Sacile Partecipata e Sostenibile

Segnalazione giusta??? Ehhhh dipende da CHI la fa PDF Stampa E-mail
Domenica 18 Novembre 2018 09:53

Non cambia mai nulla. I risultati si rimandano di anni. I consensi guardano prima al mittente che all'oggetto.

Anche questa volta la solita capriola dei nostri amministratori: oggi l'assessore Ceraolo, nonchè ex Sindaco, dichiara di non esser per nulla contrario al prolungamento del sottopasso ..... la sua unica poreoccupazione è che non sia inteso "come sostitutivo" di quello che dovrebbe essere il sottopasso ciclopedonale di viale Lacchin.

E quando mai è stato detto???
Non traspare da nessuna riga dell'articolo che avevo scritto nel lontano (!!!) FEBBRAIO del 2016 (quindi ormai quasi TRE anni fa).

La domanda che sorge inevitabile è: come mai allora non ha accolto subito la proposta, visto che era il nostro Sindaco?
La stessa domanda ovviamente va fatta a tutte le forze politiche sedute in Consiglio Comunale, opposizioni comprese (ad eccezione dell'On. Isidoro Gottardo): come mai non hanno cercato di capire meglio, approfondire, valutare e poi presentare una mozione in consiglio per portare la proposta ufficialmente in un dibattito pubblico?

Magari OGGI saremo ben più avanti con tale proposta, magari si potrebbe anche avere qualche procedura avviata....

La cosa dunque pare ricadere nell'ormai palese meccanismo del consenso sacilese: non importa la bontà di una proposta, importa solo da parte di CHI viene fatta.
Se la fa persona non gradita per i più svariati motivi ... beh, allora può esser la miglior proposta del mondo, ma NESSUNO la accoglie.

Ma questa è questione secondaria. Sono abituata ormai a dire le cose giuste nel momento sbagliato, cioè troppo presto, cioè quando non sono ancora problema, non sono urgenza.

La questione politica è in questo momento rilevante: l'assessore Ceraolo ha fatto una dichiarazione personale o ha parlato a nome di Sindaco e Giunta che governano Sacile???
Perchè allora pare smentire il proprio Sindaco che, come apparso chiaramente sulla stampa, aveva chiuso la questione senza se e senza ma, bollando addirittura come "rigida e univoca" la posizione dei rappresentanti del comitato di cittadini nato in queste settimane.

Boh, ma forse è questa una nuova svolta - verso il basso - della "nuova" politica. Quella di smentirsi a vicenda, come vediamo ogni giorno fare a livello nazionale. Non importa la coerenza, non importa la lungimiranza di prevenire i problemi, è più importante tenersi abilmente a galla su una tavola da surf stando sempre attenti a individuare e cavalcare l'onda giusta: quella del consenso che va e viene a sua volta a seconda dei casi.

Una cosa è certa: se ci fosse stato vero interesse TRE anni fa a quest'ora avrebbe potuto esserci un dialogo già molto avanzato con RFI, forse anche un progetto e forse forse anche un cantiere.

Intanto basterebbe una dichiarazione ufficiale del Sindaco di Sacile, Carlo Spagnol.
La "presa di posizione rigida e univoca" non è certo quella dei cittadini, bensì la sua. I cittadini chiedono semplicemente quello che tutte le stazioni ad est (Fontanafredda img1) e ad ovest (Orsago img2) di Sacile hanno da tempo: un accesso anche da sud.

 

 

 

 

 

 



Un buon Sindaco direbbe che avrebbe fatto DI TUTTO per dialogare con RFI e riuscire ad ottenere un risultato che - in attesa di opere ben più costose - possa permettere un accesso più rapido e sicuro ai pendolari e, al tempo stesso, un attraversamento in sicurezza ai sacilesi che magari devono andare in farmacia o venire in centro da sud.
Insomma, un Sindaco non sgrida i suoi cittadini che semplicemente si accontentano di un intervento meno costoso, più rapido e di immediata efficacia per la sicurezza dei cittadini.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 05 Dicembre 2018 14:55
 
Articoli correlati :

» Per la TARI si sceglie il peggiore...

Si pubblica di seguito questo contributo del geom.Gaggiotti sulla questione della TARI:Il Consiglio Comunale di Sacile sceglie i peggiori.Sfuggita un po’ in sordina l’affidamento all’Agenzia delle Entrate di Pordenone la riscossione della...

» incrocio via Pordenone: una SVISTA lunga DUE anni

Ancora una volta si è dimostrato che l'amministrazione sacilese, nello specifico caso l'ass. Ceraolo, farebbero meglio a prendere sul serio le segnalazioni di noi semplici cittadini invece di dare subito la colpa “alla burocrazia” oppure di...

» Ciclabile sul Meschio ok ... e poi?!

La notizia che la bella ciclabile lungo il Meschio potrebbe arrivare fino a Sacile è sicuramente una buona nuova. Conosco bene e frequento il tratto che da San Giacomo di Veglia porta a Vittorio Veneto. Nei giorni festivi più che una ciclabile è...

» Esternalizzazione dei PPI di Sacile e Maniago

Se fosse cosa certa l'annuncio che il PPI di Sacile verrà esternalizzato a tempo indeterminato ci pare davvero gravissimo.Poco ci interessa e di certo non ci stupiamo che siano già parole al vento quelle dell'assessore alla Salute, Riccardi, che...

» Quale nuova soluzione per l'ISIS Pujati?! Prima puntata

Ancora una volta sulle sorti delle scuole di Sacile si sceglie il minimo ribasso per sanare una situazione ormai da definire come emergenza. Parlare di urgenza oggi infatti è troppo blando, perchè le vicissitudini dell'ISIS Pujati so protraggono...

» Bollettino annuale e democrazia

E' arrivato nelle case dei sacilesi il bollettino dell'amministrazione. Ribadisco quanto sempre detto: segno di democrazia sarebbe lasciare alle fine due pagine di spazio alle minoranze. Non solo per principio democratico, ma perché l'impegno ...

» Le NON risposte alle preoccupazioni sui cantieri

Spiace molto, ma le spiegazioni apparentemente dettagliate dell'ass. Ceraolo apparse il giorno dopo sulla stampa locale in verità danno ben poche risposte a quanto , a parte apprendere che le asfaltature non sono ancora definitive. Quindi speriam...

» Sul Liceo Musicale è calato il silenzio

E così pare calato il silenzio intorno alla futura collocazione del Liceo Musicale. Peccato, perchè visto che il mancato numero di iscrizioni ha fatto slittare di un anno l'avvio del nuovo corso, sarebbe stato bello leggere che l'amministrazione...

» Incidenti 2020

Ecco il tradizionale (purtroppo) report di SPS sul numero di incidenti stradali verificatisi nell'arco del 2020 nel territorio comunale di Sacile.Dopo aver finalmente e quelli forniti dale Forse dell'Ordine e dalla PM di Sacile, specifico anche...

» Un 6 gennaio da respirare a pieni polmoni!

Eh già, se il SEI gennaio 2021 una commissione di esperti fosse passata per valutare di fare a Sacile un polo di riabilitazione pneumologica, un centro di cura aerobica, insomma quello che un tempo si trovava in quegli eleganti "sanatori" immersi...