro ex Ospedale....al privato:Il tono trionfalistico della notizia che maggioranza e opposizione hanno trovato una idilliaca unanimità con la votazione della mozione per...

» Sottopasso e Covid19: esposto al Prefetto

Bene, anzi male, come concluso con sulla presunta impossibilità di intervenire sul sottopassaggio di Sacile, mi riservavo di tener aperto uno 0,1% di possibilità...e questa è stata purtroppo data dalla situazione che stiamo vivendo in tempi di...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, terza puntata

Eccoci finalmente alla terza puntata della risposta scritta del Sindaco di Sacile relativa al della stazione.Anche in questo caso il Coronavirus aveva bloccato la verifica di un  - chiamiamolo – dettaglio, che invece è di primaria importanza!...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, seconda puntata

Per la seconda puntata () riporto la fine della risposta del Sindaco di Sacile, perchè non ci vogliono lunghe considerazioni, rispetto a quanto verrà esposto invece nella terza puntata.Nell'ultimo capoverso si legge che "in ragione del fatto che...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, prima puntata

Come promesso, ecco la pubblicazione della risposta scritta da parte del Sindaco di Sacile, Carlo Spagnol, alla . Preciso subito che la risposta del Sindaco è arrivata pochi giorni dopo, ma prima la ricerca di una gentile mano esperta in disegno e...

» L'incrocio che contribuisce all'aumento dei costi sociali

Uscita di via Pordenone sulla Pontebbana: l'incrocio a San Giovanni del Tempio che invita agli incidenti e che aumenta i costi sociali dell'incidentalità del Friuli Venezia Giulia. Per l'intero tratto di viale S. Giovanni d. Tempio servirebbe poi...

» Sacile e l'offensiva della mobilità elettrica!!!

Gennaio 2020: dopo mesi di articoli su tutta la stampa locale e nazionale su una situazione di inquinamento ormai gravissima da Torino a Roma, vediamo . Vediamo quale potente offensiva l'amministrazione sacilese sta opponendo ad un'aria dove nei...