Sacile Partecipata e Sostenibile

dillo alla Lega... PDF Stampa E-mail
Martedì 12 Novembre 2013 18:18

Dillo alla Lega e verrai ascoltato?!
Pronti!
(tutti paiono ora scoprire la "partecipazione - hi hi hi)
SPS non si tira indietro: infatti “diciamo” al deputato Massimiliano Fedriga che il “posto all'asilo nido” la Lega sacilese lo aveva ben promesso già nel 2009.
Poco dopo eletti infatti l'allora Assessore ai Lavori Pubblici, Marco Bottecchia, aveva dichiarato che si stava “muovendo con l'obiettivo di migliorare, laddove possibile, e potenziare (!!!) la struttura del nido. Sostenere la natalità significa anche sostenere l'identità di un popolo”, proseguiva, “sappiamo che gli italiani fanno pochi figli, ma ciò che è stato fatto finora per rimuovere le cause di questo fenomeno è troppo poco”, concludeva.
SPS, memore di questa promessa, si chiede dunque oggi – e “lo dice alla Lega” – come mai il Comune di Fontanafredda con 11.500 abitanti ha 90 posti di asilo nido e Sacile con quasi 20.000 abitanti solo 49?

Forse perchè gli asili nido son considerati da noi ancora “servizi a domanda individuale” e non vengono invece visti come parte di un sistema integrato che li consideri come primo livello educativo e, in quanto tale, parte attiva nella formazione dei nostri futuri cittadini adulti (motivo per cui quasi la metà dei nidi in Italia non sono pubblici)? Ma magari questo è un concetto troppo complicato.
Diciamo allora, più semplicemente, forse perchè anche a Sacile le promesse della Lega (sulla sicurezza, sull'eliminazione delle barriere architettoniche, sulla riattivazione delle centraline, sulla catalogazione dei consumi energetici degli edifici pubblici, sul censimento degli utenti che avevano diritto al rimborso del canone fognario, sulla priorità dei depuratori, sull'imminente realizzazione della Caserma dei Vigili del Fuoco, l'eliminazione del senso unico in via dei Masi, la soluzione del problema traffico/inquinamento a Ronche, sulla città pulita grazie alle "Guardie Ecologiche", sulla realizzazione di orti sociali, ecc.) si son dissolte presto, o forse perchè le Amministrazioni, da quella attuale che comprende la compagine della Lega, a quelle passate, sono molto più interessate al solito vecchio modo di gestione del potere piuttosto che ai posti per nido e scuole materne?

Siamo solo un po' incerti se considerarci dispiaciuti per aver perso in questi cinque anni di Amministrazione di centro destra più Lega la possibilità di costruire “l'identità del popolo” sacilese.
Magari con un nuovo nido riempito di simboli del sole delle Alpi come ad Adro.......
Ci penseremo.
Intanto “lo diciamo al deputato Fedriga”.

Ultimo aggiornamento Domenica 01 Dicembre 2013 21:44
 
Articoli correlati :

» L'amministrazione sacilese spalanca le porte dell'ex Ospedale

L'amministrazione Spagnol e l'opposizione leghista spalancano le porte del nostro ex Ospedale....al privato:Il tono trionfalistico della notizia che maggioranza e opposizione hanno trovato una idilliaca unanimità con la votazione della mozione per...

» Con il PAES di Sacile non si può dormir fuori

Già, con l'ennesimo documento rimasto nel cassetto, cioè il PAES di Sacile, cioè il Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile, davvero non si può rischiar di dormire all'aperto a Sacile.Dormire all'aperto?E chi lo vuole, direte voi, cari lettori....

» La sede della PM di Sacile SLITTA e LIEVITA...

Quando i cittadini chiedono pochi spiccioli per questo o per quello si sentono rispondere al 90% delle volte che non ci son soldi. Ora, questa risposta oggi nel nostro Paese è purtroppo vera. Dal momento però che si tratta di denaro pubblico, di...

» Peripezie inutili per il rilascio del contrassegno parcheggio disabili

Innanzitutto ci tengo a precisare che la seguente esposizione dell'iter richiesto per il rilascio del contrasegno per parcheggio riservato a disabili non ha nulla a che fare con il personale dei vari uffici, bensì con il sistema.Essendomi trovata...

» Capriole, salti mortali e tripli avvitamenti della Lega sacilese

Una cosa è certa: seguendo il solco del solito vecchio modo di far politica - criticato ma poi sempre premiato dagli elettori - la Lega sacilese non disdegna nemmeno la triste strategia di mettere uno contro l'altro i cittadini dello stesso...

» Accoglienza: come NON la racconta la Lega

Sono più o meno una ventina i cittadini stranieri ospitati ufficialmente nel nostro Comune di 19.500 abitanti.Lasciamo però la questione d'accordo o non d'accordo sull'accoglienza di esseri umani non solo alti e biondi e vediamola solo dal punto...

» Parcheggi ROSA ... cercasi

Nello stile di SPS, cioè pazienza tanta che tanto tutti i nodi vengono al pettine su segnalazioni che ci danno ragione, ... ecco che tocca tornare sulla Una questione che era destinata a non andare oltre il solito annuncio di questa amministrazione...

» il ritrovato vigore degli imprenditori della paura

Rinvigorita dalle elezioni regionali alle porte, che di riflesso porteranno anche a prefigurare gli scenari delle prossime elezioni comunali di Sacile, la LEGA si accinge a pascere di erba amara il suo potenziale elettorato.E così, mentre nei...

» e dai con la sicurezza, o meglio, con la memoria corta dei cittadini

Abbiamo letto le dichiarazioni del Presidente del Consiglio, Marco Bottecchia.Sempre uguale la Lega. Nel 2017 con la "sicurezza",Bottecchia afferma che per la sicurezza "va potenziato l'organico delle Forze dell'Ordine".Bene. Potremmo essere...

» area camper: un successo della Lega

Area camper di Sacile inutilizzabile e nel degrado? Un nuovo successo della nostra Lega!Ricordiamo (o almeno, SPS ricorda!) infatti bene le battaglie leghiste contro la realizzazione dell'area camper durante l'amministrazione di centro-sinistra: a...