Sacile Partecipata e Sostenibile

Incidenti 2021 PDF Stampa E-mail
Domenica 13 Marzo 2022 18:21

Sono in totale 74 gli incidenti avvenuti nel 2021 nel nostro territorio comunale. 44 i feriti. Purtroppo mancano da alcuni anni i numeri della Polstrada, perchè il sistema in cui inseriscono i dati è regionale e risulta complicato estrarre i numeri di un singolo Comune.

Il totale è la somma di quanto gentilmente ogni anno mettono a disposizione Radiomobile CC di Sacile e la nostra Polizia Municipale che ringrazio. Ancora una volta il tratto più incidentato è ovviamente la Pontebbana (si veda il pdf riportato a fondo articolo).
Rispetto al 2020 il numero degli incidenti resta pressochè uguale (più 2) mentre una buona notizia è che ci sono 8 feriti in meno. Certamente bisogna fare ancora molta strada in fatto di sicurezza.
D'altra parte negli ultimi anni si è osservato un periodo di stagnazione nei livelli di sicurezza stradale a livello UE e non è stato centrato l’obiettivo di dimezzamento del numero di morti sulle strade al 2020.
La Commissione Europea ha presentato nel maggio 2018, con il pacchetto Europe on the Move, un nuovo approccio alla politica di sicurezza stradale, insieme a un Piano d’azione strategico a medio termine, basato sulla diffusione della filosofia di "Vision Zero" e conseguentemente in Italia il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha definito il nuovo Piano nazionale per la sicurezza stradale da attuare entro il 2030. Nel solo 2019 il costo sociale nazionale degli incidenti stradali è risultato pari a più di 16 miliardi di euro.

E' evidente che, nonostante le opportunità offerte dalla tecnologia e dai miglioramenti delle infrastrutture, il principale fattore di rischio nell’incidentalità resta il fattore umano. I comportamenti irresponsabili annullano di fatto i progressi tecnologici.
Lo dimostra il fatto che il periodo di lockdown ha contribuito a ridurre il numero degli incidenti sulle strade, ma ha avuto come effetto collaterale l'aumento della velocità media e il rischio di mortalità. Da non sottovalutare negli ultimi anni l’incremento del traffico merci nelle città legato all’e-commerce pressato dall'esigenza di tempi celeri per moltiplicare le consegne.
La rilevazione che appare annualmente nel sito di SPS vuol dare un piccolo contributo a quella carenza di dati che nel nostro Paese va oltre i dati rilevati sulla mortalità. Di fatto nel Piano Nazionale si legge che possiamo considerare affidabili i dati di mortalità ma non disponiamo ancora i numeri feriti gravi/leggeri. Ancor meno del numero di incidenti in generale.
Nei nuovi obiettivi della Commissione EU della “Vision Zero” si comprende non solo l'azzeramento delle morti, ma anche dei feriti gravi: il nuovo “Safe System” rappresenta un cambiamento importante rispetto al passato, perchè ribalta la visione fatalistica secondo cui gli incidenti stradali sono il prezzo da pagare per garantire la mobilità e si prefigge invece l’obiettivo di eliminare le vittime di incidenti stradali e lesioni gravi a lungo termine. Si basa sul principio fondamentale che esiste una responsabilità condivisa tra coloro che progettano, costruiscono, gestiscono e utilizzano il sistema stradale nelle sue componenti. Non esiste univocità di colpa.

Anche l’Italia si pone come obiettivo generale quello di dimezzare il numero di vittime della strada entro il 2030, ma ormai è certo che questo obiettivo è perseguibile solo se anche nel nostro Paese, come ad es. nei Paesi del Nord Europa, vedremo un processo di evoluzione culturale relativo alla mobilità.

Proprio in quest'ottica nel sito di Sacile Partecipata e Sostenibile questo impegno, iniziato oltre 10 anni fa, continua.

Scarica qui il pdf con tutti gli incidenti del 2021 >>>




Ultimo aggiornamento Martedì 15 Marzo 2022 14:12
 
Articoli correlati :

» inghippo nella riscossione tributi tramite l'AdE

Si pubblica volentieri di seguito la segnalazione di una cittadina sacilese:"Ma cosa c'è di più distensivo che andare al giovedì al mercato a Sacile?Il giro della piazza, le bancarelle, gli incontri casuali, fermarsi a bere un caffè e ascoltare...

» Risposta all'assessore alla sicurezza

Figurarsi se nn so che il Comando di Maniago è capofila di 6 Comuni associati e lo sanno tutti i cittadini che leggono il giornale perchè è sotto gli occhi di tutti. Perciò non perdo tempo a dire cose ovvie solo perchè non ho altri argomenti da...

» No corpo Polizia Municipale? Ahi ahi ... no finanziamenti!!!

Certamente gli articoli sulla stampa locale si lasciano scrivere e non possono che riportare quel che gli amministratori locali ufficialmente comunicano. Ciò non toglie che però noi cittadini sfogliamo tutte le pagine del giornale che abbiamo in...

» La storia finita del trasferimento della Collodi

E così è sfumata la possibilità di trasferire dalla sede dell’Aporti in un nuovo edificio scolastico la scuola dell’infanzia Collodi. Questo avrebbe permesso ai bimbi di avere una struttura adeguata ai moderni standard ambientali ed educativi...

» report su assemblea S.Giovannni d.T.

Si è svolta mercoledì 11 maggio 2022 chiesta dalla cittadinanza. Presenti il Sindaco, gli assessori ai Lavori Pubblici e alla Sicurezza, il Comandante della Polizia Municipale e il Dirigente dell'Ufficio tecnico.Davvero buona la partecipazione...

» Assemblea sui pericoli della Pontebbana

Assemblea pubblica a San Giovanni del Tempio MERCOLEDI 11 maggio, ore 20.30 presso la scuola De Amicis.L'amministrazione ha accettato la richiesta qui sotto riportata e incontrerà la cittadinanza per discutere delle varie problematiche legate alla...

» Ipso facto, riforma costituzionale e giardinaggio nel giardino della Serenissima

Si pubblica con piacere il seguente articolo di Andrea GazzettaProbabilmente è solo una strana coincidenza, eppure suscita un po di sconcerto, dopo pochi giorni dall'approvazione delle modifiche alla Costituzione in materia di tutela...

» La storia finita del Liceo Musicale a Sacile

E così, con il mancato numero di iscrizioni per l'anno scolastico 2022-2023 si chiude purtroppo irrevocabilmente il capitolo per il tanto atteso Liceo Musicale nella nostra città, una città che in fatto di tradizione musicale non sta dietro a...

» Il Prefetto risolve l'attesa al freddo

Finalmente dopo quasi UN anno nessuno sarà più costretto ad addossarsi al muro per stare un pò al riparo in attesa di vaccinarsi. una seconda volta perchè evidentemente si era cercato di fare orecchie da mercante, ma da oggi, martedì 4 gennaio...

» Esposto al Prefetto per situazione attesa vaccinazione

AL PREFETTO di PORDENONESacile, 06/12/2021Oggetto: Ripetuti disagi per attesa turno vaccinazione a SacileIll.mo sig. Prefetto,Con la presente la sottoscritta intende sottoporre all’attenzione della S.V. quanto segue:Davanti ad una delle sedi...