E la normativa sulle barriere architettoniche??? Stampa
Venerdì 19 Marzo 2021 17:47

Le segnalazioni da parte di cittadini sui cantieri della nostra città continuano purtroppo e questa volta si tratta della normativa sulle barriere architettoniche, in cui rientra appunto la pavimentazione, tombini compresi. In questo caso le perplessità riguardano la zona intorno a piazzetta IV Novembre: ci si chiede se la pavimentazione sia conforme al D.M. 14 giugno 1989, n. 236.
Nello specifico a quanto recitano le prescrizioni tecniche necessarie ad abbattere le barriere architettoniche all'articolo 3. Infatti i criteri generali di progettazione relativi all'accessibilità sono chiari. Dicono che deve essere garantita per quanto riguarda gli spazi esterni, cioè "l'insieme degli spazi aperti, anche se coperti, di pertinenza  dell'edificio o di piu' edifici ed in particolare quelli interposti tra l'edificio o gli edifici e la viabilita' pubblica o di uso pubblico". Il requisito di accessibilità in questo caso si considera soddisfatto “se esiste almeno un percorso agevolmente fruibile anche da parte di persone con ridotte o impedite capacità motorie o sensoriali”.

I cittadini si chiedono se i tombini e chiusini vari, che palesemente sono di materiali diversi rispetto a quello del marciapiede, siano appunto a norma. Anche perchè nello stesso D.M. all'articolo 4 sta scritto  che “i pavimenti devono essere di norma orizzontali e complanari tra loro e, nelle parti comuni e di uso pubblico, non sdrucciolevoli”.

La superficie calpestabile che presenta grip diverse può infatti causare inciampo anche a persone senza alcun problema di deambulazione. Basta un attimo di distrazione. Figurarsi per chi ha qualche problema deambulatorio anche solo temporaneo o per chi è ipovedente. In caso di infortunio quindi ci si potrà rivalere sull'amministrazione pubblica. Non sarebbe meglio pensarci prima?!

 

 



Come vedete in queste img nella prima si vede un manufatto non corretto, nelle altre due come va fatto:

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Marzo 2021 18:39
 
Articoli correlati :

» Le NON risposte alle preoccupazioni sui cantieri

Spiace molto, ma le spiegazioni apparentemente dettagliate dell'ass. Ceraolo apparse il giorno dopo sulla stampa locale in verità danno ben poche risposte a quanto , a parte apprendere che le asfaltature non sono ancora definitive. Quindi speriam...

» cantiere bloccato: Esposto al Prefetto

Gioie e dolori (più spesso i secondi) del "project financing" e dei "raggruppamenti temporanei".Lo stato di abbandono e di degrado in cui versa da agosto il cantiere destinato alla costruzione della prima della serie di centraline idroelettriche su...

» primi cedimenti della pavimentazione anche in piazzetta Manin

Alcuni cittadini ci hanno segnalato che anche la pavimentazione di piazzetta Manin sta mostrando i primi segni di degrado (vedete le due img). Si inizia a notare che le fughe si allargano e ci sono anche le prime piastre fessurate. Probabilmente...
SEO by Artio