Sacile Partecipata e Sostenibile

una decisione di grande responsabilità - complimenti alla Proloco di Sacile PDF Stampa E-mail
Mercoledì 30 Dicembre 2015 12:12

Complimenti alla decisione della ProSacile!
Una decisione quasi "storica" quella di rinunciare all'allestimento del falò epifanico, ma segno di grande grandissima responsabilità.
Lanciamo l'appello a moltiplicare questa rinuncia presa in libertà, nemmeno calata dall'alto delle Istituzioni. Sarebbe un grandissimo gesto se anche le altre Proloco di frazione e tutti i privati che hanno già in mano l'autorizzazione di una amministrazione a dir poco irresponsabile RINUNCIASSERO da sè. Anzi, comunicassero la loro decisione alla stampa affinchè possa pubblicarne i nomi.
Rinunciate al falò in nome di una salute già gravemente compromessa di bimbi e anziani di Sacile!
Viene in mente una campagna che girava come adesivo sulle macchine tedesche dei primi anni '70, anni di grande entusiasmo e forza dei mivimenti pacifisti e verdi. L'adesivo diceva "immagine se ci fosse la guerra e nessuno ci andasse". Ecco, si potrebbe dire "Immagina che l'amministrazione Ceraolo conceda tutti i falò, ma che nessuno li accenda!"

Per il resto passiamo ad una lettura più politica. Quindi più triste.

La Lega ovviamente, non essendo riuscita ad ottenre risultati CONCRETI in nessun campo solitamente oggetto di sua tipica campagna elettorale (sempre però di gran successo tra gli elettori visti i voti) non può che buttarsi su battaglie di opinione, come appunto l'enfatizzzione della parola "tradizioni".

Ora, questa becera strumentalizzazione del termine dimostra esattamente il contario: coltivare il senso delle tradizioni significa rispettarne i principi fondamentali. Uno dei quali l'intimo legame tra uomo e natura.

Esattamente.
Tutte le tradizioni, le cui origini si perdono nel flusso dei secoli passati, non sono identificabili con avvenimenti o luoghi precisi e perciò si ritrovano simili nei più svariati paesi, hanno certamente in comune di esser state tramandate dalla civiltà contadina ed intimamente legata al ciclo e al rispetto della natura. Una "madre Natura" alla quale attribuire tutta la nostra attenzione proprio per saperle affidata anche la vita umana.
Quindi ... non si può (e prendiamo SOLO l'esempio di questo inverno 2015), da un lato aver lasciato gravemente carente carente ogni forma di intervento contro l'inquinamento che si era palesato a novembre e dall'altro ora ergersi e paladini (uhhhh, alla Lega piace tanto essere "paladini"!) di tradizioni. Ci son volute le due segnalazioni di SPS, prima sul mancato funzionamento della centralina ARPA e poi sul fatto che non si dovevano aspettare le indicazione dell'ARPA per attivare i PAC. Ma come??? Gravissimo che non lo sapesse l'Assessore all'Ambiente!

D'altra parte l'Assessora ha palesato più volte il fatalismo di questa amministrazione, dicendo che non si può far nulla, tanto ci arriva lo smog dalla Pianura Padana.
Da Maroni???!!! Ahhh, anche lui, pur Presidente di regione, non può far nulla???!!! Nemmeno 5 anni di governo regionale???!!! E nemmeno in un decennio di governo Nazionale Lega non ha potuto far nulla???!!!

No certo, resto solo far crociate (uhhh, anche questo termine piace tanto alla Lega!) sul nulla, sui sensi distorti, su palesi contraddizioni. Come il fatto che l'amministrazione ha scelto di non allestire lo spettacoo pirotecnico per tutelare gli animali.
La salute degli animali vale più di quella dei bambini e degli anziani di Sacile???!!!
No, è che ora fa moda.
Non solo. E' che questa decisione arriva il giorno dopo che in Consilgio regionale, su proposta del consigliere Novelli di FI, è stato accolto questo OdG e son partiti gli inviti ai Sindaci di aderire: e forse, come spesso si sa bene che accade, l'invito è arrivato con particolare calore politico a Sacile, cittadina di quasi 20.000 abitanti e Sindaco partecipante al raduno del mese scorso di FI.
Una volta gli "animalisti" eran 4 gatti (permettete il gioco di parole), ora ci si sta accorgendo che la sensibilità anche in Italia cambia e i voti di chi ama il suo animale stan diventando importanti. Più di quelli che han bambini, tanto ce ne sono sempre meno!!!
(Guarda caso l'invito a festeggiare senza botti è presente sul sito di SPS da quando è stato inaugurato, non solo ora che fa politicamente trendy.)

Ma c'è dell'altro.
La Lega non ha minimamente combattuto per rifondere a centinaia di sacilesi i soldi versati ad una società privata per il servizio depurazione non effettuato. Anzi, l'Assessora ha anche preso l'impegno con ill Prefetto (!!!) di stilare una lista degli aventi diritto e questa lista nessuno l'ha più vista.
Nessuno sa che fine abbia fatto il famoso censimento delle cisterne dismesse interrate in tutto il nostro territorio con il loro bel residuo di gasolio.
La Lega ha totalmente fallito nella sua promessa di cancellare l'accattonaggio.
La Lega ha totalmente fallito nella sua "Legge per la Sicurezza" e nella sua promessa di cancellare la piccola criminalità da Sacile, visto l'intensificarsi proprio con il buio del periodo invernale.
La Lega ha totalmente fallito nella sua gara a braccio di ferro per far uscire il Comune di Sacile dal progetto di accoglienza SPRAR (cosa dovuta probabilmente al buon senso della Realpolitik dell'On. Gottardo, alla sua appartenenza a NcD e, non ultimo, alla sua autorevolezza nell'organizzare compagini elettorali che fanno vincere qualsiasi assembramento politico che in altri posti non funzionerebbe).
Ovviamente non per questo sfacelo la Lega ha abbandonato la poltrona.
Quindi ... che si fa? Basta spostare l'attenzione degli elettori. E in questo la Lega è fenomenale, lo riconosciamo pienamente.

Invece di strumentalizzare le "tradizioni" l'amministrazione dovrebbe confutare i dati: quelli che ogni anno fanno fare un balzo di PM10 dal 5 al 6 gennaio. Tenendo conto che gli effetti del PM10 che sono risibili in confronto agli effetti delle micropolveri, quelle che entrano direttamente nell'organismo umano attraverso la pelle e, addirittura, i muri. Pensate alla cute meno spessa dei bambini e degli anziani. Gli effetti li vedremo quando questi nostri bimbi di oggi avranno a 40 anni le arterie più ostruite di un incallito fumatore!
Ma non importa, intanto chi governa oggi la sua carriera politica nel 2050 l'avrà bella che fatta...

Continuiamo. Vi è altro aspetto fondamentale: se durante tutto l'anno vivessimo in condizioni di aria salubre - ad es. recependo come il resto d'Europa la Direttiva Europea sul divieto di bruciare qualsiasi rifiuto (evidentemente quelli "agricoli" se li mangiano o li nascondono sotto il materasso) - non ci sarebbe alcun problema per i falò esclusivamente epifanici.
Anche oltralpe il rito celtico dei fuochi non è stato cancellato. Si celebra nel solstizio estivo, al 21 giugno, e in quello invernale della notte più lunga, il 21 dicembre. I fuochi vengono allestiti lontani dall'abitato, sui monti, da dove son visibili a intere vallate. Mantengono intatto il loro valore simbolico, non danneggiano natura e esseri viventi, non sono strumentalizzati. Ecco la vera "tradizione".

Parlare di tradizioni significherebbe parlare con voce degna di autorevolezza per l'impegno profuso giornalmente nei confronti della natura, non certo parlare con voce da imbonimento.
Guardando poi al dovere Istituzionale di un Sindaco non sta scritto da nessuna parte che "il Sindaco è responsabile delle tradizioni"; ma che il Sindaco sia responsabile della salute dei suoi cittadini anche attraverso la tutela dell'ambiente, questo sì che è scritto chiaramente.

Ma, visto che questo è il livello della propaganda leghista suggeriamo il prossimo argomento: inizino a discutere e a chiarirci, grazie, quale sia il vero sesso degli Angeli. Non vorremmo che la questione apparisse inquinata dalla teoria gender.

Ultimo aggiornamento Sabato 02 Gennaio 2016 18:34
 
Articoli correlati :

» Per la TARI si sceglie il peggiore...

Si pubblica di seguito questo contributo del geom.Gaggiotti sulla questione della TARI:Il Consiglio Comunale di Sacile sceglie i peggiori.Sfuggita un po’ in sordina l’affidamento all’Agenzia delle Entrate di Pordenone la riscossione della...

» Ciclabile sul Meschio ok ... e poi?!

La notizia che la bella ciclabile lungo il Meschio potrebbe arrivare fino a Sacile è sicuramente una buona nuova. Conosco bene e frequento il tratto che da San Giacomo di Veglia porta a Vittorio Veneto. Nei giorni festivi più che una ciclabile è...

» Esternalizzazione dei PPI di Sacile e Maniago

Se fosse cosa certa l'annuncio che il PPI di Sacile verrà esternalizzato a tempo indeterminato ci pare davvero gravissimo.Poco ci interessa e di certo non ci stupiamo che siano già parole al vento quelle dell'assessore alla Salute, Riccardi, che...

» Quale nuova soluzione per l'ISIS Pujati?! Prima puntata

Ancora una volta sulle sorti delle scuole di Sacile si sceglie il minimo ribasso per sanare una situazione ormai da definire come emergenza. Parlare di urgenza oggi infatti è troppo blando, perchè le vicissitudini dell'ISIS Pujati so protraggono...

» Bollettino annuale e democrazia

E' arrivato nelle case dei sacilesi il bollettino dell'amministrazione. Ribadisco quanto sempre detto: segno di democrazia sarebbe lasciare alle fine due pagine di spazio alle minoranze. Non solo per principio democratico, ma perché l'impegno ...

» Le NON risposte alle preoccupazioni sui cantieri

Spiace molto, ma le spiegazioni apparentemente dettagliate dell'ass. Ceraolo apparse il giorno dopo sulla stampa locale in verità danno ben poche risposte a quanto , a parte apprendere che le asfaltature non sono ancora definitive. Quindi speriam...

» Sul Liceo Musicale è calato il silenzio

E così pare calato il silenzio intorno alla futura collocazione del Liceo Musicale. Peccato, perchè visto che il mancato numero di iscrizioni ha fatto slittare di un anno l'avvio del nuovo corso, sarebbe stato bello leggere che l'amministrazione...

» Incidenti 2020

Ecco il tradizionale (purtroppo) report di SPS sul numero di incidenti stradali verificatisi nell'arco del 2020 nel territorio comunale di Sacile.Dopo aver finalmente e quelli forniti dale Forse dell'Ordine e dalla PM di Sacile, specifico anche...

» Un 6 gennaio da respirare a pieni polmoni!

Eh già, se il SEI gennaio 2021 una commissione di esperti fosse passata per valutare di fare a Sacile un polo di riabilitazione pneumologica, un centro di cura aerobica, insomma quello che un tempo si trovava in quegli eleganti "sanatori" immersi...

» La corsia ciclabile di v.le Zancanaro si è dimostrata per quel che è

Purtroppo non ci è voluto molto tempo per dimostrare che la corsia ciclabile di viale Zancanaro brilla di precarietà in fatto di sicurezza. Sapete che dall'inizio ero contraria e sapete che non la definisco "pista" bensì "corsia". Il primo...