Sacile Partecipata e Sostenibile

un GAS per comprare un'ibrida?! PDF Stampa E-mail
Sabato 14 Settembre 2013 19:35

Un GAS, un Gruppo di Acquisto Solidale, per comprare non una, ma decine di auto ibride: amiche dell’ambiente, ma con un costo non alla portata di tutti. Come fare se si è fermamente convinti di volerne acquistare una, ma di non poter spendere troppo?
E' nato in provincia di Varese, per iniziativa di Luca Dal Sillaro, il primo esperimento in Italia.

Il concetto è lo stesso dei tradizionali GAS: più alto è il numero degli acquirenti più è facile ottenere un prezzo vantaggioso. L'idea ha affascinato e convinto all primo colpo una ventina di persone! Così, dopo aver consultato diversi concessionari e aver confrontato tutte le offerte, hanno acquistato una Toyota Yaris Hybrid, la prima citycar in Europa che unisce un motore benzina a uno elettrico. Hanno ottenuto uno sconto di 3.000 euro sul prezzo di listino grazie alle 16 vetture ordinate in blocco nel 2012. Inoltre, sono riusciti ad ottenere altri vantaggi, come una riduzione del 40% sul prezzo dei pneumatici invernali e agevolazioni sull’acquisto di pezzi di ricambio.
E ora, entro fine ottobre, stanno trattando per un'ottantina! Probabilmente con uno sconto che passa dal 20% delle prime 16 al 25%.
Si è intanto già aperta on-line la fase 3 che si concluderà entro fine anno.

Complimenti a Luca che ha saputo passare dalla convinzione, all'idea, alla sua realizzazione concreta.
Ecco cosa sono le "buone pratiche".
www.gruppoacquistoibrido.it

Ultimo aggiornamento Domenica 15 Settembre 2013 19:00
 
Articoli correlati :

» Il primo condominio autosufficiente

Ecco a voi, cari lettori, il primo condominio di nove appartamenti totalmente autosufficiente, cioè "energieautark", è stato inaugurato a giugno 2015 (!!!) a Brütten in Svizzera. Non ha alcun allacciamento alla rete elettrica, tantomeno al gas....

» La corsia ciclabile di v.le Zancanaro si è dimostrata per quel che è

Purtroppo non ci è voluto molto tempo per dimostrare che la corsia ciclabile di viale Zancanaro brilla di precarietà in fatto di sicurezza. Sapete che dall'inizio ero contraria e sapete che non la definisco "pista" bensì "corsia". Il primo...

» Come capire lo SPAZIO DI ARRESTO

L'austriaco ÖAMTC, cioè il corrispondente del nostro ACI, da sempre nella sua mission prevede ingenti finanziamenti (come queste apposite auto gialle) e si occupa molto di educazione stradale con delle campagne di grande effetto per bimbi e...

» Sottopasso stazione: chiarezza SCRITTA, seconda puntata

Per la seconda puntata () riporto la fine della risposta del Sindaco di Sacile, perchè non ci vogliono lunghe considerazioni, rispetto a quanto verrà esposto invece nella terza puntata.Nell'ultimo capoverso si legge che "in ragione del fatto che...

» Risposta Prefetto alla mancata modifica dei Reg. Edil.

Riporto di seguito la risposta pervenuta dalla Prefettura di Pordenone da parte di molte amministrazioni comunali del D.Lgs. 257/16.Vi faccio notare che questa volta il Prefetto è andato oltre la risposta meramente formale. Si legge chiaramente (vi...

» Tra promesse da marinaio e consigli della nonna

La Giunta sacilese procede tra promesse da marinaio e consigli della nonna e intanto la sicurezza stradale alle soglie del 2020 resta un miraggio.Che ci siano strade come la Pontebbana o la Cimpello - Sequals che sono molto più pericolose...

» No NEMO??? ahi ahi ahi

Sempre in tema di NON adesione: non mi pare ad oggi di aver sentito annunciare che Sacile ha aderito al e che è stato varato nel giugno del 2017 dalla regione FVG.Il progetto è finanziato dal programma europeo Horizon 2020 e mira allo sviluppo...

» Il Masterplan della Carinzia e l'oggetto misterioso a Sacile!!!

A fronte di quanto esposto nell'articolo precedente sul Masterplan ciclabile della Carinzia andiamo ora a confrontarlo con il nostro: ahi ahi, quale??? Beh, dai, con quello che doveva essere il primo grande progetto a livello provinciale! Il...

» rimosse rastrelliere ingannevoli ...

He he he ... rimosse finalmente dopo ANNI le mai decollato!Ohhh almeno una brutta figura in meno nei confronti dei turisti alla ricerca delle due ruote promesse.Sì, però, come al solito, ancora una volta, le cose per bene fino in fondo ... no...

» Spunti per ... chi vuol sentire

Continuiamo a . Spunti che - ormai sappiamo - vengono tanto apprezzati dai nostri lettori quanto ignorati dai nostri amministratori. Ma sono i primi ad interessarci, la nostra speranza è sempre qualle di avere cittadini-elettori che badano ai fatti...