Sacile Partecipata e Sostenibile

Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, seconda puntata PDF Stampa E-mail
Mercoledì 06 Maggio 2020 10:07

Per la seconda puntata (qui la prima) riporto la fine della risposta del Sindaco di Sacile, perchè non ci vogliono lunghe considerazioni, rispetto a quanto verrà esposto invece nella terza puntata.

Nell'ultimo capoverso si legge che "in ragione del fatto che il sottopasso deve prevedere una funzione ciclo-pedonale e della problematica relativa alla sicurezza della stazione rispetto ai percorsi che ne permettono il libero accesso, RFI proseguirà nella realizzazione del percorso gia ampiamente divulgato."

Non so voi, cari lettori, ma io continuo a non vedere nessun nesso tra il sottopassaggio esistente NELLA e DELLA stazione e il previsto sottopasso ciclo-pedonale da realizzarsi chissà quando in viale Lacchin in concomitanza alla chiusura del passaggio con le sbarre e alla apertura della famosa gronda est. Concordo in questo caso sul "ampliamente divulgato", anzi, fino alla nausea....

 

 

 

Faccio però gentilmente notare comunque che "ampliamente divulgato" non significa la trasformazione in realtà di quanto divulgato/promesso, come si può ben constatare proprio in tema di stazione e senza nemmeno dover ricorrere ai numerosi altri esempi nella storia di decenni di promesse per Sacile.

 

 

 

 

 

 

Ripeto che i due non hanno nulla in comune, UNO è il sottopassaggio usato dagli utenti che arrivano, posteggiano bici o auto, devono acquistare il biglietto perchè non sono pendolari, devono aspettare un pò a quindi scelgono di consumare qualcosa al bar, scelgono di starsene dentro l'edifico perchè fuori piove o fa freddo, ecc. Insomma è IL sottopasso ufficiale che continuerà ad esistere.Il SECONDO invece è un'opera che va a SOSTITUIRE un attraversamento che attualmente è anche per le auto e poi non più. Insomma si tratta di un'opera viaria.

D'altra parte che non ci sia alcuna relazione lo dicono i fatti: sfido chiunque ad affermare che al termine dei lavori per il secondo verrà chiuso il primo! Sia RFI sia l'amministrazione sacilese, non potendo affermare questo, smentiscono il collegamento tra i due sottopassi. Punto. Perciò basta tirare in ballo sempre viale Lacchin.

E nemmeno si potrà dire che con la realizzazione del secondo verrà eliminato il problema che il sottopasso della stazione è totalmente fuori norma (come risulta da quanto scrive il Sindaco stesso nelle righe precedenti che saranno oggetto della TERZA puntata)!

Quest'ultimo capoverso della risposta del Sindaco NON HA QUINDI NULLA A CHE FARE con la richiesta di prolungare il sottopassaggio della stazione ferroviaria, mettere a norma l'intero sottopasso e far aprire un secondo varco per motivi di sicurezza e di fruibilità.
I DUE sottopassi non hanno alcuna relazione tra loro e vanno fatti ENTRAMBI per le loro funzioni diverse, come sempre detto.

Ultimo aggiornamento Martedì 02 Giugno 2020 17:19
 
Articoli correlati :

» A Sacile si rileva anche il PM2,5 ma ... nessuno lo sa!

Una buona notizia per quanti in questi anni hanno consultato i report mensili sui valori dell’inquinamento pubblicati ogni fine mese dal lontano novembre 2011 nel sito di sacilepartecipata: nel nuovo assetto del sito dell’ARPA si possono vedere...

» dillo alla Lega 8

E' di questi giorni la notizia apparsa sulla stampa locale che sono ormai oltre un CENTINAIO le richieste di attesa per un posto in casa di riposo a Sacile. Domande provenienti anche dai Comuni contermini.Dalla stampa e dai bollettini annuali...

» Gli ausiliari del traffico in aiuto per le multe

L’introduzione nel D. Lgs 30/04/1992 n. 285 dell’articolo 12 bis amplia i poteri della figura dell’ausiliario del traffico, nello specifico quello di applicare sanzioni, sempre che sia ovviamente volontà della singola amministrazione...

» CHI L'HA VISTA???

Chi l'ha vista la terza e-bike che dovrebbe essere parcheggiata al Palamicheletto?!Perchè a qualsiasi ora si passi UNA manca sempre. Le ipotesi possono essere due: o c'è un ciclista che ogni ogni ogni giorno la preleva alle 5 di mattina e la...

» Sospeso report mensile inquinamento a Sacile

Carissimi lettori e sostenitori, in particolare quelli sempre molto attenti alle gravi problematiche dell'inquinamento. Purtroppo per ora non so SE e QUANDO si potrà ripubblicare puntualmente mese per mese il pdf che vi mostrava ogni nel modo più...

» Primo comunicato stampa elezioni 2023

Alleanza Verdi Sinistra e Sacile Partecipata e Sostenibile: a Sacile è tempo di voltare pagina.Le recenti elezioni politiche hanno restituito anche a la presenza importante della sinistra ecologista e dei diritti, nel più ampio schieramento...

» AUSTRIA: nuove regole per la sicurezza dei più deboli

In Austria è stato fatto un nuovo passo nella sicurezza stradale in favore della salvaguardia degli utenti più indifesi e del clima.Per grandi e soprattutto per piccini andare a piedi o in bicicletta, così come per mamme con passeggini, anziani...

» La storia finita, la storia INfinita e i prefabbricati per il Pujati

Cari lettori e sostenitori, so che ormai non vi preoccupate se il titolo vi sembra strano, perchè sapete che di seguito tutto verrà spiegato E provato nei dettagli.Andiamo per ordine:1) La storia finita è quella per cui dobbiamo tutti tirare un...

» inghippo nella riscossione tributi tramite l'AdE

Si pubblica volentieri di seguito la segnalazione di una cittadina sacilese:"Ma cosa c'è di più distensivo che andare al giovedì al mercato a Sacile?Il giro della piazza, le bancarelle, gli incontri casuali, fermarsi a bere un caffè e ascoltare...

» Risposta all'assessore alla sicurezza

Figurarsi se nn so che il Comando di Maniago è capofila di 6 Comuni associati e lo sanno tutti i cittadini che leggono il giornale perchè è sotto gli occhi di tutti. Perciò non perdo tempo a dire cose ovvie solo perchè non ho altri argomenti da...