Sacile Partecipata e Sostenibile

una vera biblioteca per piccoli lettori PDF Stampa E-mail
Domenica 19 Gennaio 2014 13:18

Cogliendo l'occasione per fare i complimenti a tutti quanti in questi anni hanno promosso e sviluppato il progetto Biscù, al quale auguriamo ancora tanto successo, cogliamo anche il modo – noi “grandi” - di fermarci a riflettere quanto davvero facciamo però, che vada “fino in fondo” per i nostri bimbi.
La Biblioteca di Sacile, oltre a Biscù, si distingue per molte altre proposte di alto livello e di concreta ricaduta rivolte al pubblico dei piccoli. Dalle iniziative di lettura a quelle di creatività manuale, grazie alle instancabili responsabili della Biblioteca e all'alacre gruppo di volontari/e che si impegna nelle varie attività.
Ma “noi grandi”, come detto, chissà perchè le cose non le facciamo mai nel più totale ed esclusivo interesse dei piccoli: perchè, quando ancora i tempi erano economicamente più rosei, non siamo mai riusciti a creare uno spazio di letture per l'infanzia che fosse davvero tale?

Eppure i libri ci sono.
Eppure il pubblico di piccoli lettori è costante.
Eppure la sala da arredare non è enorme.

Invece no, attorniati dai loro bei libri, i piccoli lettori non trovano poi modo di sedersi, sdraiarsi, rotolarsi, accovacciarsi, raggomitolarsi, e quant'altro a loro piace fare presi dalla lettura, perchè l'arredamento è … per noi grandi.
Tavoli a livello di occhi di bambino e sedie di legno duro e scivoloso alla seduta.
No certo, non sarebbe costato un patrimonio arredare la sala lettura bimbi con cuscinoni, divanetti, sedie e tavoli e divisori sagomati con motivi fiabeschi in materiali colorati e specifici per tale uso.
Il problema è che NOI GRANDI NON CI ABBIAM PENSATO E NON CI PENSIAMO!

 





Esattamente come non pensiamo, quando allestiamo le mostre, comprese quelle delle scuole, ad allestirle “a misura di bambino”: esponiamo cioè i loro lavori ad altezza di occhi di noi grandi, non ci passa minimamente per la mente che i loro disegni, le loro foto, le loro poesie ecc. devone essere INNANZITUTTO ben visibili a loro! Al pubblico dei loro pari che verrà a visitare la mostra.
Non può essere così.
Ad una vera mostra di e per bimbi..... siamo noi grandi a doverci abbassare per vedere le loro opere!
Punto e basta.
E vedrete che non sarà solo il giusto tributo nei confronti dei piccoli artisti, ma sarà anche un divertimento per noi grandi, essere costretti ad assumere un “punto di vista” … diverso!

Non pretendiamo tanto, ma lasciate SPS anche, al solito, sognare.... Guardate un pò, in questa biblioteca tedesca cosa si son inventati: i lettori sdraiati su una enorme rete sopra le teste dei visitatori del piano sotto!
Che goduria!...

Ultimo aggiornamento Domenica 19 Gennaio 2014 17:20
 
Articoli correlati :

» Per la TARI si sceglie il peggiore...

Si pubblica di seguito questo contributo del geom.Gaggiotti sulla questione della TARI:Il Consiglio Comunale di Sacile sceglie i peggiori.Sfuggita un po’ in sordina l’affidamento all’Agenzia delle Entrate di Pordenone la riscossione della...

» Ciclabile sul Meschio ok ... e poi?!

La notizia che la bella ciclabile lungo il Meschio potrebbe arrivare fino a Sacile è sicuramente una buona nuova. Conosco bene e frequento il tratto che da San Giacomo di Veglia porta a Vittorio Veneto. Nei giorni festivi più che una ciclabile è...

» Esternalizzazione dei PPI di Sacile e Maniago

Se fosse cosa certa l'annuncio che il PPI di Sacile verrà esternalizzato a tempo indeterminato ci pare davvero gravissimo.Poco ci interessa e di certo non ci stupiamo che siano già parole al vento quelle dell'assessore alla Salute, Riccardi, che...

» Quale nuova soluzione per l'ISIS Pujati?! Prima puntata

Ancora una volta sulle sorti delle scuole di Sacile si sceglie il minimo ribasso per sanare una situazione ormai da definire come emergenza. Parlare di urgenza oggi infatti è troppo blando, perchè le vicissitudini dell'ISIS Pujati so protraggono...

» Bollettino annuale e democrazia

E' arrivato nelle case dei sacilesi il bollettino dell'amministrazione. Ribadisco quanto sempre detto: segno di democrazia sarebbe lasciare alle fine due pagine di spazio alle minoranze. Non solo per principio democratico, ma perché l'impegno ...

» Le NON risposte alle preoccupazioni sui cantieri

Spiace molto, ma le spiegazioni apparentemente dettagliate dell'ass. Ceraolo apparse il giorno dopo sulla stampa locale in verità danno ben poche risposte a quanto , a parte apprendere che le asfaltature non sono ancora definitive. Quindi speriam...

» Sul Liceo Musicale è calato il silenzio

E così pare calato il silenzio intorno alla futura collocazione del Liceo Musicale. Peccato, perchè visto che il mancato numero di iscrizioni ha fatto slittare di un anno l'avvio del nuovo corso, sarebbe stato bello leggere che l'amministrazione...

» Incidenti 2020

Ecco il tradizionale (purtroppo) report di SPS sul numero di incidenti stradali verificatisi nell'arco del 2020 nel territorio comunale di Sacile.Dopo aver finalmente e quelli forniti dale Forse dell'Ordine e dalla PM di Sacile, specifico anche...

» Un 6 gennaio da respirare a pieni polmoni!

Eh già, se il SEI gennaio 2021 una commissione di esperti fosse passata per valutare di fare a Sacile un polo di riabilitazione pneumologica, un centro di cura aerobica, insomma quello che un tempo si trovava in quegli eleganti "sanatori" immersi...

» La corsia ciclabile di v.le Zancanaro si è dimostrata per quel che è

Purtroppo non ci è voluto molto tempo per dimostrare che la corsia ciclabile di viale Zancanaro brilla di precarietà in fatto di sicurezza. Sapete che dall'inizio ero contraria e sapete che non la definisco "pista" bensì "corsia". Il primo...