Sacile Partecipata e Sostenibile

Quando la fiducia è mal riposta PDF Stampa E-mail
Lunedì 03 Agosto 2020 17:04

Visto quanto successo al Punto di Primo Intervento di Maniago, chiuso in un baleno senza preavviso al Sindaco per reperire personale medico Covid e ad oggi non ancora riaperto, e visto che le sorti degli ex Ospedali di Maniago e di Sacile sono strettamente legate, pareva ovvio cercare una rassicurazione che per i sacilesi non si sarebbe verificato quanto successo ai cittadini di Maniago. Pareva anche ovvio dimostrare correttezza isituzionale contattando l'assessore competente anzichè affidare la richiesta direttamente nelle mani della minoranza/opposizione. La richiesta era che l'assessore Baldo facesse proprio questo OdG e lo portasse al Consiglio Comunale di Sacile. Sempre per correttezza non è stato dato nulla alla stampa, nemmeno la notizia dell'incontro del 30 giugno con l'assessore, per lasciar tempo all'amministrazione sacilese di valutare il testo (pdf1).
Invece il Sindaco ha rifiutato la richiesta dei firmatari (pdf2) con motivazioni alquanto fragili (pdf3) cosicchè si è resa necessaria una risposta di chiarimento da parte nostra (pdf4). Allorchè non si è sentito più NULLA.

Perciò ora - dopo DUE mesi di educata pazienza - è stata informata la stampa e vi pubblico tutto anche nel sito, così potete verificare nel dettaglio:

pdf1: Ordine del Giorno PPI proposto >>>
pdf2: Lettera accompagnatoria della proposta>>>
pdf3: Valutazioni del Sindaco in merito alla proposta >>>
pdf4: Risposta di chiarimento al Sindaco >>>

La conclusione è facile: se dopo aver smontato le deboli motivazioni della risposta del Sindaco non si è più saputo nulla vuol dire che la proposta di presentare questo OdG da parte dell'Ass. alla Salute della Giunta Spagnol era già stata rifiutata a priori.
Gravissimo. Perchè una questione così delicata per la cittadinanza di Sacile e dei Comuni limitrofi non deve aver ALCUNA sfumatura politica. Il Punto di Primo Intervento sulle 12 ore è ormai quanto di minimo minimo minimo è rimasto di presidio a Sacile.
Se davvero, come dice il Sindaco, non ci sono pericoli che venga smantellato, perchè aver timore di chiedere ufficialmente al Governo regionale di dichiararlo? Speriamo che la risposta allora non sia invece che qualcuno sa già che la sorte del PPI di Sacile è segnata e che quindi non si può chiedere a Fedriga e Riccardi di affermare per iscritto il contrario!
Il che spiegherebbe anche il non voler dichiarare solidarietà al Sindaco e alla cittadinanza di Maniago, tutti i Comuni dell'UTI compresi, perchè se davvero l'amministrazione sacilese volesse difendere il PPI come un leone, quale cosa migliore nel dimostrare anche di allearsi in questa lotta tra Sindaci, non importa di che parte politica?!

Una gran brutta vicenda di nuovo. Un bel svicolare e nascondersi di nuovo di questa amministrazione Spagnol.

Ma non è finita.
Sicuramente vi chiederete ora se la minoranza si farà immediatamente avanti per essere promotrice dell'OdG.
Domanda corretta.
Risposta: ne DUBITO.

Ne dubito, perchè nella seduta del Consiglio Comunale in cui ci fu l'idilliaca unanimità per votare l'apertura a investimenti privati nel Presidio ospedaliero per la salute di Sacile nessuno ha fatto un convinto intervento contrario e nessuno ha tanto meno espresso voto contrario perchè i TRE rappresentanti di Siamo Sacile (Simionato), PD (Leonardi) e M5S (Petralia) erano ... assenti.

E la Lega???
Beh, la Lega, se coerente, dovrebbe buttarsi su questo OdG.
Non solo perchè contro la riforma Serracchiani, ma ora soprattutto perchè chiede la riapertura del reparto di Medicina: e si sa, in questo caso è assolutamente indispensabile - se non un Pronto Soccorso - almeno un PPI, magari sulle 24 ore. Quindi una rassicurazione ufficiale e la richiesta delle 24 ore ci starebbe perfettattamente.

Mal riposta la fiducia in questa maggioranza, vedremo dunque se sarà possibile un recupero di fiducia in questa minoranza sacilese.....

Ultimo aggiornamento Mercoledì 05 Agosto 2020 08:41
 
Articoli correlati :

» Ci risiamo: l'amministrazione distratta sulle nuove norme

Ci risiamo. Dopo aver per anni negato in tutti i modi il dovuto rimborso per la depurazione, ora l'amministrazione sacilese DEVE affrettarsi a convocare la commissione competente per adeguare il Regolamento Edilizio al nuovo D.Lgs.48/2020. E...

» caso dott. Vendramin: certezze e interrogativi

Nel caso del giovane dott. Nicola Vendramin, "reo" di aver espresso la sua opinione rispetto ad una eventuale sostituzione del reparto RSA di Sacile con un reparto Covid, le certezze sono quelle del Direttore generale dell'Asfo, Joseph Polimeni,...

» Totale incidenti 2019 ... e non solo: svelato mistero

Sono stati in totale 99 gli incidenti rilevati nell'arco del 2019 nel nostro territorio comunale da Polizia Municipale, Radiomobile CC di Sacile e Polstrada di PN. con un totale di 69 feriti e un decesso.Sottolineo ancora una volta che mettere...

» L'amministrazione sacilese spalanca le porte dell'ex Ospedale

L'amministrazione Spagnol e l'opposizione leghista spalancano le porte del nostro ex Ospedale....al privato:Il tono trionfalistico della notizia che maggioranza e opposizione hanno trovato una idilliaca unanimità con la votazione della mozione per...

» Sottopasso e Covid19: esposto al Prefetto

Bene, anzi male, come concluso con sulla presunta impossibilità di intervenire sul sottopassaggio di Sacile, mi riservavo di tener aperto uno 0,1% di possibilità...e questa è stata purtroppo data dalla situazione che stiamo vivendo in tempi di...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, terza puntata

Eccoci finalmente alla terza puntata della risposta scritta del Sindaco di Sacile relativa al della stazione.Anche in questo caso il Coronavirus aveva bloccato la verifica di un  - chiamiamolo – dettaglio, che invece è di primaria importanza!...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, seconda puntata

Per la seconda puntata () riporto la fine della risposta del Sindaco di Sacile, perchè non ci vogliono lunghe considerazioni, rispetto a quanto verrà esposto invece nella terza puntata.Nell'ultimo capoverso si legge che "in ragione del fatto che...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, prima puntata

Come promesso, ecco la pubblicazione della risposta scritta da parte del Sindaco di Sacile, Carlo Spagnol, alla . Preciso subito che la risposta del Sindaco è arrivata pochi giorni dopo, ma prima la ricerca di una gentile mano esperta in disegno e...

» L'incrocio che contribuisce all'aumento dei costi sociali

Uscita di via Pordenone sulla Pontebbana: l'incrocio a San Giovanni del Tempio che invita agli incidenti e che aumenta i costi sociali dell'incidentalità del Friuli Venezia Giulia. Per l'intero tratto di viale S. Giovanni d. Tempio servirebbe poi...

» Sacile e l'offensiva della mobilità elettrica!!!

Gennaio 2020: dopo mesi di articoli su tutta la stampa locale e nazionale su una situazione di inquinamento ormai gravissima da Torino a Roma, vediamo . Vediamo quale potente offensiva l'amministrazione sacilese sta opponendo ad un'aria dove nei...