Sacile Partecipata e Sostenibile

svelato il mistero della colonnina di ricarica PDF Stampa E-mail
Mercoledì 28 Ottobre 2020 11:48

Svelato il mistero della colonnina di ricarica che fa da diversi anni l'eremita al parcheggio del Palamicheletto:

Dopo aver scritto all'Ufficio comunale competente chiedendo

1) se la colonnina è attiva e quali sono le modalità di ricarica (non si evince da quanto riportato sul dispositivo)

2) quanta energia è stata finora erogata dal momento della sua installazione

3) se detta colonnina è a potenza media o alta

 

La risposta lapidaria è stata "Il punto di ricarica non risulta attivo". Quindi, immaginate bene, possiamo risponderci da soli ai 3 quesiti:

 

1) non è attiva e le modalità di ricarica sono irrilevanti

2) l'energia finora erogata è pari a ZERO

3) della potenza non ne importa nulla a nessuno

UNA cosa però è certa:
ecco ancora una volta la dimostrazione di come la politica ambientale a Sacile si componga solo di annunci, convenzioni, adesioni a vari programmi, azioni e manifesti, e di poche cose visibili assolutamente prive di reale efficacia, come l'acquisto dei birò e l'installazione di questa solitaria colonnina.

Tra pochi giorni pubblicherò la tabella inquinamento di ottobre e ne vedrete delle belle...

Mentre NESSUNA risposta è ancora arrivata relativamente all'adeguamento del regolamento edilizio al D.Lgs.48/20 - mentre i 160 gg stanno passando

Ultimo aggiornamento Mercoledì 28 Ottobre 2020 22:02
 
Articoli correlati :

» Bollettino annuale e democrazia

E' arrivato nelle case dei sacilesi il bollettino dell'amministrazione. Ribadisco quanto sempre detto: segno di democrazia sarebbe lasciare alle fine due pagine di spazio alle minoranze. Non solo per principio democratico, ma perché l'impegno ...

» Le NON risposte alle preoccupazioni sui cantieri

Spiace molto, ma le spiegazioni apparentemente dettagliate dell'ass. Ceraolo apparse il giorno dopo sulla stampa locale in verità danno ben poche risposte a quanto , a parte apprendere che le asfaltature non sono ancora definitive. Quindi speriam...

» E la normativa sulle barriere architettoniche???

Le segnalazioni da parte di cittadini sui cantieri della nostra città continuano purtroppo e questa volta si tratta della normativa sulle barriere architettoniche, in cui rientra appunto la pavimentazione, tombini compresi. In questo caso le...

» Tanti cantieri e tante perplessità

Sono tanti i cantieri attualmente avviati a Sacile e altrettanto numerose sono le perplessità dei cittadini:Senza ovviamente entrare in merito al dibattito tra amministrazione Spagnol e Lega, dove probabilmente la verità sta in mezzo, una cosa...

» 2020/2021: ecco le condizioni di lavoro in casa di riposo

In questi giorni di febbraio 2021 in cui l'attenzione è incentrata sulla campagna vaccinale che pare dare anche speranza di poter rivedere di persona tante/i nonne/i sono grata alla Direzione della Casa dell'Emigrante" di Sequals per...

» Incidenti 2020

Ecco il tradizionale (purtroppo) report di SPS sul numero di incidenti stradali verificatisi nell'arco del 2020 nel territorio comunale di Sacile.Dopo aver finalmente e quelli forniti dale Forse dell'Ordine e dalla PM di Sacile, specifico anche...

» Quale destino per la villetta ex Enel?

Dal momento che seguo la vicenda della villetta chiamata "ex Enel" dal 2012, avendo denunciato il pericolo di volontà di abbattimento per far posto ad una rotonda, chiedo che l'amministrazione comunale dichiari quale sia ad oggi il suo...

» Un 6 gennaio da respirare a pieni polmoni!

Eh già, se il SEI gennaio 2021 una commissione di esperti fosse passata per valutare di fare a Sacile un polo di riabilitazione pneumologica, un centro di cura aerobica, insomma quello che un tempo si trovava in quegli eleganti "sanatori" immersi...

» Il primo condominio autosufficiente

Ecco a voi, cari lettori, il primo condominio di nove appartamenti totalmente autosufficiente, cioè "energieautark", è stato inaugurato a giugno 2015 (!!!) a Brütten in Svizzera. Non ha alcun allacciamento alla rete elettrica, tantomeno al gas....

» Come capire lo SPAZIO DI ARRESTO

L'austriaco ÖAMTC, cioè il corrispondente del nostro ACI, da sempre nella sua mission prevede ingenti finanziamenti (come queste apposite auto gialle) e si occupa molto di educazione stradale con delle campagne di grande effetto per bimbi e...