Sacile Partecipata e Sostenibile

una vera biblioteca per piccoli lettori PDF Stampa E-mail
Domenica 19 Gennaio 2014 13:18

Cogliendo l'occasione per fare i complimenti a tutti quanti in questi anni hanno promosso e sviluppato il progetto Biscù, al quale auguriamo ancora tanto successo, cogliamo anche il modo – noi “grandi” - di fermarci a riflettere quanto davvero facciamo però, che vada “fino in fondo” per i nostri bimbi.
La Biblioteca di Sacile, oltre a Biscù, si distingue per molte altre proposte di alto livello e di concreta ricaduta rivolte al pubblico dei piccoli. Dalle iniziative di lettura a quelle di creatività manuale, grazie alle instancabili responsabili della Biblioteca e all'alacre gruppo di volontari/e che si impegna nelle varie attività.
Ma “noi grandi”, come detto, chissà perchè le cose non le facciamo mai nel più totale ed esclusivo interesse dei piccoli: perchè, quando ancora i tempi erano economicamente più rosei, non siamo mai riusciti a creare uno spazio di letture per l'infanzia che fosse davvero tale?

Eppure i libri ci sono.
Eppure il pubblico di piccoli lettori è costante.
Eppure la sala da arredare non è enorme.

Invece no, attorniati dai loro bei libri, i piccoli lettori non trovano poi modo di sedersi, sdraiarsi, rotolarsi, accovacciarsi, raggomitolarsi, e quant'altro a loro piace fare presi dalla lettura, perchè l'arredamento è … per noi grandi.
Tavoli a livello di occhi di bambino e sedie di legno duro e scivoloso alla seduta.
No certo, non sarebbe costato un patrimonio arredare la sala lettura bimbi con cuscinoni, divanetti, sedie e tavoli e divisori sagomati con motivi fiabeschi in materiali colorati e specifici per tale uso.
Il problema è che NOI GRANDI NON CI ABBIAM PENSATO E NON CI PENSIAMO!

 





Esattamente come non pensiamo, quando allestiamo le mostre, comprese quelle delle scuole, ad allestirle “a misura di bambino”: esponiamo cioè i loro lavori ad altezza di occhi di noi grandi, non ci passa minimamente per la mente che i loro disegni, le loro foto, le loro poesie ecc. devone essere INNANZITUTTO ben visibili a loro! Al pubblico dei loro pari che verrà a visitare la mostra.
Non può essere così.
Ad una vera mostra di e per bimbi..... siamo noi grandi a doverci abbassare per vedere le loro opere!
Punto e basta.
E vedrete che non sarà solo il giusto tributo nei confronti dei piccoli artisti, ma sarà anche un divertimento per noi grandi, essere costretti ad assumere un “punto di vista” … diverso!

Non pretendiamo tanto, ma lasciate SPS anche, al solito, sognare.... Guardate un pò, in questa biblioteca tedesca cosa si son inventati: i lettori sdraiati su una enorme rete sopra le teste dei visitatori del piano sotto!
Che goduria!...

Ultimo aggiornamento Domenica 19 Gennaio 2014 17:20
 
Articoli correlati :

» Un salubre febbraio 2019

Onestà politica vorrebbe che NESSUN politico e/o amministratore sacilese degli ultimi 15 anni si esprimesse in modo teatralmente virtuoso sul grave fenomeno perdurante dell’inquinamento. Nessuno se ne è mai realmente preoccupato, anzi, al...

» Campa cavallo che l'erba cresce...

Si apprende dalla stampa locale che si è riacceso l'interesse per le sorti dell'ex Distretto Millitare, che si trova pressochè unanime consenso sul fatto di destinare gran parte ad usi abitativi alternativi e che ci sono professionisti sacilesi...

» Quale visione del sottopasso di viale Lacchin?

Visto che ad un tratto per avere il sottopasso al posto dell'attraversamento della ferrovia in viale Lacchin, rinnovo la richiesta che ci venga comunicato - vista anche già la cifra preventivata - quale sarà la scelta delle dimensioni del...

» La bocciatura del sottopasso - niente di nuovo a sud

E così apprendiamo poco prima di Natale che il "sopralluogo" (spiegherò dopo perchè virgolettato) da parte di RFI ha dato come responso che si realizzerà SOLO il sottopassaggio ciclopedonale di Viale Lacchin.Niente di nuovo a sud, si potrebbe...

» La storia finita del finanziamento per le ciclabili

Dal 3 aprile 2018 molti Comuni hanno inviato le richieste di ammissione al , il progetto del Credito Sportivo in collaborazione con Anci e Federciclismo che prevedeva la possibilità per i Comuni italiani di ottenere una buona possibilità di...

» Sui DUE sottopassi...mettiamo le mani avanti

Mettiamo le mani avanti su entrambi i sottopassi di Sacile: sia per il sottopasso interno alla stazione con il suo SEMPLICE PROLUNGAMENTO, sia per quello che si staglia in un lontano orizzonte in sostituzione delle sbarre di viale Lacchin.Per il...

» Segnalazione giusta??? Ehhhh dipende da CHI la fa

Non cambia mai nulla. I risultati si rimandano di anni. I consensi guardano prima al mittente che all'oggetto.Anche questa volta la solita capriola dei nostri amministratori: oggi l'assessore Ceraolo, nonchè ex Sindaco, dichiara di non esser per...

» Offfensiva casa di riposo!!!

E' iniziata l'offensiva delle case di riposo ... OVVIAMENTE private.Offensiva che si è ormai spinta al di qua del Tagliamento.Ovvio.Ovvio perchè la provincia di Trieste detiene quasi il 50% di posti letto di case di riposo, quindi la richiesta è...

» L'amministrazione sacilese aggiornerà il Regolamento Edilizio???

L'amministrazione sacilese del Sindaco Spagnol farà quello che non ha fatto l'amministrazione Ceraolo, visto che l'assessore Zanfrà sta di nuovo qua e che l'ex Sindaco pure ci sta di nuovo come assessore??? Faranno ora???A cosa mi riferisco? Beh,...

» La storia ancora lunga dell'ampliamento della casa di riposo di Sacile

Non occorre dire di concordare perfettamente con quanto dichiarato sulla stampa del 22 agosto 2018 dal Sindaco di Caneva, Andrea Gava.Non occorre, perchè la situazione è sotto gli occhi di tutti: a Sacile l'ampliamento della casa di riposo sta...