Sacile Partecipata e Sostenibile

Il motivo degli incidenti non regge per la rotonda di Viale Zancanaro! PDF Stampa E-mail
Domenica 11 Dicembre 2011 21:37

magnolia imgIl Sindaco ha presentato la prossima realizzazione della rotonda in Viale Zancanaro, all’incrocio con Via Carducci e Via Gardini, con la motivazione dei frequenti incidenti. Ebbene, si citino i dati.
Impossibile, perché sinora nessuna Amministrazione si è mai preoccupata di verificare realmente lo stato dell’incidentalità sul nostro territorio. Sacile Partecipata e Sostenibile è stata la prima forza politica che ha pubblicato una raccolta oggettiva di dati.
Perciò possiamo dire tranquillamente che quella degli incidenti non è una motivazione che regge: dal 1°gennaio 2005 al 12 dicembre 2010 al suddetto incrocio si sono verificati 4 incidenti.
Allora non pare proprio così urgente una rotonda. Pare invece più probabile che con minor spesa si potrebbe più velocemente ed efficacemente trovar rimedio: istituire immediatamente il limite di 30km/h. Già questo sarebbe sufficiente. Se poi si vuol ulteriormente mettere in sicurezza Viale Zancanaro, lo si faccia a favore di tutti e non solo delle automobili. Si potrebbe ad esempio ridisegnare a spina di pesce i parcheggi, alternandoli tra lato destro e lato sinistro, per creare all’automobilista una visuale “a gimcana” del viale, oppure rialzare i due incroci con la modalità dei “cuscini berlinesi”. Niente in contrario inoltre all’installazione di un bel rilevatore di velocità fisso, come in tutte le civili città d’Europa. Certo è che ci sono ben altri modi di evitare incidenti, mentre rotonda potrebbe essa stessa diventare causa di incidenti per pedoni e ciclisti.
E ci permettiamo anche di esprimere forti dubbi sulla possibilità di usare la rotonda da parte dei pullman....
Infine, la cosa più eclatante: a nessuno viene in mente che per Viale Zancanaro ci passano centinaia di alunni?! Non sarebbe più giusto pensare a farne un viale "a misura di pedone e di ciclista"?!
Insistere su una rotonda in mezzo a Sacile significa non aver lontanamente in mente che la nostra città potrebbe avere invece un futuro improntato alla riduzione del traffico.
NOI PREFERIAMO TENERCI LA MAGNOLIA!

nota: guarda un pò, pochi giorni dopo, all'assemblea territoriale di S.Odorico, i residenti fanno presente esattamente quel che SPS predica da anni .... la nuova rotonda è pericolosa per gli utenti deboli (disabili, pedoni e ciclisti)!!!

Ribadiamo: no sensi unici, no rotonde in città, no a pezzetti di piste ciclabili in città, no zone pedonali a francobollo, no parcheggi in centro! - non si risolverà mai niente se non si pensa in grande scala e a lungo termine. Quindi sì a 30km/h, sì a Shared Space, sì a car free cities!

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Dicembre 2011 18:49
 
Articoli correlati :

» Incidenti 2020

Ecco il tradizionale (purtroppo) report di SPS sul numero di incidenti stradali verificatisi nell'arco del 2020 nel territorio comunale di Sacile.Dopo aver finalmente e quelli forniti dale Forse dell'Ordine e dalla PM di Sacile, specifico anche...

» Quale destino per la villetta ex Enel?

Dal momento che seguo la vicenda della villetta chiamata "ex Enel" dal 2012, avendo denunciato il pericolo di volontà di abbattimento per far posto ad una rotonda, chiedo che l'amministrazione comunale dichiari quale sia ad oggi il suo...

» La corsia ciclabile di v.le Zancanaro si è dimostrata per quel che è

Purtroppo non ci è voluto molto tempo per dimostrare che la corsia ciclabile di viale Zancanaro brilla di precarietà in fatto di sicurezza. Sapete che dall'inizio ero contraria e sapete che non la definisco "pista" bensì "corsia". Il primo...

» Totale incidenti 2019 ... e non solo: svelato mistero

Sono stati in totale 99 gli incidenti rilevati nell'arco del 2019 nel nostro territorio comunale da Polizia Municipale, Radiomobile CC di Sacile e Polstrada di PN. con un totale di 69 feriti e un decesso.Sottolineo ancora una volta che mettere...

» L'incrocio che contribuisce all'aumento dei costi sociali

Uscita di via Pordenone sulla Pontebbana: l'incrocio a San Giovanni del Tempio che invita agli incidenti e che aumenta i costi sociali dell'incidentalità del Friuli Venezia Giulia. Per l'intero tratto di viale S. Giovanni d. Tempio servirebbe poi...

» Tra promesse da marinaio e consigli della nonna

La Giunta sacilese procede tra promesse da marinaio e consigli della nonna e intanto la sicurezza stradale alle soglie del 2020 resta un miraggio.Che ci siano strade come la Pontebbana o la Cimpello - Sequals che sono molto più pericolose...

» numeri di incidenti che ... non tornano

La relazione di sintesi che accompagnava nel 2015 la domanda di partecipazione al bando regionale per la realizzazione di zone a 30km/h continua a crearci perplessità.Oltre infatti a non aver ancora ricevuto risposta relativamente , che non sappiam...

» Incidenti 2016

SPS : I dati del 2016 ricevuti dalla Polizia Municipale, dai Carabinieri di Sacile e dalla Polizia Stradale di Pordenone sono stati assemblati (cui si aggiungono ovviamente i numeri degli incidenti non verbalizzati).SACILEdal 01/01/2015al...

» ragione su via Bellini

Anche questa volta abbiamo ottenuto un risultato utile alla cittadinanza: è stata , con uscita verso viale Trieste, di via Bellini. Sicuramente dobbiamo ...Peccato però dover constatare ancora in questo caso che l'amministrazione - per impuntarsi...

» San Giovanni del Tempio: subito un tavolo di confronto

Troppo lunga e frequente la catena di incidenti sulla Pontebbana nel tratto di San Giovanni del Tempio. L'amministrazione sacilese convochi subito un tavolo di confronto con tutti i soggetti istituzionali coinvolti. Si promuova uno studio e si...