Sacile Partecipata e Sostenibile

La coerenza del M5S PDF Stampa E-mail
Giovedì 20 Luglio 2017 10:14

Si sta - pare (in vista delle regionali del prox anno bisogna pur avere la veste pulita) - avvicinando il momento della decisione su chi dei due consiglieri del M5S sacilese sia quello che davvero abbia titolo per rappresentare il movimento. Divisione che, come ricordiamo, risale di fatto a poche settimane dopo le elezioni, ma che non è ad oggi MAI stata risolta da alcun “garante”. Eppure si son presentati come coloro che chiariscono e risolvono SUBITO le questioni interne.
Quindi no, non può esser questa la nostra lode sulla coerenza.
Ricordiamo inoltre bene come questa divisione abbia poi portato nei mesi seguenti a diverse dispute sulla stampa tra i due consiglieri. Eppure non avrebbero dovuto tanto ricorrere alla stampa...
Non sono proprio i giornalisti quelli che non riportano mai correttamente le notizie relative al movimento?!
Tanto scorretti sono i giornalisti che (si spera i sacilesi ricordino!) la sera del confronto tra candidati Sindaco di Sacile non solo non era presente il candidato del M5S, ma davanti l'ingresso a Palazzo Ragazzoni un gruppo di attivisti distribuiva volantini sui quali si chiariva che mancando fiducia nella conduzione di questi dibattiti da parte dei vari giornalisti era stato “deciso” a livello regionale che i candidati del M5S non avrebbero partecipato a questo tipo di confronti.
Eppure il 20 maggio 2014, la STESSA SERA del confronto a Sacile, a pochi passi da noi a Roveredo il candidato Sindaco del M5S partecipava al dibattito tra i quattro candidati.
Esattamente come POCHI GIONI PRIMA, la sera del 12 maggio 2014, quando il candidato Sindaco del M5S di Porcia era presente tra i 7 che si presentavano al pubblico nel confronto sempre organizzato da ASCOM e moderato da un giornalista del Messaggero Veneto.
Quindi no, non può esser questa la nostra lode sulla coerenza.

Leggiamo invece sulla stampa di OGGI, 20 maggio 2017, che la questione su chi dei due consiglieri, che in Consiglio Comunale spesso hanno votato diversamente, sia quello che abbia davvero ufficialmente titolo a farsi "portavoce" del M5S è ancora tutta da risolvere e che uno dei due consiglieri accusi i sostenitori dell'altro di portare avanti da tempo "una campagna denigratoria".

Una campagna "denigratoria"?
Ma è PERFETTAMENTE in linea con la politica del M5S fin dalla sua nascita!
Quindi ecco davvero in questo caso una lode alla ... COERENZA.

Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Luglio 2017 10:33
 
Articoli correlati :

» Pure la nuova scuola SLITTA e LIEVITA ...

Non voglio pensare che è perchè il nostro Sindaco non ha un fratello in Senato. Nemmeno voglio pensare che è perchè il nostro Sindaco non ha un ex consigliere eletto nella sua lista poi promosso a consigliere regionale. Non voglio pensare che è...

» Tra promesse da marinaio e consigli della nonna

La Giunta sacilese procede tra promesse da marinaio e consigli della nonna e intanto la sicurezza stradale alle soglie del 2020 resta un miraggio.Che ci siano strade come la Pontebbana o la Cimpello - Sequals che sono molto più pericolose...

» Acqua del Sindaco pericolosa?!

Già, l'acqua del Sindaco a Sacile è pericolosa. Speriamo non quella di rubinetto, ma certamente quella che sgorga allegra e apparentemente chiara e fresca dalle fontane pubbliche, di certo nuoce alla salute. Peccato, perchè è durata poco.Dopo la...

» Un salubre febbraio 2019

Onestà politica vorrebbe che NESSUN politico e/o amministratore sacilese degli ultimi 15 anni si esprimesse in modo teatralmente virtuoso sul grave fenomeno perdurante dell’inquinamento. Nessuno se ne è mai realmente preoccupato, anzi, al...

» Campa cavallo che l'erba cresce...

Si apprende dalla stampa locale che si è riacceso l'interesse per le sorti dell'ex Distretto Millitare, che si trova pressochè unanime consenso sul fatto di destinare gran parte ad usi abitativi alternativi e che ci sono professionisti sacilesi...

» Quale visione del sottopasso di viale Lacchin?

Visto che ad un tratto per avere il sottopasso al posto dell'attraversamento della ferrovia in viale Lacchin, rinnovo la richiesta che ci venga comunicato - vista anche già la cifra preventivata - quale sarà la scelta delle dimensioni del...

» La bocciatura del sottopasso - niente di nuovo a sud

E così apprendiamo poco prima di Natale che il "sopralluogo" (spiegherò dopo perchè virgolettato) da parte di RFI ha dato come responso che si realizzerà SOLO il sottopassaggio ciclopedonale di Viale Lacchin.Niente di nuovo a sud, si potrebbe...

» La storia finita del finanziamento per le ciclabili

Dal 3 aprile 2018 molti Comuni hanno inviato le richieste di ammissione al , il progetto del Credito Sportivo in collaborazione con Anci e Federciclismo che prevedeva la possibilità per i Comuni italiani di ottenere una buona possibilità di...

» Sui DUE sottopassi...mettiamo le mani avanti

Mettiamo le mani avanti su entrambi i sottopassi di Sacile: sia per il sottopasso interno alla stazione con il suo SEMPLICE PROLUNGAMENTO, sia per quello che si staglia in un lontano orizzonte in sostituzione delle sbarre di viale Lacchin.Per il...

» Segnalazione giusta??? Ehhhh dipende da CHI la fa

Non cambia mai nulla. I risultati si rimandano di anni. I consensi guardano prima al mittente che all'oggetto.Anche questa volta la solita capriola dei nostri amministratori: oggi l'assessore Ceraolo, nonchè ex Sindaco, dichiara di non esser per...