Sacile Partecipata e Sostenibile

e come sempre "aver ragione" ha sapore AMARO PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Marzo 2015 18:22

La stampa locale di oggi, 7 marzo 2015, dà per praticamente certa la perdita dei 10 posti letto di riabilitazione intensiva. Migrerà verso Pordenone.

Ecco la conferma amara di quanto avevamo temuto e detto pubblicamente ben due anni fa. Perchè, come sempre, SPS non spara giudizi sommari, ma si documenta. Lo avevamo non "previsto" alla Cassandravia - come taluni usano attribuirci per screditarci - non con delle "visioni", ma con la ricerca di informazioni nero su bianco studiando e confrontando (come ognuno di voi può fare) con quanto nei piani delle performance, nei piani attuativi ospedalieri, nelle schede tecniche, ecc. riguardava sia Sacile sia altre strutture.
Certo che siamo un pò looooooooontani dalla meravigliosa previsione dell'allora amministrazione di centro-sinistra, e cioè che saremmo diventati "come Motta di Livenza".
E siccome la tecnica della brutta politica è sempre quella di non rispondere alla domanda diretta, ma di fare una promessa ancora più roboante per deviare

l'attenzione, ci era stato poi promesso, durante uno degli incontri avuti con i vari Direttori Generali susseguitisi nel tempo, che avremmo addirittura avuto posti letto per "stati vegetativi o di minima coscienza".
Promesse, come quella della "pediatria di gruppo", scioltesi come neve al sole ancor prima dell'inizio della primavera. Sempre dalla stampa di oggi pare ora che due Pediatri si aggiungeranno ai di medici di medicina generale. Se così finalmente fosse, speriamo che vi sia una grande attenzione nell'allestimento dei locali per i piccoli pazienti: è fuori dubbio che dovrà trattarsi di un ambiente accogliente e colorato come han saputo fare in Pediatria a Pordenone!

Per quanto riguarda poi l'annuncio che una delle sfide del futuro sarà la popolazione sempre più anziana, leggi cronicità, leggi multiproblematicità, vediamo già i primi esiti a Maniago: non si sa dopo quanto tempo si riuscirà ad ottnere una presatazione di riabilitazione: Da settembre 2014 non è stato - non aggiunto! - ma rimpiazzato un fisioterapista. Per cui si deve dare risposta innanzitutto agli "acuti" (beh, certo) e si chiede di pazientare i "cronici", cioè quelli con patologie degenerative legate all'età. Cioè ..... gli anziani.
Ma guarda un pò...

Di certo è solo che possiamo definitivamente mettere una pietra sopra al nostro futuro di grande polo riabilitativo simil-Motta di Livenza.

Ultimo aggiornamento Domenica 08 Marzo 2015 20:14
 
Articoli correlati :

» La corsia ciclabile di v.le Zancanaro si è dimostrata per quel che è

Purtroppo non ci è voluto molto tempo per dimostrare che la corsia ciclabile di viale Zancanaro brilla di precarietà in fatto di sicurezza. Sapete che dall'inizio ero contraria e sapete che non la definisco "pista" bensì "corsia". Il primo...

» Una QUINTA sede per il Pujati?

In caso la nostra città riesca a resistere a San Vito e preservare la sede per il Liceo Musicale le aule verrebbero attrezzate in una parte dell'edificio della Vittorino da Feltre in via Ettoreo, dice il Sindaco. La proposta potrebbe passare in...

» cantiere bloccato: Esposto al Prefetto

Gioie e dolori (più spesso i secondi) del "project financing" e dei "raggruppamenti temporanei".Lo stato di abbandono e di degrado in cui versa da agosto il cantiere destinato alla costruzione della prima della serie di centraline idroelettriche su...

» Ci risiamo: l'amministrazione distratta sulle nuove norme

Ci risiamo. Dopo aver per anni negato in tutti i modi il dovuto rimborso per la depurazione, ora l'amministrazione sacilese DEVE affrettarsi a convocare la commissione competente per adeguare il Regolamento Edilizio al nuovo D.Lgs.48/2020. E...

» Quando la fiducia è mal riposta

Visto quanto successo al Punto di Primo Intervento di Maniago, chiuso in un baleno senza preavviso al Sindaco per reperire personale medico Covid e ad oggi non ancora riaperto, e visto che le sorti degli ex Ospedali di Maniago e di Sacile sono...

» caso dott. Vendramin: certezze e interrogativi

Nel caso del giovane dott. Nicola Vendramin, "reo" di aver espresso la sua opinione rispetto ad una eventuale sostituzione del reparto RSA di Sacile con un reparto Covid, le certezze sono quelle del Direttore generale dell'Asfo, Joseph Polimeni,...

» Totale incidenti 2019 ... e non solo: svelato mistero

Sono stati in totale 99 gli incidenti rilevati nell'arco del 2019 nel nostro territorio comunale da Polizia Municipale, Radiomobile CC di Sacile e Polstrada di PN. con un totale di 69 feriti e un decesso.Sottolineo ancora una volta che mettere...

» L'amministrazione sacilese spalanca le porte dell'ex Ospedale

L'amministrazione Spagnol e l'opposizione leghista spalancano le porte del nostro ex Ospedale....al privato:Il tono trionfalistico della notizia che maggioranza e opposizione hanno trovato una idilliaca unanimità con la votazione della mozione per...

» Sottopasso e Covid19: esposto al Prefetto

Bene, anzi male, come concluso con sulla presunta impossibilità di intervenire sul sottopassaggio di Sacile, mi riservavo di tener aperto uno 0,1% di possibilità...e questa è stata purtroppo data dalla situazione che stiamo vivendo in tempi di...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, terza puntata

Eccoci finalmente alla terza puntata della risposta scritta del Sindaco di Sacile relativa al della stazione.Anche in questo caso il Coronavirus aveva bloccato la verifica di un  - chiamiamolo – dettaglio, che invece è di primaria importanza!...