Sacile Partecipata e Sostenibile

Quale equilibrio e quali vantaggi nel servizio associato della Polizia Municipale con Caneva e Brugnera? PDF Stampa E-mail
Giovedì 06 Settembre 2012 20:04

Nella consapevolezza che l'Amministrazione sacilese votata dai cittadini ha pieno diritto di prendere le sue decisioni ci pare però altrettanto dovuto fornire alla cittadinanza, dopo un determinato periodo, prove concrete dell'efficacia e dell'economicità delle scelte fatte.
Anche perchè quello che da una parte viene lodato, da un'altra viene criticato. E' ciò che pare succedere ad es. nel caso della gestione associata della Polizia Municipale. Ci sono infatti diversi Comuni che recedono dalle convenzioni, preferendo riprendersi la gestione autonoma del proprio corpo di Vigili.
Mentre Zoppola sta per uscire dalla gestione associata perchè dal 2007 ad oggi non si son visti benefici né finanziari, né di valore aggiunto del servizio, né abbia generato aumento di organici, Sacile (32,62km2 e 20.227 abitanti) annuncia che da gennaio 2013 la cooperazione tra Sacile e Caneva (41,95km2 e 6.540 abitanti) si allargherà anche al Comune di Brugnera, (29,4km2 e 9.300 abitanti) per un totale di circa 36.000 cittadini, perchè si avranno servizi migliori a minor costo.
Sappiamo bene che, per un migliore svolgimento di funzioni e servizi, confermando e rafforzando i principi della Legge Costituzionale di sussidiarietà, differenziazione e adeguatezza, si prevede che “i piccoli Comuni”, sostanzialmente inadeguati per risorse umane e strumentali a disposizione, si aggreghino tra loro in modo da conseguire significativi miglioramenti in termini sia di efficacia che di efficienza.
Ma, dal momento che le dimensioni di Sacile non sono per l'appunto quelle di un “piccolo Comune”, che Brugnera ha comunicato di recedere dalla convenzione con Porcia, che gli organici di Caneva e Brugnera si contano sulle dita di una mano (2 Agenti Caneva e 3 Brugnera), non ci pare proprio si tratti in questo caso di un grande equilibrio. (Perchè non Caneva, Polcenigo e Budoia? Perchè non Brugnera, Prata e Porcia, che ha anche un organico completo? Sarebbero unioni sicuramente più simili)

D'altra parte è stato il nostro Sindaco stesso che, allora consigliere di minoranza, si era dichiarato contrario esattamente su quanto oggi invece l'Amministrazione sta perseguendo: aveva infatti dichiarato (22/07/09) che “da uno studio fatto da una società specializzata, dal servizio associato Sacile non avrà alcun vantaggio, anzi, vedrà ridotta sul proprio territorio, la presenza degli agenti a vantaggio degli altri Comuni”. Lecito cambiar parere, ma sia diano le prove. E’ troppo facile fare dichiarazioni trionfalistiche senza riportare dati concreti di gestione considerato che l’associazione è partita da più di un anno.
Il nostro primo timore è che non sarà certo Sacile a beneficiare di una maggior presenza di Vigili. Il secondo è sull'equilibrata ripartizione degli oneri a fronte comunque di un dubbioso miglioramento del servizio per la nostra città.  Il fatto che la Piazza del Popolo sia diventata un luogo dove tutto è permesso, senza alcun controllo, nè è la palese dimostrazione.
Timori che potrebbero essere fugati da quanto finora sperimentato con Caneva: si dimostri allora quante sono state le maggiori presenze dei Vigili sul nostro territorio, grazie all'apporto di Caneva, cioè quale la ripartizione dei servizi, nonché delle entrate e delle spese, che abbia fatto risultare maggior tutela e contemporaneo risparmio alla nostra città.
Non sarà che i vantaggi di questa convenzione stanno tutti dalla parte di Caneva (e in futuro di Brugnera), che vede risolto il problema di avere un organico insufficiente, mentre invece la presenza dei vigili nel nostro territorio si è drasticamente ridotta?
Avrà la nostra Polizia Municipale più tempo per seguire le sue competenze in materia di polizia locale, che sono numerose? Non c’è il solo servizio stradale, c’è anche tutta una serie di compiti di vigilanza ambientale, urbanistica, ecc.
Le spese sostenute come sono state finora contabilizzate e ripartite? Gli introiti delle sanzioni hanno subito un calo anche perchè i nostri Vigili sono stati meno presenti sulle nostre strade per vigilare sulle strade di Caneva? Quale il risparmio nell'acquisto di materiali e strumentazione? La presenza e quindi il monte ore di servizio sui due territori con quale criterio viene organizzata? In questo anno di gestione quante ore sono state dedicate a Sacile e quante a Caneva?
Vi sono Amministrazioni che scelgono di contabilizzare gli introiti delle sanzioni a favore del Comune sul cui territorio la sanzione è stata elevata, oppure in base ad una percentuale rapportata al numero di ore settimanali di servizio garantito a ciascun comune, oppure bensì secondo parametri rapportati  ad es. per l’80% alla popolazione residente e per il 20% all’estensione territoriale di ciascun Comune. Inoltre si prevede la possibilità di nuove assunzioni non soltanto da parte del Comune capofila ma da parte di ciascun Comune aderente, che ne abbia la giuridica possibilità, con obbligo di destinare comunque la nuova unità alla gestione associata.
Inoltre: abbiamo avuto i vantaggi economici che sarebbero dovuti provenire dalla Regione, che incentiva queste convenzioni di polizia locale?
Infine, e speriamo di aver capito male, pare che il servizio finora condiviso con Caneva sia stato svolto senza alcun Regolamento attuativo, ma solo in base alla convenzione, e che detto regolamento, che dovrebbe essere propedeutico all'avvio di ogni attività, costituisca ad oggi un obiettivo dell'Ufficio competente. Dal momento che un regolamento è indispensabile per definire nel dettaglio tute le modalità di un servizio, non avrebbe dovuto essere un obiettivo raggiunto prima dell'avvio dell'attività?!
Sorge spontanea l'ultima domanda: siamo sicuri che, in assenza del regolamento, le attività svolte siano legittime?
Rispondendo a queste domande il Sindaco può darci l'idea se il servizio, dopo un anno, sia migliorato o meno rispetto alla gestione autonoma.

Vedi anche gli articoli:  1. "Sicurezza a Sacile: la Lega non dice una parola sui vari fatti incresciosi accaduti in città!" e 2. "Sicurezza Partecipata ???"

PS.1: Infatti... il 29/12/12 il Sindaco di Brugnera smentisce definitivamente le previsioni del Sindaco di Sacile e dichiara che il Comando congiunto resterà per altri due anni con Porcia. Poi si provvederà ad una verifica del raggiungimento degli obiettivi (!!!) e in caso non soddisfacente si potrà anche decidere di tornare ad organizzarsi da soli.

PS.2: Infatti, mancava anche il regolamento! Il regolamento per il servizio associato viene approvato dalla Giunta poco prima di Natale 2012.

Ultimo aggiornamento Giovedì 03 Gennaio 2013 18:56
 
Articoli correlati :

» Approdo sicuro sotto piazzetta Manin?

Approdo sulla Livenza? Si staglia all'orizzonte un nuovo disastro annunciato?Su quel ramo d'acqua così stretto?Con la riva praticamente in verticale?Con il parcheggio sopra in piazzetta Manin che già cede? Prova ne sono le crepe nella...

» PNRR, missione 4, servizi per la prima infanzia

Una buona occasione per ripensare seriamente e con una seria visione e competente programmazione per i prossimi 50 anni può venire con l'aiuto dei fondi del PNRR, missione 4, componente 1.1, relativa agli “investimenti per piani degli asili nido...

» Per la TARI si sceglie il peggiore...

Si pubblica di seguito questo contributo del geom.Gaggiotti sulla questione della TARI:Il Consiglio Comunale di Sacile sceglie i peggiori.Sfuggita un po’ in sordina l’affidamento all’Agenzia delle Entrate di Pordenone la riscossione della...

» Ciclabile sul Meschio ok ... e poi?!

La notizia che la bella ciclabile lungo il Meschio potrebbe arrivare fino a Sacile è sicuramente una buona nuova. Conosco bene e frequento il tratto che da San Giacomo di Veglia porta a Vittorio Veneto. Nei giorni festivi più che una ciclabile è...

» Esternalizzazione dei PPI di Sacile e Maniago

Se fosse cosa certa l'annuncio che il PPI di Sacile verrà esternalizzato a tempo indeterminato ci pare davvero gravissimo.Poco ci interessa e di certo non ci stupiamo che siano già parole al vento quelle dell'assessore alla Salute, Riccardi, che...

» Quale nuova soluzione per l'ISIS Pujati?! Prima puntata

Ancora una volta sulle sorti delle scuole di Sacile si sceglie il minimo ribasso per sanare una situazione ormai da definire come emergenza. Parlare di urgenza oggi infatti è troppo blando, perchè le vicissitudini dell'ISIS Pujati so protraggono...

» Bollettino annuale e democrazia

E' arrivato nelle case dei sacilesi il bollettino dell'amministrazione. Ribadisco quanto sempre detto: segno di democrazia sarebbe lasciare alle fine due pagine di spazio alle minoranze. Non solo per principio democratico, ma perché l'impegno ...

» Le NON risposte alle preoccupazioni sui cantieri

Spiace molto, ma le spiegazioni apparentemente dettagliate dell'ass. Ceraolo apparse il giorno dopo sulla stampa locale in verità danno ben poche risposte a quanto , a parte apprendere che le asfaltature non sono ancora definitive. Quindi speriam...

» Sul Liceo Musicale è calato il silenzio

E così pare calato il silenzio intorno alla futura collocazione del Liceo Musicale. Peccato, perchè visto che il mancato numero di iscrizioni ha fatto slittare di un anno l'avvio del nuovo corso, sarebbe stato bello leggere che l'amministrazione...

» Incidenti 2020

Ecco il tradizionale (purtroppo) report di SPS sul numero di incidenti stradali verificatisi nell'arco del 2020 nel territorio comunale di Sacile.Dopo aver finalmente e quelli forniti dale Forse dell'Ordine e dalla PM di Sacile, specifico anche...