Sacile Partecipata e Sostenibile

Risposta all'assessore alla sicurezza PDF Stampa E-mail
Mercoledì 10 Agosto 2022 16:18

Figurarsi se nn so che il Comando di Maniago è capofila di 6 Comuni associati e lo sanno tutti i cittadini che leggono il giornale perchè è sotto gli occhi di tutti. Perciò non perdo tempo a dire cose ovvie solo perchè non ho altri argomenti da esporre. Per quanto prurito evidentemente creino negli anni le mie segnalazioni, rintracciabili integralmente sempre nel sito di SPS, sono sempre state frutto di ricerca di elementi veri, verificabili e con fonti puntualmente segnalate.
Molto diversa anche stavolta la risposta dei nostri amministratori che, come al solito, non chiariscono e non dimostrano con i fatti eventuali segnalazioni errate, ma rispondono con altro che non c'entra aggiungendo goffi tentativi di offesa personale. Goffo tentativo perchè prima di cercare semplicistiche frasi offensive l'assessore Gasparotto dovrebbe farsi mentalmente l'elenco di quante segnalazioni veritiere ho fatto in questi 15 anni. E pure di quante situazioni secondo lui “non reali” che poi si sono avverate, citando solo i più recenti: la pericolosità della corsia ciclabile di viale Zancanaro e la perdita del Liceo Musicale. Probabilmente quanto mi stanno a cuore i problemi lo sanno bene i cittadini che continuano a rivolgersi a me, pur sapendo che non sono consigliera.
E per quanto riguarda il "servizio alla comunità" faccio memoria come lui, al tempo in cui faceva opposizione alla parte politica che ora difende, nn abbia mosso dito per sostenere quell'ignobile scippo di anni di tassa d depurazione a centinaia di famiglie. Eppure, con una lotta dai banchi del Consiglio, avremmo potuto restituire i soldi a tutti! Non mi pare che come assessore alla sicurezza stia sudando sette camicie per farci avere al più presto la sistemazione dell'incrocio di via Pordenone, anzi, non si è certo accorto lui che l'integrazione per FVG Strade relativa ai lavori era ferma nel cassetto da quasi due anni. E solo per aggiungere un altro esempio in favore della cittadinanza non mi pare che lui abbia messo in piedi per la nostra città un progetto come il Pedibus esportato poi in diversi Comuni che mi avevano contatta.
Totalmente fasulla infine l’affermazione dell’assessore sulle critiche al personale amministrativo: sfido chiunque a trovare negli oltre mille articoli del sito un solo appunto agli uffici, anzi. Il motivo è che da sempre sostengo che quel che manca è sempre a monte, cioè la volontà e capacità politica.

Questa la risposta personale, perchè io intervengo sempre solo dal punto di vista politico amministrativo, ma se poi qualcuno scende ad altri livelli ... so bene come replicare.

Veniamo ora alla risposta più importante, cioè quella che interessa più i cittadini.
L'assessore Gasparotto cita 61.538,00 euro. Ma si tratta di altro bando rispetto a quello cui mi riferivo io.

Primo, non può fare una somma tra due cose che non c'entrano, perchè il bando di un totale di 800mila euro della “sezione V con destinatari servizi (notate il termine “servizi”! appunto) di polizia locale dei comuni singoli e associati con almeno cinque operatori per interventi in materia di sicurezza per la realizzazione e l'adeguamento strutturale delle sedi e delle centrali operative, ai sensi dell'art.6, comma 2, lett.b) della legge regionale 5/2021”. Giusto che ci siamo notate come anche in questo bando si fa riferimento al numero degli agenti, ancora una volta vale il criterio: più sono e più sarebbero le risorse destinate. Così, giusto per notare.

 

 

 




Questi fondi non hanno a che fare con quei 92mila euro erogati al progetto di Maniago.
Se si vuol confrontare allora bisogna farlo tra erogazioni simili cioè con i fondi evidentemente già ricevuti negli anni per la sede maniaghese totalmente rinnovata nel 2021, e sottolineo di proprietà comunale, che se ricordo bene da uno degli articoli di stampa parlava di circa 200mila euro, più del triplo di Sacile!
L'assessore non vorrà certo comparare le migliorie materiali, compresi decenni di promesse telecamere, con la carenza nella nostra città di agenti in carne e ossa e di conseguenza della loro presenza sul territorio, compresa, ripeto quanto detto nel primo articolo, l'impossibilità di accedere alle risorse destinata ai Comandi di Polizia Locale.
Secondo, se come immagino i fondi andranno investiti nella sede attuale, non trovo proprio nulla di cui vantarsi, perchè vuol dire che investiamo soldi 61.538,00 euro di pubblici per migliorie in una sede ubicata in locali privati di cui dal 2006 paghiamo lauto affitto e spese di gestione che ormai saranno vicine al milione. L'assessore potrebbe vantare un grande risultato per la cittadinanza se in qualche modo avesse perseguito una accelerazione relativo ai tempi del tanto promesso trasferimento. Prima il Sindaco Ceraolo ce lo aveva dato per imminente nel 2012, poi l'ex assessore alla sicurezza Fundarò per altrettanto imminente nel 2014, beh siamo ancora in alto mare. Spieghi l'amministrazione, visto che a luglio abbiamo ricevuto  un milione per il completamento della ristrutturazione del padiglione San Gregorio di cui però avremo la prima tranche di 300mila euro nel 2023 e la seconda di 700mila appena nel 2024, quando davvero potremmo vedere finiti i lavori, trasferiti i servizi sociali e infine ricollocata la polizia municipale e finito di pagare affitto e spese di gestione con fondi pubblici che magari sarebbero spesi meglio proprio per la sicurezza. Eh???!!!

 

 

 

 

 

 

 



L'assessore alla sicurezza potrebbe altresì vantare altro grande risultato per la cittadinanza se in questi 5 anni fosse riuscito a ricostituire, magari in forma associata, il Comando di Sacile. Ricordo in proposito che al tempo della prima amministrazione Ceraolo ci era stato annunciata l'intesa con Brugnera, subito smentita dal Sindaco Moras, poi abbiamo avuto una breve parentesi con Caneva e poi silenzio. Ribadisco e sottolineo che proprio grazie alla differenza tra Comando e Servizio si ha accesso a questo o quel bando e a questo o quel finanziamento che, come nel caso che avevo citato, per i Comandi è sicuramente più cospicuo. Ma, ironia della sorte, anche per qusto bando citato dall'assessore la differenza la fa il numero degli agenti. Perchè al punto 4 si dice chiaramente che la somme sono ripartite proporzionalmente al numero degli operatori:

 

 

 

 


Ho citato abbastanza dettagli e fonti stavolta?

Quindi, quella che l'ass. Gasparotto cita come una “differenza di 11mila euro” è una somma di capra e cavoli che non ha alcun senso, come nemmeno esiste termine ufficiale che lui cita come “sportelli" di servizio associato di Maniago, che invece è Comando capofila di Polizia Municipale associata, mentre la denominazione “servizio” di PM usato da me è esattamente il termine che sta nel titolo del bando cui fa riferimento Gasparotto. Lo ha letto? Almeno il titolo...
Considerazione finale: nemmeno stavolta l'amministrazione sacilese di centro destra ha dato una risposta coerente, corretta  e convincente.

Evidentemente abbiamo “stili” diversi e io preferisco per ora il mio.

Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Agosto 2022 12:57
 
Articoli correlati :

» La storia finita, la storia INfinita e i prefabbricati per il Pujati

Cari lettori e sostenitori, so che ormai non vi preoccupate se il titolo vi sembra strano, perchè sapete che di seguito tutto verrà spiegato E provato nei dettagli.Andiamo per ordine:1) La storia finita è quella per cui dobbiamo tutti tirare un...

» inghippo nella riscossione tributi tramite l'AdE

Si pubblica volentieri di seguito la segnalazione di una cittadina sacilese:"Ma cosa c'è di più distensivo che andare al giovedì al mercato a Sacile?Il giro della piazza, le bancarelle, gli incontri casuali, fermarsi a bere un caffè e ascoltare...

» No corpo Polizia Municipale? Ahi ahi ... no finanziamenti!!!

Certamente gli articoli sulla stampa locale si lasciano scrivere e non possono che riportare quel che gli amministratori locali ufficialmente comunicano. Ciò non toglie che però noi cittadini sfogliamo tutte le pagine del giornale che abbiamo in...

» La storia finita del trasferimento della Collodi

E così è sfumata la possibilità di trasferire dalla sede dell’Aporti in un nuovo edificio scolastico la scuola dell’infanzia Collodi. Questo avrebbe permesso ai bimbi di avere una struttura adeguata ai moderni standard ambientali ed educativi...

» Incidenti 2021

Sono in totale 74 gli incidenti avvenuti nel 2021 nel nostro territorio comunale. 44 i feriti. Purtroppo mancano da alcuni anni i numeri della Polstrada, perchè il sistema in cui inseriscono i dati è regionale e risulta complicato estrarre i...

» Ipso facto, riforma costituzionale e giardinaggio nel giardino della Serenissima

Si pubblica con piacere il seguente articolo di Andrea GazzettaProbabilmente è solo una strana coincidenza, eppure suscita un po di sconcerto, dopo pochi giorni dall'approvazione delle modifiche alla Costituzione in materia di tutela...

» La storia finita del Liceo Musicale a Sacile

E così, con il mancato numero di iscrizioni per l'anno scolastico 2022-2023 si chiude purtroppo irrevocabilmente il capitolo per il tanto atteso Liceo Musicale nella nostra città, una città che in fatto di tradizione musicale non sta dietro a...

» Casa di riposo o gronda est? Quale scenario?

Così nemmeno stavolta vedremo la notizia dell'avvio dell'iter per l'ampliamento della casa di riposo di Sacile, cosa . La finanziaria regionale ha infatti stanziato 9 milioni per una nuova casa di riposo a Villanova e pure 500.000 euro per corte...

» Il Prefetto risolve l'attesa al freddo

Finalmente dopo quasi UN anno nessuno sarà più costretto ad addossarsi al muro per stare un pò al riparo in attesa di vaccinarsi. una seconda volta perchè evidentemente si era cercato di fare orecchie da mercante, ma da oggi, martedì 4 gennaio...

» Esposto al Prefetto per situazione attesa vaccinazione

AL PREFETTO di PORDENONESacile, 06/12/2021Oggetto: Ripetuti disagi per attesa turno vaccinazione a SacileIll.mo sig. Prefetto,Con la presente la sottoscritta intende sottoporre all’attenzione della S.V. quanto segue:Davanti ad una delle sedi...