Sacile Partecipata e Sostenibile

Contatti

Sorridente Per comunicare con noi puoi telefonare al n. 0434-733716

Per commentare gli articoli partecipa al gruppo Sacile Partecipata e Sostenibile in facebook

Avvisi

pubblicati dati inquinamento marzo 2019

Segnalazioni

Banner

Chi è online

 21 visitatori online

Notizie flash

Incidenti 2016 PDF Stampa E-mail
Lunedì 20 Febbraio 2017 00:00

SPS continua il monitoraggio dell'incidentalità nel nostro Comune: I dati del 2016 ricevuti dalla Polizia Municipale, dai Carabinieri di Sacile e dalla Polizia Stradale di Pordenone sono stati assemblati (cui si aggiungono ovviamente i numeri degli incidenti non verbalizzati).

SACILE

dal 01/01/2015

al 31/12/2015

 

INCIDENTI

 

FERITI

 

DECESSI

POLIZIA MUNICIPALE

39

12

-

CARABINIERI

48

46

1

POLIZIA STRADALE

28

25

-

 

TOTALE

115

83

1


Scarica dettagli in pdf >>>

Siamo davvero lontani dal vedere un significativo disegno complessivo di questa amministrazione in fatto di interventi di prevenzione. La Pontebbana è certo una strada tristemente pericolosa, ma si può almeno intervenire dove si può. Dopo anni che lo chiedevamo, da alcuni giorni finalmente è stato posto a 50km/h il tratto in cui si trova l'uscita/entrata di via

Pordenone a San Giovanni del Tempio. Facciamo presente da tempo che l'incrocio resta però pericoloso perchè nelle ore serali si assiste ai parcheggi selvaggi dei clienti del locale di fronte (e non certo per colpa del locale in sè).

Alcuni interventi non sono faraonici. La pista ciclabile lungo la Pontebbana arriva da Sacile fino al semaforo di via dei Masi (dove ancor oggi c'è chi svolta nel senso unico!). Poche decine di metri più avanti vi è un pezzo di ciclabile sul lato opposto, a destra. Perchè non raccordare quel pezzo al semaforo? Così si può passare la Pontebbana sulle strisce pedonali e proseguire sulla ciclabile dell'altro lato. Magari col tempo a sua volta da allungare fino a via Pordenone, o fino a via Gorizia, o fino al confine comunale.
Si sa mai che poi un giorno ci fosse un'amministrazione comunale capace di parlare con Fontanafredda per tracciare davvero una ciclabile seria fino a PN. Ma questa pare essere utopia.

 

Restiamo dunque almeno su questa proposta: tombare il fosso per poche decine di metri e terminare quel pezzo "orfano" di ciclabile sulla destra.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo stesso dicasi per le potenzialità della ciclabile che collega via Interna con via Prati di S.Croce: Non è lunga nemmeno un chilometro, ma è molto usata e lontana dal pericolo Pontebbana. Verrebbe usata ancor più se ci fossero anche solo quattro - cinque punti luce.

Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Febbraio 2017 17:57
 
Articoli correlati :

» Un salubre febbraio 2019

Onestà politica vorrebbe che NESSUN politico e/o amministratore sacilese degli ultimi 15 anni si esprimesse in modo teatralmente virtuoso sul grave fenomeno perdurante dell’inquinamento. Nessuno se ne è mai realmente preoccupato, anzi, al...

» Campa cavallo che l'erba cresce...

Si apprende dalla stampa locale che si è riacceso l'interesse per le sorti dell'ex Distretto Millitare, che si trova pressochè unanime consenso sul fatto di destinare gran parte ad usi abitativi alternativi e che ci sono professionisti sacilesi...

» Quale visione del sottopasso di viale Lacchin?

Visto che ad un tratto per avere il sottopasso al posto dell'attraversamento della ferrovia in viale Lacchin, rinnovo la richiesta che ci venga comunicato - vista anche già la cifra preventivata - quale sarà la scelta delle dimensioni del...

» La bocciatura del sottopasso - niente di nuovo a sud

E così apprendiamo poco prima di Natale che il "sopralluogo" (spiegherò dopo perchè virgolettato) da parte di RFI ha dato come responso che si realizzerà SOLO il sottopassaggio ciclopedonale di Viale Lacchin.Niente di nuovo a sud, si potrebbe...

» La storia finita del finanziamento per le ciclabili

Dal 3 aprile 2018 molti Comuni hanno inviato le richieste di ammissione al , il progetto del Credito Sportivo in collaborazione con Anci e Federciclismo che prevedeva la possibilità per i Comuni italiani di ottenere una buona possibilità di...

» Sui DUE sottopassi...mettiamo le mani avanti

Mettiamo le mani avanti su entrambi i sottopassi di Sacile: sia per il sottopasso interno alla stazione con il suo SEMPLICE PROLUNGAMENTO, sia per quello che si staglia in un lontano orizzonte in sostituzione delle sbarre di viale Lacchin.Per il...

» Segnalazione giusta??? Ehhhh dipende da CHI la fa

Non cambia mai nulla. I risultati si rimandano di anni. I consensi guardano prima al mittente che all'oggetto.Anche questa volta la solita capriola dei nostri amministratori: oggi l'assessore Ceraolo, nonchè ex Sindaco, dichiara di non esser per...

» Offfensiva casa di riposo!!!

E' iniziata l'offensiva delle case di riposo ... OVVIAMENTE private.Offensiva che si è ormai spinta al di qua del Tagliamento.Ovvio.Ovvio perchè la provincia di Trieste detiene quasi il 50% di posti letto di case di riposo, quindi la richiesta è...

» L'amministrazione sacilese aggiornerà il Regolamento Edilizio???

L'amministrazione sacilese del Sindaco Spagnol farà quello che non ha fatto l'amministrazione Ceraolo, visto che l'assessore Zanfrà sta di nuovo qua e che l'ex Sindaco pure ci sta di nuovo come assessore??? Faranno ora???A cosa mi riferisco? Beh,...

» La storia ancora lunga dell'ampliamento della casa di riposo di Sacile

Non occorre dire di concordare perfettamente con quanto dichiarato sulla stampa del 22 agosto 2018 dal Sindaco di Caneva, Andrea Gava.Non occorre, perchè la situazione è sotto gli occhi di tutti: a Sacile l'ampliamento della casa di riposo sta...