Sacile Partecipata e Sostenibile

il tempo ci dà ancora ragione... PDF Stampa E-mail
Venerdì 13 Dicembre 2013 15:59

Il tempo ci dà ancora una volta ragione... ma stiamo perdendo il conto ormai di quante volte finora è stato così... Speriamo che il conto lo tengano bene i cittadini che onestamente vogliono cambiare la qualità della vita della nostra cittadina... e che se ne ricordino fra sei mesi!

Come dicasi dimostrato, ecco che nel dicembre 2013 l'Amministrazione annuncia di voler intervenire sull'incrocio di v.le Zancanaro esattamente come SPS aveva chiesto all'incontro avuto con l'Ass. all'Urbanistica e come avevamo più volte ripetuto sulla stampa, sin da quando avevamo denunciato nel marzo del 2011 l'inutile abbattimento della magnolia.
Di fatto apprendiamo oggi che è stato scelto di intervenire per la messa in sicurezza dell'incrocio tramite un..... udite udite.... "incrocio rialzato".

Ecco, allora è dimostrato ancora una volta che le nostre segnalazioni non sono mai state infondate, che le nostre "critiche" son sempre basate su attenta osservazione e su paziente studio delle varie ciriticità e delle varie buone pratiche che permettono di migliorare le cose - solitamente anche in modo meno costoso, meno impattante e più efficiente.

Tra l'altro la presenza della magnolia è un elemento che nella progettazione di misure atte alla moderazione del traffcio verrebbe definito come valorizzazione di quanto già presente: un elemento visibile da lontano, che funge già da sparticarreggiata e che, visto l'alto fusto, non costituisce impedimento visivo. Quindi sarebbe stato doppiamente inutile abbatterla, pensando anche che la mangolia grazie al suoparticolare fogliame è tra i maggiori "mangia smog".

 

A questa vicenda si aggiunge anche la responsabilità che ha avuto l'Amministrazione di non aver saputo evitare quel clima di scontro, a volte anche verbalmente pesante, che per mesi ha tenuto banco. Una grave miopia da parte di quella che, se fosse buona politica, avrebbe esattamente il compito di cercare insieme alla cittadinanza un dialogo sereno per pervenire alla miglior soluzione possibile.
Per cosa questo braccio di ferro? Per nulla.
Come oggi appare in ogni evidenza: alla fine si è approdati esattamente là dove si poteva arrivare sin dall'inizio. E avremmo già avuto due anni di incrocio più sicuro!!!

Allora ci permettiamo di insistere anche sul resto: non basta l'incrocio rialzato all'altezza di via Carducci. Ce ne vuole uno anche all'incrocio seguente, quello che porta all'entrata ovest delle scuole Medie e della Materna. Ci vuole un viale Zancanaro tutto a 30km/h e bisogna interrompere la visuale rettilinea degli automobilisti creando un effetto gimcana con gli stalli di parcheggio a spina di pesce e a lati alterni.

WOW...e avremmo un viale davvero a misura di mobilità dolce!

Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Dicembre 2013 19:39
 
Articoli correlati :

» Bollettino annuale e democrazia

E' arrivato nelle case dei sacilesi il bollettino dell'amministrazione. Ribadisco quanto sempre detto: segno di democrazia sarebbe lasciare alle fine due pagine di spazio alle minoranze. Non solo per principio democratico, ma perché l'impegno ...

» Le NON risposte alle preoccupazioni sui cantieri

Spiace molto, ma le spiegazioni apparentemente dettagliate dell'ass. Ceraolo apparse il giorno dopo sulla stampa locale in verità danno ben poche risposte a quanto , a parte apprendere che le asfaltature non sono ancora definitive. Quindi speriam...

» Tanti cantieri e tante perplessità

Sono tanti i cantieri attualmente avviati a Sacile e altrettanto numerose sono le perplessità dei cittadini:Senza ovviamente entrare in merito al dibattito tra amministrazione Spagnol e Lega, dove probabilmente la verità sta in mezzo, una cosa...

» Sul Liceo Musicale è calato il silenzio

E così pare calato il silenzio intorno alla futura collocazione del Liceo Musicale. Peccato, perchè visto che il mancato numero di iscrizioni ha fatto slittare di un anno l'avvio del nuovo corso, sarebbe stato bello leggere che l'amministrazione...

» Incidenti 2020

Ecco il tradizionale (purtroppo) report di SPS sul numero di incidenti stradali verificatisi nell'arco del 2020 nel territorio comunale di Sacile.Dopo aver finalmente e quelli forniti dale Forse dell'Ordine e dalla PM di Sacile, specifico anche...

» Quale destino per la villetta ex Enel?

Dal momento che seguo la vicenda della villetta chiamata "ex Enel" dal 2012, avendo denunciato il pericolo di volontà di abbattimento per far posto ad una rotonda, chiedo che l'amministrazione comunale dichiari quale sia ad oggi il suo...

» Un 6 gennaio da respirare a pieni polmoni!

Eh già, se il SEI gennaio 2021 una commissione di esperti fosse passata per valutare di fare a Sacile un polo di riabilitazione pneumologica, un centro di cura aerobica, insomma quello che un tempo si trovava in quegli eleganti "sanatori" immersi...

» La corsia ciclabile di v.le Zancanaro si è dimostrata per quel che è

Purtroppo non ci è voluto molto tempo per dimostrare che la corsia ciclabile di viale Zancanaro brilla di precarietà in fatto di sicurezza. Sapete che dall'inizio ero contraria e sapete che non la definisco "pista" bensì "corsia". Il primo...

» Una QUINTA sede per il Pujati?

In caso la nostra città riesca a resistere a San Vito e preservare la sede per il Liceo Musicale le aule verrebbero attrezzate in una parte dell'edificio della Vittorino da Feltre in via Ettoreo, dice il Sindaco. La proposta potrebbe passare in...

» cantiere bloccato: Esposto al Prefetto

Gioie e dolori (più spesso i secondi) del "project financing" e dei "raggruppamenti temporanei".Lo stato di abbandono e di degrado in cui versa da agosto il cantiere destinato alla costruzione della prima della serie di centraline idroelettriche su...