Sacile Partecipata e Sostenibile

Si fa ancora in tempo a rivalutare la scelta per il Pujati! PDF Stampa E-mail
Venerdì 04 Marzo 2022 17:29

La mancata assegnazione del Liceo Musicale al Pujati di Sacile può e dovrebbe almeno far ripensare le modalità di ampliamento degli spazi dell'Istituto che continua ad avere attrattiva come si vede dal numero considerevole di iscritti anche per l'anno scolastico 2022-23.
L'amministrazione rivaluti quella scelta incondizionata alle indicazioni dell'EDR che, ricordo, ha un ruolo tecnico e non certo politico amministrativo.
Ma come si fa ad approvare la costruzione di una nuova sede ancor più lontana dalla sede principale? Ancor più spostata dalla palestra di pertinenza? Secondo quanto poi anticipato dal Sindaco pare che dal punto di vista architettonico il nuovo edificio, da lui definito "trapezoidale", si staccherà totalmente dai due già esistenti. Cosa sicuramente bella se si trattasse di una moderna costruzione in qualche nuova area libera, ma non certo un parco con due edifici scolastici già presenti, anzi, sarebbe un bel caos visivo.
Visto che non ci sentono dall'orecchio recupero della sede del linguistico almeno almeno come si fa a non pensare di cucire insieme la sede già esistente con la palestra?! Una palestra che, tra l'altro, va assolutamente sottoposta ad una seria manutenzione visto che è spesso allagata. Sarebbe una buona possibilità di creare un legame architettonico semplice e ordinato con un edificio posto in orizzontale rispetto ai due paralleli esistenti che potrebbe permettere di spostarsi al suo interno anche dall'attuale linguistico alla palestra. Insomma un corpo unico. Non pare la soluzione più logica ed efficace? In questo modo si otterrebbero due distinti ma omogenei blocchi scolastici (Marchesini e Pujati) e il resto area verde.

Inoltre la costruzione sarebbe adiacente al grande parcheggio ovest destinato appunto ai docenti del centro studi. Fosse mai che andando a piazzare la nuova sede al confine est del parco poi dovessimo anche aggiungere parcheggi! Perchè va sempre a finire così... Costruire sostenibile significa tener presente le infrastrutture già disponibili e avvicinarsi il più possibile!

Da non dimenticare anche l'altra questione: cioè lo spazio che può essere contemporaneamente recuperato all'Aporti con il trasferimento della scuola materna Collodi.
Adesso ci sarebbero anche fondi del PNRR, ma non era stato lo stesso Sindaco ad annunciare con soddisfazione nel gennaio 2020 che la domanda da un milione e 460mila Euro per costruire la nuova Collodi era stata accolta dalla Regione all'ambito degli investimenti Inail? Non aveva lui stesso dichiarato che in questo modo sarebbero stati liberati spazi per il Pujati? L'assessore Ruggero Spagnol aveva definito questa notizia come “un significativo passo avanti verso il rinnovamento degli edifici scolastici di Sacile” e l'assessore Ceraolo aveva aggiunto che subito avrebbero “fatto pressing per mantenere l'iter procedurale nei tempi più contenuti possibili”.
Dove sono finiti i finanziamenti e dove il Comune ha recuperato il terreno e a che punto è il progetto “innovativo”?

Ecco, allora, a fronte di queste boutade si cerchi almeno di rimediare il rimediabile: fermi tutti e riconsideriamo intanto la scelta per il centro studi.
Perchè non abbiamo bisogno di fregiarci di un edificio avveneristico, abbiamo bisogno di un luogo salubre e funzionale per la quotidianità scolastica dei nostri ragazzi





Ultimo aggiornamento Domenica 06 Marzo 2022 20:32
 
Articoli correlati :

» Appello a voi "grandi": fate in modo che tutti ci VEDANO!!!

Ancora una volta questo articolo è dedicato a voi "grandi" che però, nei confronti di noi piccoli e sicurezza stradale, a volte siete un pochino distratti, o tendete a sottovalutare, , o non ci pensate per niente, perchè pensate che tenerci per...

» La storia finita, la storia INfinita e i prefabbricati per il Pujati

Cari lettori e sostenitori, so che ormai non vi preoccupate se il titolo vi sembra strano, perchè sapete che di seguito tutto verrà spiegato E provato nei dettagli.Andiamo per ordine:1) La storia finita è quella per cui dobbiamo tutti tirare un...

» La storia finita del trasferimento della Collodi

E così è sfumata la possibilità di trasferire dalla sede dell’Aporti in un nuovo edificio scolastico la scuola dell’infanzia Collodi. Questo avrebbe permesso ai bimbi di avere una struttura adeguata ai moderni standard ambientali ed educativi...

» Il risveglio tardivo della Lega pordenonese

Un pò nella tradizione della facilità con cui si possono, il 23 gennaio leggiamo sulla stampa che Sindaci e amministratori della Lega del Friuli occidentale hanno incontrato il Presidente della regione, Fedriga, per “sancire il filo diretto tra...

» Casa di riposo o gronda est? Quale scenario?

Così nemmeno stavolta vedremo la notizia dell'avvio dell'iter per l'ampliamento della casa di riposo di Sacile, cosa . La finanziaria regionale ha infatti stanziato 9 milioni per una nuova casa di riposo a Villanova e pure 500.000 euro per corte...

» PNRR, missione 4, servizi per la prima infanzia

Una buona occasione per ripensare seriamente e con una seria visione e competente programmazione per i prossimi 50 anni può venire con l'aiuto dei fondi del PNRR, missione 4, componente 1.1, relativa agli “investimenti per piani degli asili nido...

» Quale nuova soluzione per l'ISIS Pujati?! Seconda puntata

Strano che il Sindaco confonda con "scenari apocalittici" la mia dettagliata cronistoria di alcune decadi di disagi logistici dall'Istituto Magistrale all'odierno Pujati. Non c'è una sola visione che hanno portato alla frammentazione delle sedi di...

» Quale nuova soluzione per l'ISIS Pujati?! Prima puntata

Ancora una volta sulle sorti delle scuole di Sacile si sceglie il minimo ribasso per sanare una situazione ormai da definire come emergenza. Parlare di urgenza oggi infatti è troppo blando, perchè le vicissitudini dell'ISIS Pujati so protraggono...

» Sul Liceo Musicale è calato il silenzio

E così pare calato il silenzio intorno alla futura collocazione del Liceo Musicale. Peccato, perchè visto che il mancato numero di iscrizioni ha fatto slittare di un anno l'avvio del nuovo corso, sarebbe stato bello leggere che l'amministrazione...

» Una QUINTA sede per il Pujati?

In caso la nostra città riesca a resistere a San Vito e preservare la sede per il Liceo Musicale le aule verrebbero attrezzate in una parte dell'edificio della Vittorino da Feltre in via Ettoreo, dice il Sindaco. La proposta potrebbe passare in...