Sacile Partecipata e Sostenibile

il tempo ci dà ancora ragione... PDF Stampa E-mail
Venerdì 13 Dicembre 2013 15:59

Il tempo ci dà ancora una volta ragione... ma stiamo perdendo il conto ormai di quante volte finora è stato così... Speriamo che il conto lo tengano bene i cittadini che onestamente vogliono cambiare la qualità della vita della nostra cittadina... e che se ne ricordino fra sei mesi!

Come dicasi dimostrato, ecco che nel dicembre 2013 l'Amministrazione annuncia di voler intervenire sull'incrocio di v.le Zancanaro esattamente come SPS aveva chiesto all'incontro avuto con l'Ass. all'Urbanistica e come avevamo più volte ripetuto sulla stampa, sin da quando avevamo denunciato nel marzo del 2011 l'inutile abbattimento della magnolia.
Di fatto apprendiamo oggi che è stato scelto di intervenire per la messa in sicurezza dell'incrocio tramite un..... udite udite.... "incrocio rialzato".

Ecco, allora è dimostrato ancora una volta che le nostre segnalazioni non sono mai state infondate, che le nostre "critiche" son sempre basate su attenta osservazione e su paziente studio delle varie ciriticità e delle varie buone pratiche che permettono di migliorare le cose - solitamente anche in modo meno costoso, meno impattante e più efficiente.

Tra l'altro la presenza della magnolia è un elemento che nella progettazione di misure atte alla moderazione del traffcio verrebbe definito come valorizzazione di quanto già presente: un elemento visibile da lontano, che funge già da sparticarreggiata e che, visto l'alto fusto, non costituisce impedimento visivo. Quindi sarebbe stato doppiamente inutile abbatterla, pensando anche che la mangolia grazie al suoparticolare fogliame è tra i maggiori "mangia smog".

 

A questa vicenda si aggiunge anche la responsabilità che ha avuto l'Amministrazione di non aver saputo evitare quel clima di scontro, a volte anche verbalmente pesante, che per mesi ha tenuto banco. Una grave miopia da parte di quella che, se fosse buona politica, avrebbe esattamente il compito di cercare insieme alla cittadinanza un dialogo sereno per pervenire alla miglior soluzione possibile.
Per cosa questo braccio di ferro? Per nulla.
Come oggi appare in ogni evidenza: alla fine si è approdati esattamente là dove si poteva arrivare sin dall'inizio. E avremmo già avuto due anni di incrocio più sicuro!!!

Allora ci permettiamo di insistere anche sul resto: non basta l'incrocio rialzato all'altezza di via Carducci. Ce ne vuole uno anche all'incrocio seguente, quello che porta all'entrata ovest delle scuole Medie e della Materna. Ci vuole un viale Zancanaro tutto a 30km/h e bisogna interrompere la visuale rettilinea degli automobilisti creando un effetto gimcana con gli stalli di parcheggio a spina di pesce e a lati alterni.

WOW...e avremmo un viale davvero a misura di mobilità dolce!

Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Dicembre 2013 19:39
 
Articoli correlati :

» La storia finita, la storia INfinita e i prefabbricati per il Pujati

Cari lettori e sostenitori, so che ormai non vi preoccupate se il titolo vi sembra strano, perchè sapete che di seguito tutto verrà spiegato E provato nei dettagli.Andiamo per ordine:1) La storia finita è quella per cui dobbiamo tutti tirare un...

» inghippo nella riscossione tributi tramite l'AdE

Si pubblica volentieri di seguito la segnalazione di una cittadina sacilese:"Ma cosa c'è di più distensivo che andare al giovedì al mercato a Sacile?Il giro della piazza, le bancarelle, gli incontri casuali, fermarsi a bere un caffè e ascoltare...

» Risposta all'assessore alla sicurezza

Figurarsi se nn so che il Comando di Maniago è capofila di 6 Comuni associati e lo sanno tutti i cittadini che leggono il giornale perchè è sotto gli occhi di tutti. Perciò non perdo tempo a dire cose ovvie solo perchè non ho altri argomenti da...

» No corpo Polizia Municipale? Ahi ahi ... no finanziamenti!!!

Certamente gli articoli sulla stampa locale si lasciano scrivere e non possono che riportare quel che gli amministratori locali ufficialmente comunicano. Ciò non toglie che però noi cittadini sfogliamo tutte le pagine del giornale che abbiamo in...

» La storia finita del trasferimento della Collodi

E così è sfumata la possibilità di trasferire dalla sede dell’Aporti in un nuovo edificio scolastico la scuola dell’infanzia Collodi. Questo avrebbe permesso ai bimbi di avere una struttura adeguata ai moderni standard ambientali ed educativi...

» Incidenti 2021

Sono in totale 74 gli incidenti avvenuti nel 2021 nel nostro territorio comunale. 44 i feriti. Purtroppo mancano da alcuni anni i numeri della Polstrada, perchè il sistema in cui inseriscono i dati è regionale e risulta complicato estrarre i...

» Ipso facto, riforma costituzionale e giardinaggio nel giardino della Serenissima

Si pubblica con piacere il seguente articolo di Andrea GazzettaProbabilmente è solo una strana coincidenza, eppure suscita un po di sconcerto, dopo pochi giorni dall'approvazione delle modifiche alla Costituzione in materia di tutela...

» La storia finita del Liceo Musicale a Sacile

E così, con il mancato numero di iscrizioni per l'anno scolastico 2022-2023 si chiude purtroppo irrevocabilmente il capitolo per il tanto atteso Liceo Musicale nella nostra città, una città che in fatto di tradizione musicale non sta dietro a...

» Il Prefetto risolve l'attesa al freddo

Finalmente dopo quasi UN anno nessuno sarà più costretto ad addossarsi al muro per stare un pò al riparo in attesa di vaccinarsi. una seconda volta perchè evidentemente si era cercato di fare orecchie da mercante, ma da oggi, martedì 4 gennaio...

» Esposto al Prefetto per situazione attesa vaccinazione

AL PREFETTO di PORDENONESacile, 06/12/2021Oggetto: Ripetuti disagi per attesa turno vaccinazione a SacileIll.mo sig. Prefetto,Con la presente la sottoscritta intende sottoporre all’attenzione della S.V. quanto segue:Davanti ad una delle sedi...