Sacile Partecipata e Sostenibile

Contatti

Sorridente Per comunicare con noi puoi telefonare al n. 0434-733716

Per commentare gli articoli partecipa al gruppo Sacile Partecipata e Sostenibile in facebook

Avvisi

vogliamo una BICIPOLITANA da Sacile a Casarsa!!!

Segnalazioni

Banner

Chi è online

 59 visitatori online

Notizie flash

San Giovanni del Tempio: subito un tavolo di confronto PDF Stampa E-mail
Martedì 22 Novembre 2016 18:04

Troppo lunga e frequente la catena di incidenti sulla Pontebbana nel tratto di San Giovanni del Tempio. L'amministrazione sacilese convochi subito un tavolo di confronto con tutti i soggetti istituzionali coinvolti.
Si promuova uno studio e si prenda in esame, METRO per METRO, tutti i fattori, anche apparentemente poco evidenti, che potrebbero essere potenziali cause di incidenti.

Alcuni li stiamo facendo presenti da anni:

A parte il disorientamento di un incrocio con semaforo che però è a senso unico, disorientamento dimostrato dal fatto che ancora oggi ci sono entrate contromano dalla Pontebbana, riteniamo altamente pericoloso che l'entrata in via Pordenone si trovi in un tratto NON soggetto ai 50km/h e poco illuminato, visto che il primo palo della luce si trova appena lì e prima, provenendo da PN, è tutto buio e dopo bisogna aspettare il semaforo per trovare anche il primo palo di illuminaizone.
A ciò si aggiunge che uscendo da via Pordenone per andare in direzione Sacile al tempo è stata prevista la possibilità di entrare fino a centro strada, fermarsi sulla segnaletica orizzontale con freccia di immissione a destra ed immettersi poi sulla carreggiata di destra. Dopo qualche tempo però è stato aperto il ristorante di fronte a via Pordenone e ovviamente, chi arriva da Sacile, si porta in centro strada per svoltare a sinistra. E dove si posiziona? Esattamente sulla freccia che invece indica al contrario verso Sacile!
Problemino per le vacanze Natalizie: se in quel momento esce uno da via Pordenone e arriva uno da Sacile CHI ha diritto a contendersi il centro strada, freccia disegnata sull'asfalto compresa???

Soluzione: chi ha la macchina più nera, lucida e grossa.
Ma non basta. Alla sera, dopo le 21.30, poco serve il segnale di divieto di sosta: visto che non ci sono mai controlli le auto parcheggiano impunemente a ridosso dell'incrocio, addirittura su entrambi i lati!

Ora, è vero che ormai è tardi, non si ppossono chiudere i passi carrai delle decine di case che danno direttamente sulla Pontebbana. Ma fermiamoci almeno un attimo a pensare QUANTE nuove uscite (come per le molte nuove attività commerciali) abbiamo creato in questi ultimi anni, quando già tutti parlavano della pericolosità degli accessi diretti. Fermiamoci almeno un momento a riflettere e convenire sul fatto che stiamo pagando - anche con la vita - scelte come al solito dettate da grave sottovalutazione per incapacità previsionale o scambio di favori per avere facili voti o semplicemente superficialità.

Ecco, allora arginiamo questa dilagante negligenza e iniziamo uno studio, ripetiamo, metro per metro, per vedere se almeno almeno almeno si riesce a disinnescare qualche miccia.

Forse ci sono alcune uscite che potrebbero essere raggruppate? Forse c'è questa o quella stradina (ad es. una vicino all'imbocco della bretella) che potrebbe essere chiusa perchè a pochi metri si può usufruire di un'altra? Ci sono forse ancora degli ostacoli visivi che possono essere rimossi? Forse si può mettere una "porta" all'inizio del tratto della Pontebbana che porta verso San Giovanni del Tempio come ce ne sono all'imbocco di strade nelle grandi città o in autostrada per dare info sul traffico? Forse si può fare in modo che sia sempre tempestivo il rifacimento della segnaletica orizzontale in modo che la striscia bianca continua sia sempre ben visibile bianca brillante?
E, in particolare, la presenza dei fossi ai lati della strada costituisce aggravante al sinistro, come ad es. il fatto di ulteriore trauma precipitandovi dentro, l'eventuale capovolgimento, il fatto di non poter aprire le porte, ecc.?

Resta poi ovviamente il fatto che sulla strada c'è sempre più ignoranza ed arroganza, sempre più distrazione e affidamento non al controllo umano, ma a quello tecnico. Beh, in questo caso ripetiamo quanto sosteniamo da sempre: "fare cassa" con chi mette in pericolo la vita altrui non è certo una cosa di cui "scusarsi" come continuamente molti amministratori fanno..... E i proventi delle multe saranno i benvenuti per essere investiti in sicurezza stradale!

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Novembre 2016 20:57
 
Articoli correlati :

» inghippo nella riscossione tributi tramite l'AdE

Si pubblica volentieri di seguito la segnalazione di una cittadina sacilese:"Ma cosa c'è di più distensivo che andare al giovedì al mercato a Sacile?Il giro della piazza, le bancarelle, gli incontri casuali, fermarsi a bere un caffè e ascoltare...

» Risposta all'assessore alla sicurezza

Figurarsi se nn so che il Comando di Maniago è capofila di 6 Comuni associati e lo sanno tutti i cittadini che leggono il giornale perchè è sotto gli occhi di tutti. Perciò non perdo tempo a dire cose ovvie solo perchè non ho altri argomenti da...

» No corpo Polizia Municipale? Ahi ahi ... no finanziamenti!!!

Certamente gli articoli sulla stampa locale si lasciano scrivere e non possono che riportare quel che gli amministratori locali ufficialmente comunicano. Ciò non toglie che però noi cittadini sfogliamo tutte le pagine del giornale che abbiamo in...

» La storia finita del trasferimento della Collodi

E così è sfumata la possibilità di trasferire dalla sede dell’Aporti in un nuovo edificio scolastico la scuola dell’infanzia Collodi. Questo avrebbe permesso ai bimbi di avere una struttura adeguata ai moderni standard ambientali ed educativi...

» report su assemblea S.Giovannni d.T.

Si è svolta mercoledì 11 maggio 2022 chiesta dalla cittadinanza. Presenti il Sindaco, gli assessori ai Lavori Pubblici e alla Sicurezza, il Comandante della Polizia Municipale e il Dirigente dell'Ufficio tecnico.Davvero buona la partecipazione...

» Assemblea sui pericoli della Pontebbana

Assemblea pubblica a San Giovanni del Tempio MERCOLEDI 11 maggio, ore 20.30 presso la scuola De Amicis.L'amministrazione ha accettato la richiesta qui sotto riportata e incontrerà la cittadinanza per discutere delle varie problematiche legate alla...

» Incidenti 2021

Sono in totale 74 gli incidenti avvenuti nel 2021 nel nostro territorio comunale. 44 i feriti. Purtroppo mancano da alcuni anni i numeri della Polstrada, perchè il sistema in cui inseriscono i dati è regionale e risulta complicato estrarre i...

» Ipso facto, riforma costituzionale e giardinaggio nel giardino della Serenissima

Si pubblica con piacere il seguente articolo di Andrea GazzettaProbabilmente è solo una strana coincidenza, eppure suscita un po di sconcerto, dopo pochi giorni dall'approvazione delle modifiche alla Costituzione in materia di tutela...

» La storia finita del Liceo Musicale a Sacile

E così, con il mancato numero di iscrizioni per l'anno scolastico 2022-2023 si chiude purtroppo irrevocabilmente il capitolo per il tanto atteso Liceo Musicale nella nostra città, una città che in fatto di tradizione musicale non sta dietro a...

» Il Prefetto risolve l'attesa al freddo

Finalmente dopo quasi UN anno nessuno sarà più costretto ad addossarsi al muro per stare un pò al riparo in attesa di vaccinarsi. una seconda volta perchè evidentemente si era cercato di fare orecchie da mercante, ma da oggi, martedì 4 gennaio...