Sacile Partecipata e Sostenibile

Piazza del Popolo chiusa al traffico, sì no sì no sì no sì no sì no PDF Stampa E-mail
Sabato 25 Febbraio 2012 19:23

Non se ne esce più se continuiamo a discutere solo su pochi metri quadri di zona pedonale sì o no. Sembra paradossale, ma più ristretto è l'intervento più lunga è la discussione.
La Piazza di Sacile, tra costi posa e manutenzione pavimentazione, reperto archeologico coperto, pilomat imbizzarriti, chiusura al traffico sempre o solo il fine settimana, corsia autopulente, fioriere, arredi urbani, plateatici, chiosco, corsia ciclabile a senso unico o a doppio senso, sosta breve, ecc. non è mai approdata a nulla che convincesse – o forse meglio dire, accontentasse – tutti.
Ora l'Amministrazione annuncia il transito a 20km/h, i parcheggi e il mantenimento della corsia ciclabile.
Ma ci chiediamo: se l'apertura al traffico di scorrimento comporta che la carreggiata sia visibile, come verrà disegnata? Come verrà tenuta ben distinta la corsia ciclabile? Questa sarà a senso unico o a doppio senso? Come verrà anch'essa tracciata? Lo stesso per i parcheggi: dipingeremo la piazza di un reticolo bianco, giallo, blu, a seconda delle varie funzioni? Lo stesso annuncio del transito a 20km/h, anche se condividiamo in teoria, non ci convince: infatti nelle “Norme del Codice della Strada in materia di segnaletica e criteri per l'installazione e la manutenzione, II Direttiva” si afferma che “salvo casi specifici eccezionali, riduzioni del limite massimo di velocità al disotto dei 30 Km/h appaiono francamente eccessive”. Dal momento che “il Comune dovrà legittimare il nuovo limite con apposita ordinanza collocando i prescritti segnali stradali” e che “nei tratti a velocità localmente limitata, sia temporaneamente che permanentemente, i segnali di limitazione devono essere sistematicamente ripetuti con conveniente frequenza” quanti segnali verticali dovranno essere installati? Unitamente alla riduzione del limite di velocità bisognerà dare la precedenza a destra? Verranno tracciati attraversamenti pedonali? Siamo sicuri che “la maleducazione stradale” di chi sfreccia in viale Trieste e non si ferma ad alcun passaggio pedonale si trasforma in “educazione stradale” quando poi entra in Piazza, lasciando il passo ai pedoni in qualsiasi momento?

E non dimenticate che nel "Notes Azzurro" n°2 del 2007 il PdL aveva detto che Piazza del Popolo aveva già subito abbastanza "maltrattamenti" e si chiedevano "è giusto decidere per la piazza senza avere contestualmente pensato a Campo Marzio e a Via Garibaldi? E così all'intero Centro Storico, valutando, quanto già realizzato, operando con coerenza per un buon risultato finale."
SPS non ha evidentemente ben compreso nè gli interventi "contestuali" nè quale sia il "risultato finale" - qualcuno ci dirà chiaramente se la realizzazione (sigh) del Multipiano porterà ad un'ampia zona pedonale (ben oltre la Piazza) o sarà semplicemente una aggiunta di parcheggi e tutto resterà come prima, alla faccia anche del gravissimo peso dell'inquinamento?

Una telenovela infinita, dove nessuno ha un'idea precisa del finale - e le puntate (e le parole dei dialoghi) si reinventano di volta in volta!

Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Marzo 2012 18:46
 
Articoli correlati :

» Per la TARI si sceglie il peggiore...

Si pubblica di seguito questo contributo del geom.Gaggiotti sulla questione della TARI:Il Consiglio Comunale di Sacile sceglie i peggiori.Sfuggita un po’ in sordina l’affidamento all’Agenzia delle Entrate di Pordenone la riscossione della...

» Ciclabile sul Meschio ok ... e poi?!

La notizia che la bella ciclabile lungo il Meschio potrebbe arrivare fino a Sacile è sicuramente una buona nuova. Conosco bene e frequento il tratto che da San Giacomo di Veglia porta a Vittorio Veneto. Nei giorni festivi più che una ciclabile è...

» Esternalizzazione dei PPI di Sacile e Maniago

Se fosse cosa certa l'annuncio che il PPI di Sacile verrà esternalizzato a tempo indeterminato ci pare davvero gravissimo.Poco ci interessa e di certo non ci stupiamo che siano già parole al vento quelle dell'assessore alla Salute, Riccardi, che...

» Quale nuova soluzione per l'ISIS Pujati?! Prima puntata

Ancora una volta sulle sorti delle scuole di Sacile si sceglie il minimo ribasso per sanare una situazione ormai da definire come emergenza. Parlare di urgenza oggi infatti è troppo blando, perchè le vicissitudini dell'ISIS Pujati so protraggono...

» Bollettino annuale e democrazia

E' arrivato nelle case dei sacilesi il bollettino dell'amministrazione. Ribadisco quanto sempre detto: segno di democrazia sarebbe lasciare alle fine due pagine di spazio alle minoranze. Non solo per principio democratico, ma perché l'impegno ...

» Le NON risposte alle preoccupazioni sui cantieri

Spiace molto, ma le spiegazioni apparentemente dettagliate dell'ass. Ceraolo apparse il giorno dopo sulla stampa locale in verità danno ben poche risposte a quanto , a parte apprendere che le asfaltature non sono ancora definitive. Quindi speriam...

» Sul Liceo Musicale è calato il silenzio

E così pare calato il silenzio intorno alla futura collocazione del Liceo Musicale. Peccato, perchè visto che il mancato numero di iscrizioni ha fatto slittare di un anno l'avvio del nuovo corso, sarebbe stato bello leggere che l'amministrazione...

» Incidenti 2020

Ecco il tradizionale (purtroppo) report di SPS sul numero di incidenti stradali verificatisi nell'arco del 2020 nel territorio comunale di Sacile.Dopo aver finalmente e quelli forniti dale Forse dell'Ordine e dalla PM di Sacile, specifico anche...

» Un 6 gennaio da respirare a pieni polmoni!

Eh già, se il SEI gennaio 2021 una commissione di esperti fosse passata per valutare di fare a Sacile un polo di riabilitazione pneumologica, un centro di cura aerobica, insomma quello che un tempo si trovava in quegli eleganti "sanatori" immersi...

» La corsia ciclabile di v.le Zancanaro si è dimostrata per quel che è

Purtroppo non ci è voluto molto tempo per dimostrare che la corsia ciclabile di viale Zancanaro brilla di precarietà in fatto di sicurezza. Sapete che dall'inizio ero contraria e sapete che non la definisco "pista" bensì "corsia". Il primo...