Sacile Partecipata e Sostenibile

fuori uso la risonanza magnetica PDF Stampa E-mail
Sabato 28 Giugno 2014 17:45

Credevamo che le dichiarazioni della Presidente Serracchiani, dell’assessore regionale alla salute, Maria Sandra Telesca, e del direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Pordenone, Paolo Bordon, sulla salvaguardia delle funzioni residue dei servizi ospedalieri di Sacile fossero da prendere alla lettera.
Risorse umane e apparecchiature complesse comprese.
Invece i cittadini ci continuano a segnalare disfunzioni e disagi e, proprio in questi giorni (nemmeno ancora chiusa la questione del laboratorio di analisi), ci hanno riferito che l'apparecchio destinato alla risonanza magnetica è fuori uso. Da lunedì 16 infatti non vengono più accettati appuntamenti per la risonanza magnetica al ginocchio, andando contro alla Legge 277/2008 che dice che le agende non possono essere chiuse e bisogna andare a Pordenone o a San Vito.

Ecco dunque, a dispetto della varie "rassicurazioni" che la famigerata politica del carciofo (togli una foglia oggi, una foglia domani e ci si leva l’ospedale di torno) continua la sua ttività: l’apparecchio in dotazione alla Radiologia è stato mandato in pensione in quanto obsoleto e non più efficiente e naturalmente, trattandosi di Sacile, non sarà sostituito preferendo cessare l’attività.
(Eravamo riusciti a far sostituire l'ortopantomografo, ma evidentemente non erano ancora maturi i tempi per la certezza di smantellamento.)

Oggi, questo nuovo servizio soppresso, al di là della sua cessazione che obbligherà la gente a rivolgersi altrove con inevitabili ricadute in termini di costi e di perdita di tempo, è doppiamente grave in quanto l’apparecchiatura sin qui usata era l’Artroscan acquistato a suo tempo dal Comune (artefice dell’iniziativa l’allora sindaco Gina Fasan) e donato all’ospedale a dimostrazione proprio dell’attaccamento della città verso la nostra struttura che funziona da secoli in riva al Livenza.

Attendiamo perciò con curiosità l’incontro che il presidente della Regione avrà con il sindaco Roberto Ceraolo per conoscere “con certezza” quale sarà la sorte del presidio ospedaliero di Sacile.
E ci piacerebbe tanto che questo incontro non fosse a quattr'occhi e a quattro orecchie,
bensì, come ha fatto il Sindaco di San Vito, alla presenza di tutta la cittadinanza convocata formalmente in una assemblea pubblica.

Luigi Zoccolan per l'ARS e Rossana Casadio per SPS

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Giugno 2014 19:08
 
Articoli correlati :

» Approdo sicuro sotto piazzetta Manin?

Approdo sulla Livenza? Si staglia all'orizzonte un nuovo disastro annunciato?Su quel ramo d'acqua così stretto?Con la riva praticamente in verticale?Con il parcheggio sopra in piazzetta Manin che già cede? Prova ne sono le crepe nella...

» PNRR, missione 4, servizi per la prima infanzia

Una buona occasione per ripensare seriamente e con una seria visione e competente programmazione per i prossimi 50 anni può venire con l'aiuto dei fondi del PNRR, missione 4, componente 1.1, relativa agli “investimenti per piani degli asili nido...

» Per la TARI si sceglie il peggiore...

Si pubblica di seguito questo contributo del geom.Gaggiotti sulla questione della TARI:Il Consiglio Comunale di Sacile sceglie i peggiori.Sfuggita un po’ in sordina l’affidamento all’Agenzia delle Entrate di Pordenone la riscossione della...

» Ciclabile sul Meschio ok ... e poi?!

La notizia che la bella ciclabile lungo il Meschio potrebbe arrivare fino a Sacile è sicuramente una buona nuova. Conosco bene e frequento il tratto che da San Giacomo di Veglia porta a Vittorio Veneto. Nei giorni festivi più che una ciclabile è...

» Esternalizzazione dei PPI di Sacile e Maniago

Se fosse cosa certa l'annuncio che il PPI di Sacile verrà esternalizzato a tempo indeterminato ci pare davvero gravissimo.Poco ci interessa e di certo non ci stupiamo che siano già parole al vento quelle dell'assessore alla Salute, Riccardi, che...

» Quale nuova soluzione per l'ISIS Pujati?! Prima puntata

Ancora una volta sulle sorti delle scuole di Sacile si sceglie il minimo ribasso per sanare una situazione ormai da definire come emergenza. Parlare di urgenza oggi infatti è troppo blando, perchè le vicissitudini dell'ISIS Pujati so protraggono...

» Bollettino annuale e democrazia

E' arrivato nelle case dei sacilesi il bollettino dell'amministrazione. Ribadisco quanto sempre detto: segno di democrazia sarebbe lasciare alle fine due pagine di spazio alle minoranze. Non solo per principio democratico, ma perché l'impegno ...

» Le NON risposte alle preoccupazioni sui cantieri

Spiace molto, ma le spiegazioni apparentemente dettagliate dell'ass. Ceraolo apparse il giorno dopo sulla stampa locale in verità danno ben poche risposte a quanto , a parte apprendere che le asfaltature non sono ancora definitive. Quindi speriam...

» Sul Liceo Musicale è calato il silenzio

E così pare calato il silenzio intorno alla futura collocazione del Liceo Musicale. Peccato, perchè visto che il mancato numero di iscrizioni ha fatto slittare di un anno l'avvio del nuovo corso, sarebbe stato bello leggere che l'amministrazione...

» Incidenti 2020

Ecco il tradizionale (purtroppo) report di SPS sul numero di incidenti stradali verificatisi nell'arco del 2020 nel territorio comunale di Sacile.Dopo aver finalmente e quelli forniti dale Forse dell'Ordine e dalla PM di Sacile, specifico anche...