Sacile Partecipata e Sostenibile

un "talloncino" al posto del "parcheggio rosa"? PDF Stampa E-mail
Domenica 23 Marzo 2014 17:54

Decisamente poco convincente la risposta dell'Amministrazione alla nostra segnalazione (v. articolo "I parcheggi rosa invisibili") sulla mancanza dei “parcheggi rosa”, per cui anche SPS rispedisce cordialmente al mittente la soluzione trovata al posto degli stalli contrassegnati in rosa.
Il Sindaco dice infatti che a Sacile si è deciso di scegliere, al posto degli stalli appositamente contrassegnati, un “talloncino” del costo di un Euro per 12 mesi di validità (costo ovviamente non criticabile) a fronte della “presentazione del certificato di gravidanza e del libretto dell'automobile”, cosa che “è anche maggiormente rispettosa della privacy”.

a) Non ci è molto chiaro quale come possa essere più rispettoso della privacy doversi recare presso un Ufficio per consegnare un “certificato di gravidanza” invece di posteggiare su un parcheggio rosa senza esser dovuta prima correre dal medico per farsi fare il certificato e poi da un impiegato per attestargli di essere in dolce attesa.
b) Non ci è molto chiaro, non essendo quindi immediatamente visibili i parcheggi rosa nella nostra città (ecco anche la giusta ragione della nostra segnalazione), come ogni donna in dolce attesa venga messa al corrente di questa possibilità e delle modalità burocratiche per ottenerla: è forse il ginecologo che dovrà dirlo alle sue pazienti sacilesi?

c) Non ci è molto chiaro come possano parcheggiare donne in attesa o neo-mamme NON sacilesi sprovviste del “talloncino”. Forse nessuno ha preso in considerazione che ci sono anche pancioni extra-comunali?
d) Non ci è molto chiaro come si possa fare nel caso in cui, per un qualsiasi motivo, non si abbia quel giorno la propria auto, ma magari si sia chiesto in prestito quella del marito o di un genitore.
e) Non ci è molto chiaro come avere il talloncino possa garantire parimenti ad un parcheggio ben contrassegnato in rosa, la possibilità di parcheggiare (ad es. in piazzetta Manin per recarsi in Comune), se tutti i posteggi son già occupati.

In conclusione, fermo restando che il parcheggio “rosa” non è previsto dal Codice della Strada e non è vincolante, ma è segno di rispetto, questa adottata dall'Amministrazione sacilese ci pare inequivocabilmente una soluzione che può esser stata “partorita” solo da una mente... maschile:
Salvata la forma in barba alla sostanza.

Ultimo aggiornamento Giovedì 18 Gennaio 2018 17:42
 
Articoli correlati :

» Un salubre febbraio 2019

Onestà politica vorrebbe che NESSUN politico e/o amministratore sacilese degli ultimi 15 anni si esprimesse in modo teatralmente virtuoso sul grave fenomeno perdurante dell’inquinamento. Nessuno se ne è mai realmente preoccupato, anzi, al...

» Campa cavallo che l'erba cresce...

Si apprende dalla stampa locale che si è riacceso l'interesse per le sorti dell'ex Distretto Millitare, che si trova pressochè unanime consenso sul fatto di destinare gran parte ad usi abitativi alternativi e che ci sono professionisti sacilesi...

» Quale visione del sottopasso di viale Lacchin?

Visto che ad un tratto per avere il sottopasso al posto dell'attraversamento della ferrovia in viale Lacchin, rinnovo la richiesta che ci venga comunicato - vista anche già la cifra preventivata - quale sarà la scelta delle dimensioni del...

» La bocciatura del sottopasso - niente di nuovo a sud

E così apprendiamo poco prima di Natale che il "sopralluogo" (spiegherò dopo perchè virgolettato) da parte di RFI ha dato come responso che si realizzerà SOLO il sottopassaggio ciclopedonale di Viale Lacchin.Niente di nuovo a sud, si potrebbe...

» La storia finita del finanziamento per le ciclabili

Dal 3 aprile 2018 molti Comuni hanno inviato le richieste di ammissione al , il progetto del Credito Sportivo in collaborazione con Anci e Federciclismo che prevedeva la possibilità per i Comuni italiani di ottenere una buona possibilità di...

» Sui DUE sottopassi...mettiamo le mani avanti

Mettiamo le mani avanti su entrambi i sottopassi di Sacile: sia per il sottopasso interno alla stazione con il suo SEMPLICE PROLUNGAMENTO, sia per quello che si staglia in un lontano orizzonte in sostituzione delle sbarre di viale Lacchin.Per il...

» Segnalazione giusta??? Ehhhh dipende da CHI la fa

Non cambia mai nulla. I risultati si rimandano di anni. I consensi guardano prima al mittente che all'oggetto.Anche questa volta la solita capriola dei nostri amministratori: oggi l'assessore Ceraolo, nonchè ex Sindaco, dichiara di non esser per...

» Offfensiva casa di riposo!!!

E' iniziata l'offensiva delle case di riposo ... OVVIAMENTE private.Offensiva che si è ormai spinta al di qua del Tagliamento.Ovvio.Ovvio perchè la provincia di Trieste detiene quasi il 50% di posti letto di case di riposo, quindi la richiesta è...

» L'amministrazione sacilese aggiornerà il Regolamento Edilizio???

L'amministrazione sacilese del Sindaco Spagnol farà quello che non ha fatto l'amministrazione Ceraolo, visto che l'assessore Zanfrà sta di nuovo qua e che l'ex Sindaco pure ci sta di nuovo come assessore??? Faranno ora???A cosa mi riferisco? Beh,...

» La storia ancora lunga dell'ampliamento della casa di riposo di Sacile

Non occorre dire di concordare perfettamente con quanto dichiarato sulla stampa del 22 agosto 2018 dal Sindaco di Caneva, Andrea Gava.Non occorre, perchè la situazione è sotto gli occhi di tutti: a Sacile l'ampliamento della casa di riposo sta...