Sacile Partecipata e Sostenibile

il PdL scende in campo per il difensore civico PDF Stampa E-mail
Sabato 01 Febbraio 2014 18:28

He he he: Continuiamo nella lunga serie della politica che si fa virtuosa non appena si trova all'opposizione, o meglio, dei vari lupi che perdono il pelo ma non ... la capacità di affabulare la vittima predestinata, cioè l'elettore inerme.
E siccome l'elettore è inerme solo quando "non sa", allora SPS come sempre "lo informa" (sempre che l'elettore lo voglia).

Ecco dunque che il 23 gennaio 2014 il consigliere regionale del PdL, Bruno Marini, presenta un disegno di legge (n°32) per l'istituzione del difensore civico territoriale.

Con la motivazione che la presente proposta di legge nasce dall’esigenza e dall’opportunità di istituire la figura del difensore civico territoriale, nonostante la razionalizzazione e il contenimento della spesa pubblica regionale,  che il progetto di legge di riforma nazionale C1542/S1212 non aveva soppresso questa figura e che la proposta, inserita nella legge nazionale n. 1 della Giunta Serracchiani di modifica dello Statuto della nostra Regione, risulta troppo lunga per i tempi, dal momento che è in ogni caso assoggettata ad un lungo iter (legge costituzionale con doppia lettura delle Camere).
Si propone ora che l'Ufficio del difensore civico territoriale, cioè colui che è "competente a garantire l’imparzialità e il buon andamento della pubblica amministrazione, segnalando, anche di propria iniziativa, gli abusi, le disfunzioni, le carenze e i ritardi dell’amministrazione nei confronti dei cittadini", venga istituito presso la sede del comune capoluogo di provincia in seguito ad una convenzione stipulata tra i comuni appartenenti all’ambito territoriale della rispettiva provincia.

Lodevole vero?!

Peccato che il Consigliere Marini non ricordi nel suo preambolo che avevamo un difensore civico regionale che è stato cancellato proprio dal Governo Tondo con la scusa che costava troppo (e con l'elegante frase che "nessuno avverte la mancanza del difensore civico"), esattamente come sono stati cancellati i difensori civici comunali dal Governo nazionale di Berlusconi. Effettivamente era rimasto in essere solo l'ufficio del difensore civico territoriale.
I nostri sostenitori ricorderanno bene come SPS avesse subito chiesto sulla stampa l'istituzione del difensore civico provinciale, ma ad oggi, dalla Giunta pordenonese di centro-destra, nulla.

 

SPS (ricordando che dallo Statuto Comunale di Sacile ancora non è stato cancellato dopo tre anni il capo riguardante l'ufficio del difensore civico) si augura che i nostri lettori e sostenitori stiano sempre con occhi e orecchie ben aperte, che si guardino sia dall'improvvisa virtù del centro destra all'opposizione, sia dalle facili promesse del centro-sinistra (correttamente Marini ricorda il lungo iter che avrebbe il difensore civico se non estrapolato dalla modifica dello Statuto - voluta però da "loro"...).

Vedremo.
Noi continueremo a seguire le sorti delle difesa civica, nella quale crediamo da sempre, senza farci attrarre da facili spot elettorali di entrambe le parti.

Ultimo aggiornamento Sabato 01 Febbraio 2014 19:09
 
Articoli correlati :

» incrocio via Pordenone: una SVISTA lunga DUE anni

Ancora una volta si è dimostrato che l'amministrazione sacilese, nello specifico caso l'ass. Ceraolo, farebbero meglio a prendere sul serio le segnalazioni di noi semplici cittadini invece di dare subito la colpa “alla burocrazia” oppure di...

» Tanti cantieri e tante perplessità

Sono tanti i cantieri attualmente avviati a Sacile e altrettanto numerose sono le perplessità dei cittadini:Senza ovviamente entrare in merito al dibattito tra amministrazione Spagnol e Lega, dove probabilmente la verità sta in mezzo, una cosa...

» Pullmini in regola a Sacile?

A partire dal 1° gennaio 2019 su tutto il territorio nazionale dovrebbe esser stata vietata la circolazione di veicoli a motore categorie M2 ed M3 alimentati a benzina o gasolio Euro 0, in applicazione del comma 232 della legge di Stabilità 2015....

» No NEMO??? ahi ahi ahi

Sempre in tema di NON adesione: non mi pare ad oggi di aver sentito annunciare che Sacile ha aderito al e che è stato varato nel giugno del 2017 dalla regione FVG.Il progetto è finanziato dal programma europeo Horizon 2020 e mira allo sviluppo...

» appello dei 30 Sindaci contro il ddl regionale

Pubblichiamo di seguito il testo dell'APPELLO firmato da 30 Sindaci contro il disegno di legge regionale che accorpa servizio idrico e gestione rifiuti. Da anni presente al tavolo permanente per l'acqua, coordinato dal CEVI, SPS è contraria a...

» Sacile spicca per ... decessi

Quando ci dicono in una statistica che "l'Italia è ai primi posti nella classifica per ..." da molti anni ormai non ci aspettiamo nulla di buono. Pare ora che anche per Sacile sia così.Infatti nei dati disaggregati per singoli comuni della ricerca...

» Proviamo una volta tanto ad ottenere un finanziamento?!

Proviamo.Dopo aver inutilmente perorato tante cause, mai accolte da questa amministrazione, non ci scoraggiamo di certo, anzi, oggi ve ne presentiamo una nuova nella forma anche se non nel contenuto, perchè è in linea con l'impegno di SPS in tema...

» triste ritornello: il Comune di Sacile sempre ...fuori

Fuori dai primi posti entro i quali ricevere il finanziamento , fuori dai fondi PISUS, fuori dal (assegnazione solo a fine 2015, vedremo ora quanto tempo passerà per la concretizzazione!) e ora fuori dal primo finanziamento per i progetti di...

» I dati dell'ARPA "in tempo reale"

Incredibile, o forse nemmeno tanto: Da lunedì 28 settembre a lunedì 5 ottobre non appare nel sito dell'ARPA alcun dato sui valori di inquinamento da Biossido di Azoto e da particelle sospese di PM10!Più che l'inquinamento dissolto al vento si...

» e il Comune di Sacile...sempre fuori...

Cari lettori di SPS, come ben ricordate nella passata prima Amministrazione Cearolo avevamo diligentemente e capillarmente, in particolare dalle Associazioni sacilesi. Visto però che anche per questo è stato premiato l'attuale governo di...