Sacile Partecipata e Sostenibile

Interrogazione alla Commissione Europea sulle emissioni causate dai falò PDF Stampa E-mail
Mercoledì 27 Marzo 2013 21:23

25 febbraio 2013
E-002024-13, Interrogazione con richiesta di risposta scritta alla Commissione, Articolo 117 del regolamento,  Andrea Zanoni (ALDE)

Oggetto: Pericolose emissioni nocive nell'aria nel Nord-est d'Italia a causa dei falò dell'Epifania, in violazione delle direttive «Aria» 2008/50/CE e «Rifiuti» 2008/98/CE

In base ad un'antica tradizione, per festeggiare l'Epifania, nella notte tra il 5 e il 6 gennaio di ogni anno in varie località delle Regioni del Veneto e del Friuli-Venezia Giulia — su iniziativa di «Pro loco», associazioni locali, gruppi parrocchiali, aziende e privati — vengono accesi all’aperto migliaia(1) di falò propiziatori con combustione di ramaglie e materiali eterogenei.
Questi roghi rappresentano un vero e proprio attentato alla salute della popolazione locale, a causa della produzione di ingenti quantità di polveri e prodotti della combustione.
A fronte del limite di 50 µg/mc stabilito dalla direttiva «Aria» 2008/50/CE, il 6 gennaio 2013 nei principali capoluoghi di provincia del Veneto(2) e del Friuli Venezia Giulia(3) sono stati registrati eccezionali valori medi di PM10: Venezia 313 µg/mc (microgrammi per metro cubo), Treviso 273 µg/mc con picco a 679 µg/mc, Rovigo 228 µg/mc, Padova 172 µg/mc, Verona 166 µg/mc Vicenza 148 µg/mc e Pordenone 144 µg/mc.

Oltre alle polveri (non solo PM10, ma anche PM2,5), tali falò liberano nell’aria pericolose quantità di diossina, nonché altre sostanze inquinanti, quest’ultime a causa della combustione di ingenti quantità di tralci di vite trattati con pesticidi e della grave abitudine di approfittare di tali fuochi per smaltire illecitamente ogni genere di rifiuto. L’atteggiamento degli Enti locali in merito a tale anacronistica e pericolosa usanza è da sempre connotato da approvazione e benevolenza; questo fenomeno, infatti, non è stato ancora adeguatamente regolamentato e contenuto e non sono stati predisposti puntuali controlli, nonostante le crescenti e diffusissime lamentele dei cittadini, costretti a proteggersi a gran fatica dai fumi chiudendosi nelle proprie abitazioni(4).
Come già segnalato nella propria interrogazione E-007561/2012, stante la continua violazione della direttiva «Aria» da parte dell’Italia, che ha portato alla recente condanna dell’Italia stessa da parte della Corte di Giustizia UE del 19.12.2012 (causa C-68/11), e in considerazione del fatto che il 2013 è l'anno dell'Aria, può la Commissione rispondere al seguente quesito:

quali iniziative intende intraprendere per reagire a tali esorbitanti violazioni della direttiva «Aria» e della direttiva «Rifiuti» 2008/98/CE, che si ripetono con cadenza annuale e che causano gravi problemi di salute ai cittadini delle succitate province?

(1)  Addirittura 145 falò nel solo comune di Vittorio Veneto (TV) che ne ha effettuato la ricognizione.
(2) Vedere dati ARPAV (Agenzia regionale per la prevenzione e protezione ambientale del Veneto): http://goo.gl/p6Os7.
(3)  Vedere dati ARPA FVG (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente del Friuli-Venezia Giulia): http://goo.gl/igZ7D.
(4) Tali proteste sono state inoltrate al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e anche allo scrivente Deputato.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Marzo 2013 21:29
 
Articoli correlati :

» ultimo pezzettino per la ciclabile Tarvisio - Gemona!

Ultimo pezzettino: ecco i pochi chilometri ancora mancanti tra Resiutta e Venzone. sta per essere unita in un percorso unico almeno fino a Gemona: è infatti percorribile da Tarvisio a Resiutta - attraversando anche i tunnel storici tutti...

» Dire che il piano aria dei 10 comuni è comico sarebbe un complimento

Definirlo "comico" si potrebbe se non si trattasse di una tale gravità. Gli amministratori dei 10 Comuni presenti del pordenonese hanno fatto una sola cosa nuova: mettersi insieme.Primo provvedimento che andava fatto già anni fa. Primo aspetto...

» e se ci servissimo di un ... aspirapolverone?!

Eccolo!E' alta sette metro la torretta situata su un prato di Rotterdam che si nutre di ... inquinamento!Il progettista del prototipo su scala reale è  Daan Roosegaarde, designer olandese, che nel giro di poco tempo ha raccolto i fondi con il...

» ...ma guarda un pò...

Ma guarda un pò...Il in cui scopriamo che DA AGOSTO c'è UN GUASTO al computer Nexus dell'Agenzia, dedicato alla previsione della qualità dell'aria. Si è trattato di "un guasto del tutto imprevedibile" (?!) che ha avuto come conseguenza "la...

» risposta ai rappresentanti del Nursind e dell'Ipasvi

Innanzitutto i due rappresentanti sindacali di Nursind ed Ipasvi dovrebbero ben sapere che quanto riportato dalla stampa, che me ne ha erroneamente attribuito la paternità, è una precisa citazione dalle Osservazioni presentate da ANAAO-AssoMed...

» Caneva: assemblea sul futuro della Sanità

Venerdì 13 marzo si è tenuto presso l’Auditorium di Caneva un incontro pubblico (organizzato dal Comitato per l’ospedale di Sacile e con il patrocinio del Comune di Caneva) sul tema della riforma sanitaria regionale approvata il 2 ottobre...

» La Lega ha dimenticato di aver condannato l'Ospedale nel 1995?

Come oggi Salvini dice di non aver mai detto nulla contro i napoletani, mentre ieri cantava che "puzzano"; come oggi la Lega si pone al fianco della ultranazionalista Lè Pen, mentre ieri inneggiava alla secessione; come oggi Fontanini si batte per...

» quinta puntata: rinvio a ... chissà...

Quinta puntataCosa aveva dichiarato questa stessa Amministrazione il ? "E' arrivato il tempo del progetto edilizio relativo al nuovo stabilimento della Mineraria. Passo definitivo per lo spostamento dal centro."06/12/2014: trasferimento...

» la "riconversione" dell'ospedale di Sacile

Giusto per essere chiari, ecco quanto riporta la nuova Legge reg. "Riordino dell’assetto istituzionale e organizzativo del Servizio sanitario regionale e norme in materia di programmazione sanitaria e sociosanitaria" approvata il 2 ottobre...

» purtroppo è finalmente ufficiale: lo SMOG è cancerogeno pari all'AMIANTO e al BENZENE.

Per chi avesse ancora avuto dei dubbi (cioè le persone di animo puro che tentano sempre di "capire") l’OMS ha ufficializzato da pochi giorni la cancerogenità dell’inquinamento atmosferico.Magari era meglio prima, dirà chi da decenni lo...