Sacile Partecipata e Sostenibile

La Crisi e la Paura PDF Stampa E-mail
Lunedì 01 Febbraio 2010 10:14

img articolo

Pubblichiamo la seguente lettera inviata alla stampa locale:

 

Molte Amministrazioni comunali, pur appartenendo allo stesso schieramento politico del governo regionale e nazionale, stanno pagando la vanità delle promesse fatte dai loro stessi leader. Come quelle sui milioni di Euro per il recupero dell'ICI .

La situazione presente è ancora quella di in una crisi economica, sociale e culturale drammatica che non sembra avere alcuna via di uscita, anzi, vede il susseguirsi sulla stampa locale e sul TG regionale di ulteriori aziende in affanno o in fallimento.

Ogni settimana aumenta il numero di chi ritira i figli dal Nido o dalla mensa scolastica o dal trasporto, di chi non riesce a pagare affitto e bollette, di chi si ritrova a svolgere piccoli lavoretti in nero, di chi si trova costretto a rivolgersi ai Servizi Sociali.

Con quali risorse gli Enti locali affronteranno nel 2010 le problematiche di questa enorme emergenza? Quali iniziative concrete per sostenere gli investimenti dei Comuni nei vari settori strategici di loro competenza, quale supporto ai giovani, agli anziani e alle famiglie, quale risposta per l’eliminazione o almeno l'allentamento dei vincoli del Patto di stabilità, appena richiesto anche dall’ANCI del FVG,?

Sarà la stretta finale che obbligherà gli Enti locali a consentire alla privatizzazione di quel poco di pubblico rimasto, che finirà di vuotare le tasche dei cittadini con aumenti incontrollabili di tutte le tariffe.

Per nascondere cosa si cela dietro al sipario, sul proscenio si declama la filastrocca della paura. Il tema della paura, sottotono per alcuni mesi dopo la vittoria del centro-destra alle elezioni, ora rinvigorito: i vari “pacchetti sicurezza”, l’armamento della Polizia Municipale, gli “Osservatori del territorio”, che pretendono di “fortificare” le nostre città, fanno dimenticare il modo autentico di come spiegare, costruire e rispettare insieme le regole della convivenza.

Ma quando meno te lo aspetti, i cittadini dimostrano di non essere sudditi: la scarsa adesione alla fiaccolata della Lega, che pur ha raccolto alle ultime elezioni un numero rilevante di voti, fa sperare che il lato duro, razzista e pericolosamente strumentale ed esclusivo della crisi, venga smascherato e rigettato dal buon senso. Venga respinto al mittente, visto che tutti i proclami leghisti non sono riusciti a migliorare un solo aspetto di questa crisi. I cittadini del FVG non sono ancora tutti sudditi della strumentalizzazione della Lega.

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Aprile 2010 08:44
 
Articoli correlati :

» L'amministrazione sacilese spalanca le porte dell'ex Ospedale

L'amministrazione Spagnol e l'opposizione leghista spalancano le porte del nostro ex Ospedale....al privato:Il tono trionfalistico della notizia che maggioranza e opposizione hanno trovato una idilliaca unanimità con la votazione della mozione per...

» Peripezie inutili per il rilascio del contrassegno parcheggio disabili

Innanzitutto ci tengo a precisare che la seguente esposizione dell'iter richiesto per il rilascio del contrasegno per parcheggio riservato a disabili non ha nulla a che fare con il personale dei vari uffici, bensì con il sistema.Essendomi trovata...

» Capriole, salti mortali e tripli avvitamenti della Lega sacilese

Una cosa è certa: seguendo il solco del solito vecchio modo di far politica - criticato ma poi sempre premiato dagli elettori - la Lega sacilese non disdegna nemmeno la triste strategia di mettere uno contro l'altro i cittadini dello stesso...

» Accoglienza: come NON la racconta la Lega

Sono più o meno una ventina i cittadini stranieri ospitati ufficialmente nel nostro Comune di 19.500 abitanti.Lasciamo però la questione d'accordo o non d'accordo sull'accoglienza di esseri umani non solo alti e biondi e vediamola solo dal punto...

» il ritrovato vigore degli imprenditori della paura

Rinvigorita dalle elezioni regionali alle porte, che di riflesso porteranno anche a prefigurare gli scenari delle prossime elezioni comunali di Sacile, la LEGA si accinge a pascere di erba amara il suo potenziale elettorato.E così, mentre nei...

» e dai con la sicurezza, o meglio, con la memoria corta dei cittadini

Abbiamo letto le dichiarazioni del Presidente del Consiglio, Marco Bottecchia.Sempre uguale la Lega. Nel 2017 con la "sicurezza",Bottecchia afferma che per la sicurezza "va potenziato l'organico delle Forze dell'Ordine".Bene. Potremmo essere...

» area camper: un successo della Lega

Area camper di Sacile inutilizzabile e nel degrado? Un nuovo successo della nostra Lega!Ricordiamo (o almeno, SPS ricorda!) infatti bene le battaglie leghiste contro la realizzazione dell'area camper durante l'amministrazione di centro-sinistra: a...

» Chi pagherà il ricorso contro l'UTI???

Chi inoltrato dall'Amministrazione comunale di Sacile contro l'Unione Territoriale Intercomunale del Livenza?!Nel nostro caso si tratta di tre sui sei Comuni: TRE han già votato sì all'atto costitutivo e allo Statuto (Aviano, Caneva e Budoia),...

» complimenti alla Lega... che sa farsi campagna elettorale con i propri fallimenti!!!

Quando era assessore regionale Federica Seganti della Lega Nord non entravano profughi e clandestini in Friuli - tantomeno a Sacile" afferma sulla stampa del 24 aprile 2015 la Vicesindaca e Segretaria della Lega Nord sacilese, Vannia Gava....

» a proposito della manifestazione della Lega contro ... la propria amministrazione?

Alle molte ragioni che motivano una visita a Sacile: le bellezze architettoniche e paesaggistiche, la qualità dell'accoglienza... se ne aggiunge un'altra. A Sacile spira sempre una primaverile aria di campagna elettorale. A mantenere questo status...