Sacile Partecipata e Sostenibile

Quando una scuola è più di un gioiello PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Settembre 2017 16:56

Quando una scuola è più di un gioiello: ecco la scuola elementare di Arnoldstein, certificata Klimaaktiv Gold.


Dallo storico edificio del 1910, ristrutturato e ampliato nel 1969 e nel 1990, fino a questo splendido esempio di scuola ecologica, inclusiva, salubre e sicura.

Superficie utile 4.059 m2, consumo energetico 16,4 kW/m2a contro il precedente 108,5 kW/m2a, progettazione dicembre 2015 - marzo 2016, costo complessivo 2.178.000 Euro, inizio lavori maggio 2016 e consegna per l'attività scolastica al primo giorno di scuola del 2016 !!!

Cari lettori di SPS, ... non commentiamo, lasciamo a voi il confronto con il "patrimonio" (?!) scolastico di Sacile.
Preferiamo subito iniziare ad elencarvi le caratteristiche.

L'edifico è stato coibentato esternamente con pannelli di canapa e internamente con pannelli in silicato di calcio.
Il riscaldamento è quello che copre anche il territorio comunale, cioè il teleriscaldamento.

L'edifico è ora dotato di un impianto del più elevato standard per la purificazione dell'aria. La ventilazione forzata, utile al ricambio dell'aria appesantita dalla CO2 nelle classi passa attaverso uno scambiatore di calore che assorbe aria fresca dall'esterno, la filtra e la riscalda e infine recupera l'85% del calore.

Il livello di CO2 è costantemente misurato da appositi sensori e trasmesso, insieme ad altri dati, al quadro generale situato in portineria che permette di seguire i vari valori dell'intero edificio e di poter immediatamente intervenire se necessario.
Il tutto nell'ottica che in futuro sarà sempre più importante provvedere al filtraggio dell'aria e al raffrescamento degli edifici, che non al riscaldamento.

Sul tetto si trova l'impianto fotovoltaico da 20kWp e anche il resto del fabbisogno energetico proviene da fonti 100% rinnovabili.

Le finestre a triplo vetro si aprono solo a ribalta e sono a doppio strato, alluminio esterno e legno interno. Schermate dal sole con protezioni lamellari esterne.

Le classi sono perfettamente insonorizzate e l'acustica è perfetta grazie al sistema dei pannelli ondulati fonoassorbenti come vedete in foto.

L'intero edificio è ovviamente privo di barriere architettoniche.

La certificazione energetica ovviamente acquisita con il "blower door test".

 

 

Ma ... non basta.
Ciò che fa sgranare gli occhi e aprire il cuore è ... la sicurezza ANTINCENDIO !

Allora, oltre che i rilevatori di fumo (obbligatori in Austria da alcuni anni in TUTTI gli edifici, anche privati ovviamente), l'allarme e la segnalazione sul quadro generale della portineria e l'impianto di estinzione a soffitto, l'edificio scolastico è stato suddiviso in vari settori che si possono immediatamente isolare uno dall'altro chiudendo le porte antincendio.


Attenzione però, non si tratta di quelle porte che siamo abituati ad es. a vedere nei reparti ospedalieri o in aziende. NO. Per lasciare l'ambiente luminoso e non creare paura ai bambini in caso di chiusura, le porte sono tutte in ... vetro speciale ignifugo.

 

 

Ma ... ancora non basta.


La meraviglia delle meraviglie sta nel sistema collegato all'intervento dei Vigili del fuoco:
innanzitutto ogni scuola austriaca è direttamente collegata alla centrale della più vicina sede dei Vigili del fuoco (nota bene che ogni più piccolo paesino ha la sua casermetta e in Austria ci sono migliaia di pompieri volontari per tradizione).

Ma ... non basta.

Accanto alla entrata principale della scuola si trova un quadro di lettura. Da questo quadro, prima ancora di entrare nell'edificio, i pompieri vedono immediatamente in quale settore si è sviluppato l'incendio!
E non devono forzare o spaccare nulla per entrare perchè sotto il quadro si inserisce la chiave, uguale per TUTTE le scuole austriache, che è in possesso dei vari Comandi di VF!
Capito?!
I Vigili del fuoco possono immediatamente entrare in qualsiasi scuola perchè con la LORO chiave hanno accesso in ogni scuola!
Foooorte

Ma ... non basta.

Appena entrano si trovano appunto il quadro generale della portineria (quello di cui vi avevamo parlato già per il controllo della CO2, della temperatura nelle classi, ecc.) che fornisce ancor più dettagliatamente tutte le informazioni utili per correre in pochi secondi nel posto giusto!
Meraviglia delle meraviglie.



(E noi cosa abbiamo nelle scuole??? Le "piantine per l'evacuazione" .......... ah beh ........)


Termina qui il resoconto su questa seconda scuola riqualificata del piccolo Comune oltreconfine. Della prima ve ne avevamo già parlato 5 anni fa.

In conclusione, ecco, speriamo che soprattutto questa seconda parte sulla SICUREZZA possa entrare nel cuore e nella mente di qualche amministratore e che, se qualcuno vuole, sa di rivolgersi a SPS per un eventuale sopralluogo oltreconfine!

Ultimo aggiornamento Sabato 30 Settembre 2017 19:06
 
Articoli correlati :

» zaini, cartelle e ... leggi della fisica

I grandi non capiscono mai niente da soli  e i bambini si stancano a spiegar loro tutto ogni volta. (A. De Saint-Exupery)Care bambine e cari bambini, abbiate pazienza con "i grandi" (sia con quelli che fanno i genitori, sia con quelli che fan...

» il ritrovato vigore degli imprenditori della paura

Rinvigorita dalle elezioni regionali alle porte, che di riflesso porteranno anche a prefigurare gli scenari delle prossime elezioni comunali di Sacile, la LEGA si accinge a pascere di erba amara il suo potenziale elettorato.E così, mentre nei...

» Alloggi per anziani autosufficienti a S.Odorico

Cosa fare della scuola di S.Odorico? Un bel complesso di alloggi per anziani autosufficienti.Ecco cosa SPS propone una volta (e sarà luuuuunga) che davvero davvero sarà completata in muratura e non a parole la nuova scuola di S.Odorico. Speriamo...

» nuovo bando per "Scuole Innovative" ... ci saremo?!

Si legge nel sito del MIUR: "Al via il concorso di idee per la progettazione e la realizzazione di 52 # grazie allo stanziamento di 350 milioni di euro, previsto dalla legge ‘Buona Scuola’. Il bando è stato illustrato il 5 maggio al Ministero...

» la nuova scuola

Il 9 ottobre 2015 viene pubblicata la graduatoria dei primi 27 edifici (ad oggi sono 114) destinatari dei "immediatamente cantierabili". Le scuole saranno costruite a cura e a spesa dell’Inail, che resterà proprietaria. Il Miur pagherà...

» dove le residenze per anziani si costruiscono in pochi mesi

Per iniziare andiamo però al contrario: cioè a quanto riferito da articolo - guarda caso - del giorno dopo il nostro sulla stampa locale, . L'articolo riferisce dei famosi 15 alloggi per anziani (dei quali ). Progetto avviato 5 anni fa, costo...

» Zona 30: beneficio 5

Segue i benefici 1, 2, 3,. Il beneficio numero 5 del 30 all'ora è: strade di città davvero SENZA BARRIERE!Innanzitutto perchè la PRIMA BARRIERA per qualsiasi utente non motorizzato della strada è LA VELOCITA'. Questo lo capisce anche un bambino,...

» Nuova scuola in 40 giorni! Dove?

Non certo a Sacile.Inaugurata ieri, 14 dicembre 2014, la (MO), comprensiva di palestra e, soprattutto, di un bellissimo orto-giardino didattico dove i bimbi possono cimentarsi nelle vesti di piccoli coltivatori! Dove fino ad agosto non c'era altro...

» Per una città accessibile

Da più parti (politiche e non) sono stato stimolato ad una riflessione sul Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA), lavoro recentemente concluso e presentato dall’Amministrazione comunale.Il PEBA è uno strumento previsto...

» indennità corretta???

Come mai il Presidente del Consiglio Comunale di Sacile percepisce ancora una indennità di oltre 1.300 Euro se (Pres. Tondo!), relativa alle indennità, ai gettoni di presenza, ai rimborsi spese ecc. per gli Amministratori degli Enti Locali del FVG...